Max Gazzè biografia
Fonte Facebook
in ,

Max Gazzè

La vita privata di Max Gazzè

Massimiliano Gazzè, meglio conosciuto come Max, nasce a Roma il 6 luglio 1967. Dopo la separazione dei genitori, l’artista va a vivere con il padre, che lavora in Belgio presso l’Ambasciata Italiana. Qui studia alla Scuola Europea di Bruxelles, si specializza nello studio del basso elettrico – dopo aver iniziato a suonare il pianoforte all’età di sei anni – ed inizia ad esibirsi in alcuni locali del posto.

Ha cinque figli: Bianca, Samuele ed Emily, avuti dall’ex moglie Maria Salvucci e Silvia e Guglielmo, avuti da un’altra donna. Nel 2013 si presenta sul palco del Festival di Sanremo con una lente a contatto azzurra nell’occhio destro che lo fa sembrare di vetro, sullo stesso stile di Marilyn Manson.

Le misure di Max Gazzè

Max Gazzè è alto 175 centimetri e pesa 75 chili.

Tatuaggi e significati

Max Gazzè ha un tatuaggio sull’avambraccio sinistro di cui non si conosce il significato.

Gli amori di Max Gazzè

Max Gazzè è stato sposato per quindici anni con Maria Salvucci, dalla quale ha avuto tre figli: Samuele, Bianca, campionessa italiana di salto ad ostacoli, ed Emily. I due si sono separati nel 2010. Successivamente, Gazzè ha avuto altri due figli, Silvia e Guglielmo, da un’altra relazione, durata poco.

Nel 2015 ha avuto un breve flirt con l’attrice Asia Argento. L’artista ha dichiarato in un’intervista che non è più in grado di avere una relazione perché arrivato a cinquant’anni ha raggiunto un equilibrio stabile che non riesce a mettere in discussione. Riguardo a ciò ha dichiarato: “Padre sì, ma compagno mai più”.

La carriera di Max Gazzè

La carriera artistica di Max Gazzè inizia prestissimo: già a Bruxelles lo vediamo impegnato in un gruppo musicale di origine inglese chiamato 4 Play 4, dove collabora come bassista, arrangiatore e coautore. Successivamente, con questa stessa band si trasferisce in Francia, dove ha la possibilità di collaborare come produttore artistico per una casa di produzione americana.

Tornato in Italia, inizia a collaborare già dal 1992 con artisti del calibro di Alex Britti, Niccolò Fabi e Daniele Silvestri. Nel 1996 esce il suo primo album, intitolato Contro un’onda del mare, che presenta in un tour di Franco Battiato. Nel 1998 esce il secondo album, La favola di Adamo ed Eva, che contiene un duetto con Niccolò Fabi, mentre l’anno successivo partecipa per la prima volta al Festival di Sanremo nella categoria Giovani, con la canzone Una musica può fare, che si piazza all’ottava posizione.

#Repost @alex_britti ・・・ selfie-made musicians #pop #jazz #blues #rock

A post shared by Max Gazzè (@maxgazze) on

Nel 2000 esce il terzo album, Max Gazzè, che contiene il singolo Il timido ubriaco, con cui l’artista si presenta nuovamente sul palco di Sanremo. In quella stessa estate, partecipa al Festivalbar, con il brano L’uomo più furbo. È nel 2001 che esce il suo quarto lavoro, intitolato Ognuno fa quello che gli pare, che contiene due duetti con Paola Turci e Carmen Consoli. 

Verso #Milano …a stasera @carmenconsolimusic

A post shared by Max Gazzè (@maxgazze) on

Nel 2004 esce l’album Un giorno. Dopo quattro anni, nel 2008 si presenta ancora una volta al Festival di Sanremo con il brano Il solito sesso, che anticipa l’album Tra l’aratro e la radio. Nel 2010 esce l’album Quindi?, che contiene il singolo Mentre dormi, vincitore del David di Donatello 2011 come “Miglior canzone originale”, mentre nel 2012 torna a Sanremo in qualità di ospite e duetta con Dolcenera nel brano Ci vediamo a casa. Nel 2013 è ancora al Festival con i brani I tuoi maledettissimi impegni e Sotto casa, che dà il titolo all’album che esce a pochi giorni di distanza dall’esibizione.

Nel 2014 si concretizza il progetto artistico che porta Max Gazzè a collaborare con gli amici Niccolò Fabi e Daniele Silvestri, con cui pubblica l’album Il padrone della festa, mentre nel 2015 torna a cantare da solo e pubblica l’album Maximilian, da cui estrae il singolo La vita com’è. Nel 2018 torna a Sanremo con il singolo La leggenda di Cristalda e Pizzomunno.

Max Gazzè ha affiancato la carriera musicale a quella cinematografica: nel 2010 lo vediamo recitare accanto a Rocco Pappaleo (che è anche il regista del film) in Basilicata coast to coast, mentre tra il 2013 e il 2014 lo vediamo nei film 12 12 12, Incompresa – accanto ad Asia Argento – e Confusi e felici. Nel 2017 è nel film di Simona Izzo, Lasciami per sempre. Ha dato la voce a Dracula nel film d’animazione Monster family, in uscita nelle sale cinematografiche nell’agosto del 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nina Zilli biografia

Nina Zilli

Filippo Nardi biografia

Filippo Nardi