Queen Latifah biografia
Fonte Instagram
in

Queen Latifah

La vita privata

Dana Elaine Owens, in arte Queen Latifah, è nata a Newark, in New Jersey, il 18 marzo 1970. E’ una nota attrice, cantante, rapper e presentatrice americana.

E’ cresciuta con la madre single, Rita Bray Owens, deceduta il 21 marzo 2018. Il padre di Dana è Lancelot Owens Sr. I genitori sono divorziati da quando lei aveva 8 anni. Quenn Latifah aveva anche un fratello maggiore, Lancelot “Winki” Owens Jr., purtroppo deceduto nel 1992, a soli 23 anni: era un poliziotto.

Dana ha frequentato una scuola femminile cristiana. Il suo sport preferito è il basket ed ha iniziato a praticarlo da ragazza, favorita anche dalla sua altezza. Prima di diventare una famosa attrice, Queen Latifah si distingue nel campo della musica. Sebbene abbia una portentosa voce da contralto, il suo genere di elezione è il rap.

Giovanissima intraprende la carriera come rapper e dal 1989 al 2009 arriva a pubblicare ben 7 album solista. Come attrice, Queen Latifah è stata attiva dagli anni ’90 ad oggi, recitando in moltissimi film e serie tv. Inoltre, ha doppiato tutti film d’animazione della serie “L’era glaciale“.

Gli amori

Non si hanno molte notizie circa la sua vita sentimentale passata. Nel 1996, Queen Latifah ha interpretato il ruolo di una donna lesbica e da allora in tanti si sono interrogati circa il suo reale orientamento sessuale. L’attrice risponde così al New York Time, nel 2008:

“Non mi interessa se la gente pensa che io sia gay o no. Assumi quello che vuole. Fa lo stesso.”

Negli anni ’90 l’attrice era legata ad un uomo di nome Sean Moon che, purtroppo, è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco durante un sequestro d’auto nel 1995.

Dal 2002 al 2011 ha avuto una relazione con la sua personal trainer, Jeanette Jenkins. In seguito è stata legata ad Eboni Nichols fino al 2016. Queen Latifah non è mai stata sposata ed attualmente risulta single.

Le misure

Queen Latigah è alta 178 cm e pesa 90 kg.

La carriera musicale e cinematografica

Subito dopo la scuola, Queen Latifah intraprende dapprima la carriera musicale. Nel 1988 si unisce al gruppo hip hop Ladies Fresh. L’anno successivo, appena diciannovenne, pubblica il suo primo album “All Hail Queen Latifah”, che ha segnato una svolta significativa. Nel 1995 ha vinto il premio Grammy per la migliore esecuzione rap solista. Come cantante, si è dedicata anche ad altri generi, oltre al rap: negli anni 2000 è passata al soul e al jazz. Nel 2009 ha collaborato con il coro Jubilation NJPAC la celebre canzone gospel “Oh Happy Day“.

Come attrice, Queen Latifah debutta al cinema nel 1991 in un film di Spike Lee, intitolato “Jungle Fever“, ma il suo primo ruolo di successo arriva nel 1996, in “Set it off” diretto da F. Gary Gray. Nell’arco della sue carriera si è dedicata prevalentemente a film commedia e musical, nei quali mette in risalto la sua voce. Ricordiamo in particolare “Chicago“, di Rob Marshall, che le valse varie nomination come Miglior attrice non protagonista. Grazie al film “Un ciclone in casa“, nel 2003, Latifah vince un Teen Choice Award ed un BET Award, come Miglior attrice. Altri film per i quali è conosciuta l’attrice sono: “Tre donne al verde”, al fianco di Diane Keaton; “Notte brava a Las Vegas”, “La vita segreta delle api” e “Il collezionista di ossa“.

Il suo ultimo film è “Il viaggio delle ragazze”, diretto da Malcolm D. Lee, nel 2017.

Partecipa a diverse serie tv, in particolare ricordiamo “Living single“, dal 1993 al 1998, e “Star“, ancora in corso dal 2016. Come presentatrice tv, ha curato il talk show “The Queen Latifah Show“, in onda dal 1999 al 2001, per il quale ha vinto un People’s Choice Award, come Migliore presentatrice.

Nicolas Houlth biografia

Nicholas Hoult

Gianluca Impastato biografia

Gianluca Impastato