Salvatore Cascio biografia
in

Salvatore Cascio

  • Nome d'arte: Salvatore Casciò
  • Soprannome: Totò
  • Data di nascita: 8 novembre 1979 (giovedì)
  • Età: 40 anni
  • Segno zodiacale: Scorpione
  • Professione: Attore
  • Luogo di nascita: Palazzo Adriano, Palermo

La vita privata

Salvatore Cascio è nato a Palazzo Adriano (Palermo) l’8 novembre 1979. E’ un attore italiano, attivo perlopiù negli anni ’90. E’ celebre per la sua partecipazione al film “Nuovo Cinema Paradiso“, di Giuseppe Tornatore; è suo il ruolo del protagonista da bambino. E’ stato il più giovane attore ad aggiudicarsi il British Academy of Film and Television Arts, come attore non protagonista, nel 1991.

A differenza del protagonista del film, il vero Totò non ha mai lasciato la Sicilia, ed i legami famigliari. Da tempo ha sospeso la sua carriera cinematografica, ma è intento nella scrittura di un libro. Attualmente vive a Chiusa Sclafani, nella casa dei genitori e lavora come ristoratore: il suo locale, successivamente adibito a B&B, si chiama “L’oscar dei sapori“!

Gli amori

Salvatore Cascio risulta attualmente single.

La carriera

A soli 8 anni, nel 1988, Salvatore Cascio è entrato nella storia del cinema, interpretando il piccolo Totò, celebre bambino del film pluripremiato “Nuovo Cinema Paradiso“, diretto da Giuseppe Tornatore. Grazie a tale ruolo, l’attore ha raggiunto la notorietà internazionale, sebbene la sua carriera non sia stata particolarmente longeva. L’attore è stato attivo perlopiù negli anni ’90. I suoi film più conosciuti sono: “Stanno tutti bene” (1990) ancora di Giuseppe Tornatore; “Jackpot” (1992) di Mario Orfini; “Festival” (2006) di Pupi Avati ed il film tv “Il morso del serpente” (1999), di Luigi Parisi. Nel 2014, l’ultima sua apparizione è nel film documentario “Protagonisti per sempre“, diretto da Mimmo Verdesca. Nonostante la breve carriera artistica, verrà sempre ricordato come uno degli attori-bambini più famosi a livello internazionale.

Salvatore Ficarra biografia

Salvatore Ficarra

Daniele Verde biografia

Daniele Verde