Alessio Vassallo biografia
Fonte Instagram
in

Alessio Vassallo

  • Nome d'arte: Alessio Vassallo
  • Data di nascita: 10 agosto 1983 (mercoledì)
  • Età: 35 anni
  • Segno zodiacale: Leone
  • Professione: Attore
  • Titolo di studio: Diploma all'Accademia d'Arte drammatica Silvio D'Amico
  • Luogo di nascita: Palermo
  • Altezza: 180 cm
  • Account social: Instagram Facebook Twitter

La vita privata

Alessio Vassallo è nato il 10 agosto 1983, a Palermo, ed è un attore. Il suo primo debutto è in teatro, ma acquisisce maggiormente notorietà al cinema e in tv, in particolare grazie al ruolo di Mimì Augello, vicecommissario del Giovane Montalbano.

Nel 2007, ad appena 18 anni, Alessio Vassallo si è trasferito a Roma per conseguire il diploma all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” e continua la formazione teatrale sotto la guida di Luca Ronconi.

Nel 2009, LiveSicilia ha pubblicato un’intervista nella quale l’attore ha rivelato di essere stato vittima di bullismo da bambino. Citiamo una parte del suo racconto drammatico:

“Mi hanno bruciato i compiti, mi hanno rotto gli occhiali, mi hanno impedito di giocare. Ricordo che una volta sono arrivati in tre, due mi tenevano fermo e il terzo picchiava in maniera selvaggia solo perché gli avevo chiesto di restituire una cosa non sua. Non mi ero fatto gli affari miei. E giù botte. Mi hanno aiutato la boxe e il palcoscenico.”

Gli amori

Alessio Vassallo ha avuto una lunga relazione sentimentale con Lorena Cacciatore, anch’ella attrice, conosciuta sul set della fiction “Agrodolce”. L’attore ha ammesso in un’intervista per Vanity Fair, di aver sofferto molto per la rottura del legame con la collega.

Le misure

Alessio Vassallo è alto 180 cm.

La carriera

In seguito all’esperienza teatrale, esordisce in tv nel film “La vita rubata“, di Graziano Diana, al fianco di Beppe Fiorello. Nel 2008 diviene il protagonista della serie “Agrodolce“. Alessio Vassallo ha inoltre preso parte ad altre serie, tra cui: “Capri 2“, “Squadra antimafia – Palermo oggi 2“, “Il giovane Montalbano“, “I Borgia“, “Romanzo siciliano” e “Sorelle“.

Al cinema, ha esordito nel 2006, con il film ad episodi “Niente storie“. La carriera prosegue con i film “Viola di mare“, “L’ultimo re“, “I baci mai dati“, “La moglie del sarto” e altri. La sua ultima apparizione al cinema risale al 2016, nel film “Il giorno più bello” diretto da Vito Palmieri, dove interpreta per la prima volta il ruolo di un ragazzo omosessuale. Il film narra la prima storia su un matrimonio gay in Italia, un tema molto attuale. Nel corso delle registrazioni, Vassallo racconta di aver subito offese ed insulti, insieme al suo partner di scena Michele Venitucci. Descrive l’accaduto nel 2017 in un’intervista a ciakmagazine:

“La produzione ci aveva mandato in zona Piramide a Roma per fare dei selfie abbracciati, da utilizzare nelle foto di scena. Sono passate due macchine che, vedendoci, ci hanno gridato qualunque cosa. Mi sono messo nei panni di chi non riesce a vivere liberamente la propria sessualità. Se nel 2017 stiamo ancora così, ci sono tante cose da fare, soprattutto in Italia: sono stati fatti tanti passi avanti, ma bisogna cambiare mentalità.

Conte Galè biografia

Conte Galè

Radja Nainggolan biografia

Radja Nainggolan