Andrea Lucchetta biografia
Fonte Instagram
in

Andrea Lucchetta

La vita privata di Andrea Lucchetta

Andrea Lucchetta è un ex pallavolista italiano, poi diventato conduttore televisivo e telecronista sportivo. Nasce a Treviso il 25 novembre 1962 ma durante la sua vita, per lavoro, si sposta in diverse città italiane.
Suo padre Ettore, fondatore della Security Center, è scomparso nel 2015 e ha ceduto il testimone della storica azienda ad Alessandro, fratello di Andrea.

È soprannominato Crazy Lucky per via del suo temperamento vivace ed esuberante e della particolarissima capigliatura a spazzola con taglio in diagonale, creata in collaborazione con l‘hair stylist modenese Carla Bergamaschi.
In un’intervista del 2017 a La Voce del popolo ha spiegato il motivo di questo suo look:

“Non c’è provenienza, direi che si tratta semplicemente di un elemento identificativo. In campo non mi cercavano mai, la palla passava tra il palleggiatore e il centrale, e allora mi sono voluto fatto notare. Poi ho fatto una scommessa prima del Mondiale ’90 e mi sono trovato costretto a portare questo look.”

Dal punto di vista scolastico è un Perito Elettronico, diplomato ad un istituto tecnico, lavoro che ha svolto prima del successo. Dal punto di vista sentimentale, invece, è sposato da moltissimi anni e ha tre figli.
Tra i suoi hobbies vi sono il mare, la barca, la pesca, la lettura e la comunicazione coi bimbi.

Le misure di Andrea Lucchetta

L’ex pallavolista è alto 2.00 metri e pesa circa 88 Kg. Da sportivo ama lo sport in generale, con un occhio particolare per la pallavolo.

Gli amori di Andrea Lucchetta

L’amore per il volley rimane sempre e mai svanirà; dal punto di vista sentimentale, però, Andrea Lucchetta è stato spostato con Nicoletta Tata. Insieme hanno due figli: Lorenzo e Riccardo. Nessuno dei duel, però, ha seguito il primo amore del loro padre e -anzi- giocano entrambi a basket.

Dopo il divorzio con la moglie, Lucchetta ha incontrato Francesca con la quale ha una relazione dal 2013 circa.

La carriera sportiva di Andrea Lucchetta

Quella di Andrea Lucchetta è una carriera sportiva di tutto rispetto tanto da essere considerato un membro in Italia della cosiddetta generazione di fenomeni.
Il primo approccio con la pallavolo avviene nel 1979-1980 quando, ancora minorenne, gioca nella.  seconda divisione dell’Astori Mogliano Veneto. L’anno successivo si trasferisce a Treviso per giocare in serie A2 e da lì una carriera di alto livello. L’esordio in campo della serie A, però, avviene nella stagione 1981-82 quando indossa la maglia della Panini Modena, dove rimane fino al 1990.
Nel 1982 arriva la convocazione in Nazionale e fa il suo esordio a Chieti il 15 luglio di quell’anno in Italia-Urss. Con la maglia dell’Italia, che indossa fino al 1993, totalizza ben 292 presenze e conquista medaglie importanti come il bronzo olimpico e cinque ori di cui tre in World League, uno agli Europei e uno ai Mondiali.
La sua ultima maglia con un club italiano è quella del Modena, indossata dal 1998 al 2000.

Andrea Lucchetta dopo il volley

Oltre allo sport, nella vita di Crazy Lucky c’è tanto altro. Nel 1992, infatti, con la Rti Music pubblica Go Lucky Go, singolo presentato anche sul palco del Festivalbar. In seguito a questo esordio musicale pubblica il suo primo album Schiacciamo l’Aids che, come dice il titolo stesso, si pone l’obiettivo di far conoscere questa patologia.
Dopo aver terminato la sua carriera pallavolistica, nel 2001 approda in televisione prima su La7 in qualità di commentatore di Robot Wars, poi tre anni dopo diventa concorrente de La Talpa.
Nel 2007 a Salerno, in occasione del festival Cartoons on the Bay presenta Spike Team, serie animata in onda su Rai 2 in prima mattinata prodotta da Rai Fiction in cui presta il volto a un allenatore di sei ragazze che giocano a pallavolo.

View this post on Instagram

Volley S3 e Spikeball Prato… 2200 Spike&Spikers…. Spike it

A post shared by Andrea Lucchetta (@andrea_lucky_lucchetta) on

Dal 2009 è commentatore tecnico per le partite di pallavolo di Raisport, partecipa infatti alle Olimpiadi di Londra e a quelle di Rio de Janeiro. Le sue non sono solo semplici telecronache ma, per molti, insegnamenti di vita.
Dal punto di vista cinematografico, invece, è produttore del film Il sogno di Brent, tratta dalla serie animata, uscito nel 2012.
Cinque anni dopo Lucchetta diventa testimonial pubblicitario della catena di arredamento JYSK.

Written by Antonella Elefante

Per qualsiasi tipo di informazione scrivere a: antonellaelefante7@gmail.com

Mike Tyson biografia

Mike Tyson

Tiger Woods biografia

Tiger Woods