Antonio Albanese biografia
Fonte Instagram
in

Antonio Albanese

La vita privata di Antonio Albanese

Antonio Albanese nasce a Olginate (Lecco) il 10 Ottobre 1964.

La famiglia è di origini siciliane: il padre muratore Umberto e la madre Maria Assunta emigrano dalle Madonìe alla Lombardia in cerca di lavoro.

Antonio, il fratello Ignazio e la sorella Anna crescono a Olginate, sul Lago di Lecco.

Del suo vissuto familiare Albanese dice “Mi ricordo i viaggi per tornare giù alle Madonie. Venticinque ore, da Milano a Termini Imerese”.

A quindici anni Antonio Albanese comincia a lavorare come tornitore in una fabbrica di macchine utensili, mette i dischi in una piccola radio privata e a ventidue anni si iscrive ad un corso di teatro.

Antonio Albanese vive a Milano e ha acquistato un terreno in Toscana dove ha piantato quaranta ulivi dando il nome di un amico ad ognuno. Quando può va a pescare a Rocco Canavese, in Piemonte.

Le misure di Antonio Albanese

Antonio Albanese è alto 173 cm e pesa circa 87 kg.

Gli amori di Antonio Albanese

Antonio Albanese è molto riservato sulla sua vita sentimentale.

Dal matrimonio con Cristina ha avuto la figlia Beatrice. Dopo il divorzio si lega alla commercialista bolognese Maria Maddalena Gnudi da cui ha il secondo figlio Leonardo (2010).

La carriera di Antonio Albanese

Antonio Albanese è attore, comico, regista tra i più amati degli ultimi due decenni.

Di lui scrive Curzio Maltese:

È il più originale comico della sua generazione: fa ridere. Con il corpo, senza preavviso, da anarchico. Ha la qualità del comico, il coraggio fisico prima che intellettuale.

Ispiratosi alla comicità gestuale di Buster Keaton, Jaques Tati e John Belushi, Antonio Albanese ha creato una formidabile galleria di personaggi entrati nell’immaginario comune, raccolti nel dvd Personaggi (Einaudi, 2007).

Studia alla Civica Scuola D’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano dove si diplomerà nel 1991 e nel frattempo fa gavetta allo Zelig.

Così Albanese ricorda gli esordi nello storico cabaret milanese:

Mi ero inventato il personaggio di Epifanio. Una sera entrai e prima ancora che parlassi sentii che si mettevano tutti a ridere. Fu lì che capii che forse poteva mettersi bene.

Debutta in tv al Maurizio Costanzo Show e in Su la testa con Paolo Rossi.

La notorietà giunge con la partecipazione alla trasmissione Mai dire gol della Gialappa’s Band, coi personaggi Frengo, lo pseudo filosofo ultrà del Foggia , e Pier Piero, il giardiniere della villa di Arcore di Silvio Berlusconi. Seguirono gli altrettanto fortunati Perego, Mino Martinelli e Alex Drastico.

#antonioalbanese #facciabuffa #disagio #instagram #l4l

A post shared by batman1968 (@batman19681028) on

Che tempo che fa (2007) di Fabio Fazio, Antonio Albanese propone il Sommelier Cetto La Qualunque, il personaggio del comico divenuto più celebre. Incarna un politico calabrese corrotto e depravato che invita il popolo al cambiamento con comizi e slogan surreali come l’esilarante “Chiù ppilu ppè tutti!”.

In teatro conquista il maggior successo con lo spettacolo Psicoparty scritto con Michele Serra e diretto da Giampiero Solari.

Debutta nella regia operistica con Convenienze ed inconvenienze teatrali di Gaetano Donizetti nel 2009 al Teatro alla Scala di Milano.

Antonio Albanese al cinema: dal dramma alla commedia

Come attore cinematografico debutta in Un’anima divisa in due (1993) di Silvio Soldini, per poi costruire una significativa carriera che alterna ruoli comici e drammatici.

Tra i film di maggior successo: La seconda notte di nozze (2005) di Pupi Avati, Manuale d’amore 2 di Giovanni Veronesi (2006), Questione di cuore (2009) di Francesca Archibugi con Kim Rossi Stuart.

È protagonista di Qualunquemente (2011) e del sequel Tutto tutto niente niente (2012) entrambi diretti da Giulio Manfredonia.

Seguono L’intrepido di Gianni Amelio, (2013), La sedia della felicità (2013) di Carlo Mazzacurati e L’abbiamo fatta grossa (2016) di Carlo Verdone, Come un gatto in tangenziale (2017) di Riccardo Milani con Paola Cortellesi.

Come regista Antonio Albanese ha diretto i film L’uomo d’acqua dolce (1996), La fame e la sete (1999), Il nostro matrimonio è in crisi (2002), Contromano (2018).

 

Robin Wright biografia

Robin Wright

Mickey Rourke biografia

Mickey Rourke