Enrica Bonaccorti biografia
Fonte Facebook
in

Enrica Bonaccorti

La vita privata di Enrica Bonaccorti

Enrica Bonaccorti è una conduttrice televisiva nata a Savona il 18 novembre 1949, sotto il segno dello Scorpione, con il nome di Enrica Maria Silvia Adele Bonaccorti. Ha vissuto fino a 13 anni in caserma dividendosi tra Genova e Sassari per il lavoro del papà Enrico (ufficiale di polizia). Figlia unica, la mamma Titti era una docente di lettere napoletana.

Ha una figlia, Verdiana (1973), avuta dall’ex marito Daniele Pettinari.

Enrica Bonaccorti e la truffa di Non è la Rai

Durante una puntata natalizia di Non è la Rai, nel 1991, nel momento de Il Cruciverbone una concorrente, in diretta telefonica, risponde alla domanda prima ancora che Enrica Bonaccorti l’abbia formulata. La conduttrice bloccò immediatamente il gioco e denunciò la truffa. Tutto, però, venne archiviato dal Tribunale che affermò come la concorrente avesse avuto una premonizione sulla risposta.

Gli amori di Enrica

Enrica Bonaccorti è stata fidanzata con Michele Placido, Arnaldo del Piave, Carlo di Borbone, Francesco Villani e Renato Zero (legati ancora oggi da un bene profondo).

Dall’ex marito Daniele Pettinari ha avuto una figlia, Verdiana, nata nel 1973 e a cui è molto legata.

La carriera della Bonaccorti

Durante l’adolescenza, Enrica Bonaccorti sogna di diventare medico, attrice e giornalista. Si avvicina al mondo dello spettacolo con alcuni spettacoli teatrali.

Compone dei brani come La lontananza ed Amara terra mia cantate poi da Domenico Modugno e rese famose. Dopo la nascita della figlia, decide di dare la priorità al ruolo di mamma. Conduttrice di Italia sera, Pronto chi gioca?, Pronto Topolino?, il suo successo cresce fino al 1987 quando vince il Telegatto nella categoria personaggio femminile dell’anno. Allontanata dalla Rai dopo aver annunciato di essere incinta in diretta (poi ha subito un aborto spontaneo), passa a Canale 5 dove presenta La giostra e Ciao Enrica che, però, non ottengono il successo sperato.

La vera popolarità arriva con la conduzione di Non è la Rai nel 1991 con Yvonne Sciò ed Antonella Elia. Seguono altri programmi come Cuori d’oro ed I fatti vostri. Gli anni Duemila rappresentano una battuta d’arresto per lei che si occupa di animali all’interno di Buona Domenica. E’ a capo de Il mio migliore amico. Nel 2007 pubblica La pecora rossa, suo primo romanzo a cui fa seguito L’uomo immobile. E’ opinionista ed ospite di vari programmi come Mattino Cinque e La vita in diretta.

Enrico Lucci biografia

Enrico Lucci