Erica Mou biografia
Fonte Instagram
in

Erica Mou

La vita privata di Erica Mou

Erica Mou è una cantautrice nata a Trani il 06 aprile 1990, sotto il segno dell’Ariete, con il nome di Erica Musci. E’ cresciuta a Bisceglie. Ha la maturità scientifica e frequenta l’Università degli Studi di Bari, facoltà di Lettere e Filosofia. Ha una cicatrice sul braccio destro, all’altezza della spalla, in seguito ad un intervento chirurgico per ricomporre la frattura dell’omero procuratasi dopo un incidente in bicicletta. La mamma, Lucia D’Ambrosio, era una professoressa morta nel 2014.

Le misure

Erica Mou è alta 1.63 metri. In passato, ha portato i capelli corti poiché al suo fidanzato piacevano così.

Gli amori di Erica

Erica Mou risulterebbe essere fidanzata, ma ulteriori dettagli sul ragazzo che sta al suo fianco non sono noti.

La carriera della Mou

A 5 anni, Erica Mou inizia a prendere lezioni di canto, dopo essere cresciuta circondata dalla musica. Nel 2008 si affaccia al mondo musicale vincendo alcuni premi di concorsi a cui partecipa.

Il 2009 è l’anno che segna il suo debutto con l’album Bacio ancora le ferite, dove troviamo la cover di Pensiero Stupendo. Entra a far parte della Sugar Music e pubblica il secondo album E’ che contiene la canzone Oltre, scelte come colonna sonora del film I baci mai dati. Inizia ad essere conosciuta in Italia, ma anche all’estero tanto che porta la sua musica in un tour negli Stati Uniti. Premi, risultati positivi fino al 2012 quando partecipa a Sanremo Social, per il Festival di Sanremo, ed arriva seconda con il brano Nella vasca da bagno del tempo, grazie al quale vince il Premio Lunezia.

Un tour europeo che la porta a salire sul palco del concerto del Primo Maggio a Roma, dove omaggia Lucio Dalla. Nel 2014 ha dei problemi alle corde vocali che la costringono ad un mese di riposo forzato senza, però, ricorrere all’intervento. Partecipa al film Quo vado di Checco Zalone e nel 2017 esce l’album Bandiera sulla luna che contiene 13 canzoni diverse, unite da uno spirito comune di sincerità. L’anno dopo è la volta del singolo Roma era vuota. Sul blog del suo sito ufficiale si diletta a mettere nero su bianco i suoi pensieri.

Sandro Piccinini biografia

Sandro Piccinini

Leo Gullotta biografia

Leo Gullotta