Federico Mattiello biografia
Fonte Instagram
in

Federico Mattiello

La vita privata di Federico Mattiello

Federico Mattiello è un calciatore nato a Barga (Lucca) il 14 luglio 1995, sotto il segno del Cancro. E’ cresciuto a Borgo a Mozzano (Lucca) con la mamma Alessandra, il papà Gianni (proprietario di un negozio per campeggio e tempo libero) ed il fratello maggiore Gianluca (ingegnere meccanico) a cui è legatissimo.

Le misure

Federico Mattiello è alto 1.84 metri e pesa circa 73 kg.

L’infortunio di Federico Mattiello

Nel 2015, durante la partita contro la Roma, Federico Mattiello ha subito uno scontro in campo con Nainggolan che gli ha provocato la frattura esposta delle tibia e perone della gamba destra. Due ore di intervento all’Ospedale Sacro Cuore di Negar ed una lenta riabilitazione per tornare in forma. Il pubblico si era schierato contro Nainggolan per questo duro scontro, ma Mattiello l’ha definito un normale scontro di gioco.

Gesso personalizzato da: @mutti95 😂😂👍

A post shared by Federico Mattiello ⚽ (@mattiellofede) on

Gli amori di Federico

Federico Mattiello è molto riservato. Non si sa nulla sulla sua vita privata. Sui social network, nell’ultimo periodo, è sempre da solo. Durante il ricovero in ospedale, al suo fianco c’era una ragazza che, però, non si sa se sia ancora la sua fidanzata o meno.

La carriera di Mattiello

Da ragazzo, Federico Mattiello praticava tennis ed era molto bravo, ma a 14 anni decide di abbandonare poiché si tratta di uno sport molto costoso e si dedica al calcio, seguendo l’esempio di papà Gianni (calciatore a livello dilettantistico).

Cresce nelle giovanili della Lucchese dove iene notato da un osservatore della Juventus. Chiamato a Torino per un provino, passa tre giorni a Vinovo dando un’ottima impressione. Dopo un mese e mezzo, si reca a Rimini con i bianconeri per un torneo in prestito dove sigla un gol durante la prima partita. Viene ufficializzato il suo acquisto e vince la Coppa Italia Primavera e la Supercoppa Primavera. Nel frattempo diventa una bandiera della nazionali minori e fa il suo esordio in Serie A nel novembre 2014 contro il Parma.

Alla Juventus, però, ha poco spazio per mettersi in mostra ed ha la necessità di fare esperienza. Passa, in prestito, al Chievo Verona dal 2015 al 2016 per tornare, poi, nuovamente nella primavera bianconera. E’ la volta della Spal dove colleziona 29 presenze ed il calciomercato 2018 lo vede approdare all’Atalanta. E’ uno dei centrocampisti italiani più promettenti.

Alessandra Sardoni biografia

Alessandra Sardoni

Toto Cotugno biografia

Toto Cutugno