John Lennon biografia
Fonte Instagram
in

John Lennon

La vita privata di John Lennon

La storia lo ricorda come John Lennon, uno dei compositori di musica leggera più significativi del ventesimo secolo, associando il suo nome a The Beatles, la mitica band che egli creò e con la quale si esibì negli anni sessanta (1957-1960), insieme a Paul Mc Cartney, George Harrison, Ringo Starr.

John Winston Lennon nacque a Liverpool, il 9 Ottobre 1940 da Alfred Lennon e da Julia Stanley.

Venne al mondo al Maternity Hospital di Oxford Street, durante un raid aereo tedesco, nella seconda guerra mondiale. Il secondo nome gli venne dato in onore del primo ministro inglese Winston Churchill. In età adulta, John cambierà il proprio nome anagrafico in John Winston Ono Lennon.

John Winston Ono Lennon morì a New York, l’8 Dicembre 1980, ucciso da quattro colpi di pistola esplosi da Mark David Chapman. John stava rientrando nella sua abitazione, il Dakota Building, quando venne colpito alle spalle con una calibro 38. La morte di Lennon suscitò clamore mondiale e resta uno degli eventi più oscuri della storia del novecento.

In occasione del trentesimo anniversario della morte gli Studio Universal ha reso omaggio all’artista con un documentario esclusivo dal titolo USA contro John Lennon. Yoko Ono ha messo a disposizione per la prima volta materiali audiovisivi inediti.

"Cold turkey has got me on the run…" #johnlennon #coldturkey

A post shared by John Lennon (@johnlennonofficial) on

L’infanzia non vissuta

I rapporti tra i genitori di John Lennon si mostrano da subito difficili. I due divorziano nel 1946. Alfred Lennon vorrebbe portare il figlio con sé, in Nuova Zelanda, ma il bambino preferisce restare con la madre.

Julia Stanley, in seguito alla relazione con un soldato, ha un’altra figlia, Victoria Elizabeth (1945), che viene data in adozione. La donna si forma infine una nuova famiglia con John Dykins da cui avrà, Julia Dykins (1947) e Jacqueline Dykins (1949).

John, dal 1946 andrà a vivere con Mary Elizabeth “Mimi” Smith, la zia materna, sposata e senza figli, nella villetta a Woolton, un sobborgo di Liverpool, al n° 251 di Menlove Avenue. Soprannominata affettuosamente Mendips la casa di zia Mimi sarà per il cantante il porto sicuro a cui approdare nei momenti difficili. Lo zio George gli farà da padre.

Lennon ha appena il tempo di frequentare la scuola primaria, poi, con scarsi risultati la Quarry Bank High School, e il Liverpool College of Art, che un’altra tragedia si abbatte su di lui.

Nel 1958 muore lo zio George e la mamma, Julia Stanley, perde la vita, investita da un’auto. John ha solo diciassette anni, deve separarsi definitivamente dalla donna più importante della sua vita, proprio nel momento in cui madre e figlio si stanno riavvicinando.

La musica e le band di Liverpool

Quando ero bambino ho vissuto momenti in cui non volevo vedere la bruttezza, non volevo vedere di non essere voluto. Questa mancanza di amore è entrata nei miei occhi e nella mia mente. Non sono mai stato veramente desiderato. L’unico motivo per cui sono diventato una star è la mia repressione. Nulla mi avrebbe portato a questo se fossi stato “normale. 

La musica avrà effetti catartici su John Lennon che si sentiva “arrabbiato” con il mondo. Apprenderà la musica da autodidatta. Imparerà a suonare l’armonica a bocca regalatagli da un amico e la chitarra di poco valore compratagli dalla madre.

Sarà proprio lei, la fantasiosa Julia Stanley, ad insegnare al figlio gli accordi del banjo e dell’ukulele. Ian Mac Donald, il maggior biografo dei Beatles ha definito Julia la “musa” di John Lennon.

A Liverpool negli anni cinquanta-sessanta tornava a rivivere la musica skiffle, e furoreggiava il rock, John ne fu travolto.

“Il rock’n’roll era reale. Tutto il resto era irreale. Quando avevo quindici anni era l’unica cosa, tra tutte, che potesse arrivare a me”.

Nel 1956 Lennon forma la sua prima band, Quarry Men, prendendo il nome dall’Istituto d’Arte in cui ha imparato a disegnare fumetti e stretto amicizia con Stuart Sutcliffe che diventerà il bassista del gruppo. La band si esibisce nel pub Jacaranda di Allan Williams.

Nel 1961 Stuart Sutckiffe viene sostituito da Ringo Starr e nascono The Beatles.

John Lennon e Paul McCarntey

Determinante per il successo dei Beatles fu l’incontro di Lennon con McCartney. Entrambi forti e carismatici i due giovanissimi artisti portarono la band al successo planetario, scrivendo tutti i brani che decisero di siglare Lennon-McCartney, senza considerare quanti e quali  appartenessero all’uno o all’altro.

Quando la Band si sciolse nel 1970 tra i due big si accese una controversia tremenda sui diritti d’autore che ancora dura.

Gli amori di John Lennon

Nel 1963 John sposa Cynthia Powell da cui ha il figlio Julian. Il matrimonio finisce quando Lennon incontra l’artista giapponese Yoko Ono che sposerà nel 1969 a Gibilterra. Yoko Ono inizia con il marito a fare uso di droghe pesanti, eroina inalata che creerà loro una forte dipendenza.

Dopo vari aborti, Yoko mise al mondo Sean Lennon il 9 Ottobre 1975, giorno del compleanno di John. Da questo momento il cantante si isolerà nella sua casa di New York per dedicarsi al figlio.

"Love is free, free is love" #johnlennon #yokoono #love

A post shared by John Lennon (@johnlennonofficial) on

Tornerà ad incidere nel 1980 poco prima di venire ucciso.

Il matrimonio con Yoko Ono contribuì all’allontanamento di John dai Beatles e diede inizio ad un lungo periodo in cui la coppia si rese protagonista di manifestazioni in favore della pace nel Vietnam. Famoso è diventato il Bed-In del 1969 in occasione della luna di miele, nella camera 1902 dell’Hilton Hotel di Amsterdam, un evento di protesta durato dal 25 al 31 Marzo in cui i due, in pigiama e seduti sul letto rilasciarono interviste e dichiarazioni sulla pace.

La carriera di John Lennon

Con i Beatles, dal 1962 al 1970, John produsse 12 album in studio, 13 LP sperimentali e 22 singoli, molti dei quali prodotti dalla casa discografica Apple, creata dagli stessi Beatles nel 1968.

Il 25 Giugno 1967 i Beatles parteciparono al primo programma televisivo in diretta planetaria Our World, visto da oltre 350 milioni di persone di diverse nazionalità, esibensosi in All You Need Is Love. Tra il pubblico anche Mick Jagger e Keith Richards, membri dei Rolling Stones, storica band competitor dei Beatles.

Molti i brani di Lennon scritti durante il viaggio del 1968 in India dove i Beatles si recarono per apprendere la meditazione trascendentale dal guro Maharishi Mahesh Yogi.

La discografia di John da solista invece inizia ufficialmente con l’album Plastic Ono Band nel 1970

Tre gli album sperimentali incisi insieme a Yoko Ono

Dal 1970 al 1980 John Lennon pubblicò 8 album da solista: Imagine (1971), Some Time in New York City (1972), Mind Games (1973), Walls and Bridges (1974), Rock ’n’roll (1975), Double Fantasy (1980) e Milk and Honey ( 1984).

Imagine è la canzone più rappresentativa di John Lennon.

La rivista Rolling Stone ha posizionato il brano al terzo posto nella classifica dei migliori brani musicali di tutti i tempi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Betta Lemme biografia

Betta Lemme

Luca Viganò biografia

Luca Viganò