Jon Bon Jovi biografia
in

Jon Bon Jovi

La vita privata

John Francis Bongiovi Jr, in arte Jon Bon Jovi, è nato a Perth Amboy (New Jersey) il 2 marzo 1962. È un cantante, musicista ed attore statunitense, noto in particolare per essere la voce solista della famosa rock bandBon Jovi“, attiva dagli anni ’80 ad oggi. I suoi principali generi musicali sono il rock, country rock, heavey metal, pop metal ed alternative rock.

Il padre del cantante, John Francis, ha origini italiane (in particolare siciliane) e slovacche; lavorava come barbiere. La madre, Carol Sharkey, ha origini russe e tedesche e lavorava come cameriera presso il noto locale “Playboy Club“. Jon ha due fratelli, Anthony e Matt.

Fin da bambino, Jon si distingueva per la sua forte personalità ed il temperamento vivace. A 10 anni ha iniziato a prendere lezioni di chitarra ed a 13 anni ha fondato la sua prima band. Jon Bon Jovi, oltre ad essere un vocalist, è anche un polistrumentista, in quanto è in grado di suonare chitarra elettrice ed acustica, pianoforte ed armonica.

Da ragazzo ha frequentato dapprima la St. Joseph High School in Metuchen, New Jersey, e successivamente la Sayreville War Memorial High School in Parlin. In quest’ultima conoscerà Dorothea Hurley, la sua attuale moglie, ed il tastierista David Bryan, componente della band. I Bon Jovi hanno venduto oltre 140 milioni di copie. Inoltre, Jon Bon Jovi ha inciso altri due album da solista: “Blaze of Glory”, nel 1990, e “Destination Anywhere”, nel 1997.

Nel 2001, Bon Jovi ha ricevuto un Dottorato onorario in Studi umanistici, presso la Monmouth University.

Come attore, Bon Jovi è apparso in alcune serie tv americane, tra cui “Sex and the City” ed “Ally McBeal“. Negli anni ’80 superò il provino per il ruolo di protagonista del film musicale “Footloose“, che divenne un cult; tuttavia Bon Jovi rifiutò la parte (che infine andò al giovane Kavin Bacon) per investire maggiormente nella sua carriera di cantante. Negli anni ’90, invece, ha partecipato ad alcuni film, tra cui: “Billy the Kid”, “Moonlight & Valentino”, “Un sogno per domani”. La sua ultima apparizione al cinema risale al 2011, nel film di Garry Marshall, “Capodanno a New York”.

Gli amori

Bon Jovi è sposato con Dorothea Hurley, dal 29 aprile 1989. Si sono conosciuti frequentando la stessa scuola, la Sayreville War Memorial High School, in New Jersey. La coppia ha avuto quattro figli: Stephanie Rose (1993), Jesse James Louis (1995), Jacob Hurley (2002), e Romeo Jon (2004).

Le misure

Jon Bon Jovi è alto 175 cm e pesa 77 kg.

La carriera

Nel 1983 è nata la rock band “Bon Jovi”, composta da: Jon Bon Jovi (vocalist), David Bryan (tastierista), Tico Torres (batterista), Hugh MacDonald (bassista) e Phil X (chitarrista). Nel corso della carriera, Bon Jovi ha inciso 15 album in studio con la band e 2 album da solista.

Nel 1983, Jon Bon Jovi ha partecipato ad un concorso musicale indetto da una radio locale in collaborazione con la St. John’s University. Presentò il brano “Runaway” e vinse il concorso, divenendo il “tormentone” di quell’estate. I Bon Jovi giunsero alla notorietà aprendo i concerti di altre celebri band, tra cui gli Scandal. In tali circostanze, furono notati dal discografico Derek Shulman, che li scritturò con la Mercury Record. Nel 1984 pubblicarono l’album di debutto, omonimo, ed immediatamente disco di platino. Nel 1985, è uscito il secondo album della band, intitolato “7800° Fahrenheit“, che tuttavia non riesce a replicare il successo del precedente; infatti, ad oggi, tra tutti gli album della band, è quello che ha venduto meno copie. Nonostante ciò, i Bon Jovi si dimostrarono dei grandi professionisti in quanto ad esibizioni live, nel corso del loro tour. Nel 1986, i Bon Jovi pubblicano il loro album con maggior numero di copie vendute, intitolato “Slippery When Wet“, che rimase al primo posto nella Billboard 200 per ben otto settimane. Tra i quattro singoli estratti, c’è il cult “Livin’ on a Prayer” e “Never say goodbye“. Il quarto album, intitolato “New Jersey“, del 1988, sforna altri singoli che resteranno celebri a lungo: “Bad Medicine“, “I’ll be there for you“, “Living in Sin“.

All’inizio degli anni ’90, i Bon Jovi hanno una breve pausa musicale, mentre il vocalist incide il suo primo album da solista, “Blaze of Glory” (colonna sonora del film “La leggenda di Billy the Kid”) in collaborazione con grandi artisti, del calibro di Elton John, Little Richard e Jeff Beck. Nel 1992, la band si ricompatta e dà alla luce il quinto album “Keep the Faith“, da cui furono estratti sei singoli di successo. Lo stesso anno uscì la celebre “Always“, canzone simbolo della band, che finì in testa a tutte le classifiche europee e restò nella top ten della Billboard Hot 100, per sei mesi consecutivi. Dopo la pubblicazione dell’album “These days” e la nomina ai BRIT Awards nel 1996 come Miglior gruppo internazionale, la carriera dei Bon Jovi vide un’ulteriore battuta di arresto, sollecitata anche dal nuovo assetto della band e dalle diverse esigenze dei suoi componenti. Jon Bon Jovi pubblica in questo periodo il suo secondo disco da solista, “Destination Anywhere“. Nel 2000, i Bon Jovi tornano insieme per dar vita all’album, “Crush“, da cui è estratta un’altra canzone simbolo della band, “It’s my life“. Nel 2001, i Bon Jovi prendono parte al concerto benefico “America: A Tribute to Heroes”, dedicato alle vittime dell’attentato dell’11 settembre. Nel 2005, si esibiscono al “Live 8” con “Living on a Prayer”, “It’s my life” e l’inedito “Have a nice day”, tratto dall’omonimo album campione di vendite. Nel 2007, è la volta di “Lost Highway“, album dalle sonorità più country rispetto ai precedenti, da cui furono estratti 4 singoli. Gli ultimi album emessi dalla band sono “The Circle” (2009), “What about now” (2013), “Burning Bridges” (2915) ed infine “This house is not for sale” (2016).

Dal 2018 la band dal successo planetario è entrata a far parte della Rock and Roll Hall of Fame.

Fulvio Giuliani biografia

Fulvio Giuliani

Fausto Leali biografia

Fausto Leali