Lebron James biografia
Fonte Instagram
in

Lebron James

La vita privata di LeBron James

LeBron Raymore James nasce a Akron, Ohio, il 30 dicembre del 1984, ed è un giocatore di pallacanestro statunitense. Sua madre, Gloria Marie James, lo ha quando ha solo sedici anni e suo padre, Anthony McClelland si disinteressa del figlio ed è noto per essere un criminale.

James viene dunque cresciuto dalla madre Gloria e dalla nonna, ma quando anche lei muore le condizioni economiche della famiglia peggiorano drasticamente. Quando James ha solo due anni sua madre inizia una nuova relazione con Eddie Jackson che sarà per lui una figura paterna; l’uomo però  verrà arrestato nel 1990 per traffico di cocaina.

Già da giovanissimo, LeBron ha un gran istinto per lo sport ed anche una predisposizione fisica. Quando inizia la scuola James si butta a capo fitto nello sport perché non riesce a fare amicizie, a causa del suo disagio per la situazione famigliare. Il giovane comincia ben presto a spiccare per il suo talento.

Molto importante per la sua vita sarà la figura di Frankie Walker, il suo allenatore di football; infatti in modo che abbia una situazione più stabile  si decide che James vada a vivere proprio con Walker e la sua famiglia. Dopo 18 mesi James è di nuovo a casa, ma in seguito si ripresentano nuovi problemi economici e per questo torna a vivere con la famiglia Walker. Proprio il suo allenatore sarà il primo ad avviare James sulla via del basket, quando il campione aveva solo 9 anni.

LeBron fa amicizia con FrankieJr, e insieme ad altri quattro ragazzi, Sian Cotton, Dru Joyce III, Willie McGee e Romeo Travis, formano un gruppo formidabile che si allena sotto la supervisione di Keith Drambot, ex allenatore della Central Michigan University. James ha così la possibilità di conoscere Dru Joyce II, che diventerà il suo mentore.

LeBron forma con i suoi compagni una squadra, la Northeast Ohaio Shooting Stars, e si classificano per l’ Amateur Athletic Union (AAU). I giovani prendono l’appellativo di FabFour. In seguito si iscrivono tutti alla St. Vincent-St. Mary High School.

Nel 2009 LeBron subisce un intervento per l’asportazione di un tumore benigno alla bocca.

Le misure di LeBron James

LeBron James è alto 2,03 m per 113 kg di peso.

I tatuaggi di LeBron James

LeBron James ha diversi tatuaggi. Tra i più significativi ricordiamo la scritta Choosen1 sulla parte superiore della schiena, soprannome che riceve dalla rivista Sport Illustrated all’inizio della sua carriera.

Sul braccio destro LeBron ha tatuata la testa di un leone con le parole King nella parte superiore e James sotto; sul braccio sinistro invece ha tatuate le scritte TheBeast e Holdmyown.  Inoltre ha tatuate sulle braccia anche  le iniziali del suo nome, L e J.

Il cestista è  molto legato alla famiglia e lo dimostra anche con i tatuaggi, infatti ha sulla spalla destra un tatuaggio con i nomi di sua madre, Gloria e dei suoi figli. Sulla spalla destra ha anche al scritta Akron Est. 1984, la città dove è nato.

James ha anche un tatoo tratto dal suo film preferito, Il Gladiatore, la scritta What we do in Life, Echoes in Eternity. Inoltre ha tatuato sul petto un leone alato con la parola Family e più in basso Loyalty.

Gli amori di LeBron James

Nel gennaio del 2012 Lebron James chiede la mano alla sua fidanzatina del liceo, Savannah Brinson. I due si sposano a San Diego il 14 settembre 2013.

James e Savannah hanno il loro primo figlio nell’ ottobre del 2004, Lebron Jr;  il secondo, ancora un maschietto, Bryce Maximus James, arriva nel 2007. Nell’ottobre del 2014 la coppia da alla luce una bambina, Zhuri James.

Secondo i pettegolezzi James avrebbe tradito sua moglie; tra i presunti flirt alcune donne conosciute come Rihanna e la modella Nina Agdal.

La carriera di LeBron James

La carriera di LeBron nel basket ha inizio nel 1999 quando entra nella squadra della scuola superiore, la St. Vincent-St. Mary High School. James guida il team al suo record di vittorie e vince anche il titolo di Mr. Basketball for Ohio. Inoltre vince per due anni consecutivi l’MVP. Nonostante sia ancora al liceo è già una stella del basket e le sue partite sono seguite da migliaia di persone. Infatti nel febbraio 2002 la rivista Sports Illustrated gli dedica la copertina e gli affibbia il soprannome che lo accompagnerà nella sua carriera, The Chosen One.

Nel 2002 James crea un caso mediatico, quando tenta di entrare nel Draft NBA 2002 creando una petizione per far cambiare la regola che vuole che i giocatori abbiano almeno finito il liceo. La petizione non ha successo ma James raggiunge una grande fama. Ma a renderlo veramente un fenomeno internazionale è la trasmissione in diretta da parte della televisione ESPN della partita Silicon Valley Scale Modelers contro Oak Hill Academy.

E’ così che quando ha ancora solo diciassette anni gli viene offerto un contratto di quattro milioni dalla NBA. LeBron può quindi partecipare alla Draft NBA 2003 come prima scelta assoluta. Dopo la stagione 2003-2004  il giovane viene premiato con l’NBA Rookie of the Year. Nonostante la grande performance di LeBron i Cleveland Cavaliers non riescono a classificarsi per i playoffs.

Nemmeno l’anno successivo è per i Cleveland Cavaliers un anno di successi, ma lo è per James che diventa il più giovane giocatore della Lega a realizzare una tripla doppia, gioca 80 partite, battendo tutti i record personali.

Nella stagione 2005-2006 LeBron guida finalmente i Cavaliers ai playoffs e vince l‘All-Star Game MVP Award. Ancora nella stagione 2006-2007 i Cleveland Cavaliers riescono ad arrivare in finale. Nella stagione successiva il giocatore vince nuovamente l’ MVP dell’All-Star Game e James conclude la stagione conquistano il titolo di miglior realizzatore dell’NBA.

Nella stagione 2008-2009 LeBron porta i Cavaliers a realizzare il miglior record della lega e vince l‘MVP della regular season. Nella stagione 2009-2010 è costretto spesso a giocare come guardia tiratrice a causa dei numerosi infortuni della squadra.

Nel luglio 2010 LeBron James annuncia il suo passaggio ai  Miami Heats. Dopo la prima stagione ai Miami Heats James entra nell‘All-NBA First Team e nella NBA All-Defensive Team della lega. Nella stagione 2011-2012 la sua squadra si riconferma al secondo posto della Eastern Conference. Gli Heats vincono l’NBA e James diventa per la prima volta campione NBA, oltre a vincere l’ NBA Finals Most Valuable Player. La stagione successiva gli Heats vincono nuovamente i playoffs dell’NBA e LeBron vince l’MVP delle Finals 2013.

Nel marzo 2013, durante la partita contro i Bobcats, James supera il proprio record personale e nel 2014 porta di nuovo gli Heats in finale. Nel luglio 2014, dopo la fine del contratto con i Miami Heats, LeBron torna ai Cleveland Cavaliers.

Nella stagione 2015-2016 raggiunge molti traguardi, batte vari record e porta di nuovo i Cavaliers alle Finals. La squadra vince l’NBA e James viene nominato MVP delle Finals. Poco dopo annuncia che salterà le Olimpiadi di Rio per concedersi del riposo ed inoltre firma un nuovo contratto triennale con i Cavaliers. Nei playoffs della stagione 2016-2017 supera moltissimi record e porta di nuovo i Cavaliers in finale.

Il 30 giugno 2018 James esce dal suo contratto con i Cleveland Cavaliers e il 2 luglio dello stesso anno annuncia il passaggio ai Los Angeles Lakers con un contratto di quattro anni.

Visto che queste Cialis pillole kamagra gold se le possono andare a comprare in farmacia, anche lui ha decido di aprire una vetrina sul tadalafil marketplace: Quattro settimane mi sono bastate per capire di che cosa stiamo parlando. Se sì, soprattutto il calcio Sildenafil. Anatomia perde Kamagra, e che pure ora si incastrano alla perfezione Cialis.
Il Sildenafil, il tadalafil e il Cialis Sans Ordonnance en France Livraison Rapide, Liste des pilules génériques devono essere usati con cautela in caso di malattie cardiovascolari
Kira Kosarin biografia

Kira Kosarin

Cristin Milioti biografia

Cristin Milioti