Massimiliano Gallo biografia
Fonte Instagram
in

Massimiliano Gallo

La vita privata

Massimiliano Gallo è nato a Napoli, il 19 giugno 1968. E’ un attore e cantante, figlio del celebre cantante Nunzio Gallo.

Massimiliano Gallo proviene da una famiglia di artisti: il padre cantante e la madre, Bianca Maria, attrice di teatro, che tuttavia rinunciò alla carriera per crescere quattro figli. Massimiliano Gallo ha lavorato in teatro, debuttando all’età di 5 anni, in televisione e al cinema. Dopo il diploma, ha recitato nella nota compagnia teatrale di Carlo Croccolo. Successivamente fonda la Compagnia Gallo e collabora attivamente con Carlo Giuffré nella direzione artistica.

Gli amori

L’attuale compagna di Massimiliano Gallo è Shalana Santana, modella ed attrice brasiliana. In passato è stato sposato con Anna, con la quale viveva ad Ostia. Dal suo precedente matrimonio è nata una figlia.

Le misure

Massimiliano Gallo è alto 175 cm.

La carriera

Massimiliano Gallo ha dato via alla sua carriera artistica partendo dal teatro. Verso la fine degli anni ’90, ha recitato in diverse commedie del celebre maestro Eduardo De Filippo, con la direzione artistica di Aldo Giuffré, tra cui “Natale in casa Cupiello“, nel ruolo di Nennillo (figlio scapestrato) e “Non ti pago“, nel ruolo di Mario Bertolini, antagonista. Nel 2002 ha partecipato al musical “C’era una volta… Scugnizzi” di Claudio Mattone. Successivamente ha collaborato alle commedie di Vincenzo Salemme, “Bello di papà” e “La gente vuol ridere“.

Nel 2008 ha debuttato sul grande schermo, con il film “No problem“, ancora una volta di Vincenzo Salemme. Altri film importanti in cui ha collaborato sono: “Fortapàsc” (2009) di Marco Risi, film biografico, dedicato a Giancarlo Siani, giornalista ucciso dalla camorra; “Mine Vaganti” (2010) di Ferzan Özpetek; “La kryptonite nella borsa” (2011) di Ivan Cotroneo; “Io e lei” (2015) di Maria Sole Tognazzi. Nel 2018 è tornato a collaborare in un film di Vincenzo Salemme, “Una festa esagerata“.

In televisione, Massimiliano Gallo ha partecipato anche a numerose miniserie, tra cui ricordiamo le più celebri: “Assunta Spina” (2007); “Il clan dei camorristi” (2013); “Volare – La grande storia di Domenico Modugno” (2013); “Una grande famiglia” (2015); “The Young Pope” (2016); “I bastardi di Pizzofalcone” e “Sirene” (2017). Inoltre ha partecipato al doppiaggio del recente film di animazione “La Gatta Cenerentola” di Alessandro Rak.

Nel 2018, Massimiliano Gallo è tornato in teatro ad omaggiare ed interpretare le opere di Eduardo, in particolare la celebre “Il sindaco del Rione Sanità“, al Bellini di Napoli.
Nello stesso anno prende parte al film di Letizia Lamartire Saremo giovani e bellissimi, presentato alla 75esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Max Brigante biografia

Max Brigante

Jemina Kirke biografia

Jemima Kirke