nico mannion bio
in

Niccolò Mannion

La vita privata di Niccolò Mannion

Niccolò Mannion è un cestista nato a Siena in Toscana il 14 marzo 2001 sotto il segno dei Pesci. È figlio d’arte. La madre è la pallavolista italiana Gaia Bianchi, ha giocato per la Nazionale di pallavolo femminile. Il padre, invece, è Pace Mannion, ex cestista statunitense con una lunga carriera alle spalle tra la NBA e la Serie A italiana. Quest’ultimo infatti si è trasferito in Italia nel 1989 per rimanerci 13 anni giocando per Cantù, Treviso, Reggio Emilia e Caserta. Ha anche fatto parte di Golden State, Utah, New Jersey e Milwaukee.

Niccolò Mannion ha un fratello e una sorella maggiori, P.J. e Candice.

Nel 2003 la famiglia Mannion torna negli Stati Uniti, precisamente a Scottsdale in Arizona e lì Niccolò ha modo di sviluppare la sua passione per il basket per poi iniziare la sua carriera agonistica iscrivendosi nel 2015 alla Pinnacle High School di Phoenix, sempre in Arizona. Qui gioca 28 partite nelle quali mantiene una media di 20,2 punti, 4,6 rimbalzi e 4,7 assist a partita per questo viene inserito nel miglior quintetto nazionale secondo MaxPreps.

Tra le tante cose Niccolò Mannion anticipa di un anno l’uscita alla High School. Il 27 febbraio 2019 guida la sua squadra al suo secondo titolo statale mentre finisce la sua ultima stagione con una media di 30,4 punti, 6,2 rimbalzi e 6,2 assist a partita.

Tra il 2019 e il 2020 si iscrive al College. Qui Mannion guida il team alla vittoria della Wooden Legacy e venne nominato MVP della competizione. Mentre, ancor prima, era stato inserito nel First Team All Pac-12 Conference e tra i candidati per il Wooden Award e per il Naismith Trophy.

Alla fine della stagione, viene inserito nell’All Pac-12 Second Team e nell’All Freshman Team. Diviene poi eleggibile per il Draft NBA 2020.

Le misure di Niccolò Mannion

Niccolò Mannion è alto circa 188 cm per un peso di 86 kg. Ha un fisico allenato e atletico.

Tatuaggi e significati

Niccolò Mannion non presenta tatuaggi visibili sul corpo.

Gli amori di Niccolò Mannion

Non ci sono notizie circa la vita sentimentale di Niccolò Mannion.

La carriera di Niccolò Mannion

La sua carriera inizia a prendere quota però tra il 2017 e il 2018. Nel 2017, si unisce alla squadra nazionale under 16 degli Stati Uniti ed è stato finalista per il suo roster del Campionato Americano Under 16 FIBA ​​2017.

Ha giocato con la Nazionale italiana under 16 al Campionato Europeo Under 16 FIBA ​​2017 a Podgorica, Montenegro, distinguendosi come miglior marcatore.

Sono gli anni più intensi della sua carriera perché registra una serie di record che poi lo porteranno anche raggiungere importanti successi. Infatti il 1º luglio 2018 debutta nella Nazionale maggiore all’età sola età di 17 anni, classificandosi come quarto esordiente più giovane della storia degli Azzurri per giocare la partita di qualificazione Coppa del Mondo FIBA ​​2019 contro i Paesi Bassi. In quel frangente ha segnato 9 punti.

Il 18 novembre 2020 viene chiamato come 48ª scelta del Draft 2020, per giocare nei Golden State Warriors. Il 4 gennaio 2021 debutta nella Lega. Gioca per 8 minuti, con 0 punti 2 rimbalzi e 2 assist. Lì i Warriors vincono per 137 a 106 sui Sacramento Kings.

Si classifica poi come l’ottavo giocatore italiano a giocare in NBA. Qui realizza il suo primo punto contro i New York Knicks con un 1/2 in lunetta, mettendo a referto anche 1 rimbalzo e 4 assist, in 8 minuti di gioco.

Nel frattempo gioca anche in G-League coi Santa Cruz Warriors, mettendo a segno 17 punti e 6 assist contro il team Ignite. Nel marzo 2021 il coach Steve Kerr decide di nominarlo playmaker titolare per la prima volta in carriera NBA. Il cestista porta a casa 31 minuti di gioco chiusi con 9 punti, 4 rimbalzi e 6 assist nella sua prima da quintetto base in carriera in NBA nella partita contro i Phoenix Suns. 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da NICCOLÓ MANNION (@niccolo)

giulia stabile bio

Giulia Stabile

benedetta bosi bio

Benedetta Bosi