Roberto Saviano biografia
Fonte Instagram
in

Roberto Saviano

La vita privata di Roberto Saviano

Roberto Saviano nasce a Napoli il 22 Settembre 1979, figlio del medico Luigi Saviano e di Miriam Haftar, ebrea sefardita.

Cresce a Casal di Principe, studia al Liceo Scientifico e pratica basket, boxe e pallanuoto.

Dopo la laurea in Filosofia passa un periodo in Germania con il progetto Erasmus.

È stato insignito di una laurea honoris causa dall’Accademia di Brera e di una in Giurisprudenza dall’Università di Genova.

Segue il basket e il calcio e tifa rispettivamente per la squadra del Caserta e del Napoli.

Vive sotto scorta tra l’Italia e New York, città in cui ha trovato riparo in seguito alle minacce di morte ricevute nel 2006.

Le misure di Roberto Saviano

Roberto Saviano è alto 175 cm ed è di corporatura normale.

Suoi tratti fisici distintivi: la “pelata” e le copracciglia folte.

Gli amori di Roberto Saviano

La giovane età e l’improvvisa notorietà fanno di Roberto Saviano un personaggio ambito.

A New York dichiara di vivere da single, respingendo le corteggiatrici che gli si propongono tramite social network:

«Vivo una meravigliosa solitudine, voglio tenere tutti a distanza, anche perché una delle cose che arrivano con la fama è che le persone si relazionano a te solo per chiederti qualcosa.»

Nonostante la necessaria riservatezza, Roberto Saviano è stato al centro di qualche pettegolezzo sulla sua vita sentimentale.

Secondo Dagospia (2010) c’è stato un flirt con con Sofia Passera, figlia di Corrado Passera, mentre il quotidiano napoletano Il Roma (2014) ha ipotizzato una relazione con l’europarlamentare del Pd Pina Picierna.

La carriera di Roberto Saviano

Roberto Saviano inizia la sua carriera di giornalista e scrittore come free-lance, collaborando con le testate Lo Straniero, diretta da Goffredo Fofi, Nuovi Argomenti e Nazione Indiana.

Gomorra: il successo, le minacce della camorra e la scorta

La carriera e la vita di Roberto Saviano cambiano radicalmente con la pubblicazione di Gomorra (Mondadori, 2006) romanzo-inchiesta sulla camorra vincitore del Premio Viareggio Opera Prima.

Il libro vende 50 milioni di copie nel mondo e ispirerà l’omonima seria prodotta da Sky e diretta da Stefano Sollima.

Con il successo arrivano anche le minacce dalla criminalità organizzata: lettere minatorie, telefonate mute.

«Se il libro fosse rimasto confinato al paese, a Napoli, alla mia realtà locale, allora gli andava anche bene, anzi, i camorristi se lo regalavano tra loro, contenti che si raccontassero le loro gesta.»

Considerato in pericolo di vita, in ottobre gli viene assegnata la scorta e gli viene consigliato di allontanarsi da Napoli.

«Non mi sarei mai immaginato di trovarmi in una situazione simile. Mi dispiace per la mia famiglia, che ne è stata coinvolta.»

Dopo Gomorra ha pubblicato La bellezza e l’inferno (Mondadori 2009) e La parola contro la camorra (Einaudi 2010), ZeroZeroZero (Feltrinelli, 2013) sul traffico mondiale di cocaina, La paranza dei bambini (Feltrinelli, 2016).

Collabora con testate italiane e internazionali tra cui L’Espresso, La Repubblica, Washington Post, New York Times, Time, El Pais, Der SpiegelGuardian.

Roberto Saviano compare in tv come ospite di Fabio Fazio: Vieni via con me (2010), Quello che (non) ho (2012) Che tempo che fa (2012).

Franco Califano biografia

Franco Califano

Vittoria Ceretti biografia

Vittoria Ceretti