Stefania Rotolo biografia
in

Stefania Rotolo

La vita privata di Stefania Rotolo

Stefania Rotolo è nata il 23 febbraio del 1951 a Roma ed è scomparsa a soli 30 anni d’età, il 31 luglio 1981, a causa di un tumore all’utero. Nonostante la sua morte prematura, Stefania è stata una donna che ha dimostrare il suo talento e guadagnarsi numerosi successi.

La sua grande passione per il mondo dello spettacolo è stata ereditata dalla madre Martha Matoussek, ballerina austriaca che la indirizzò alla danza.

Dalla relazione col sassofonista Tyrone Harris ha avuto una figlia, nata il 26 luglio 1972: Federica Rotolo, conosciuta oggi con lo pseudonimo di Jasmine e anch’essa cantante.

Dopo la morte, Stefania è stata sepolta in un cimitero a Roma.

Le misure di Stefania Rotolo

Non si conoscono le sue misure.

Tatuaggi e significati

Stefania Rotolo non ha tatuaggi.

Gli amori di Stefania Rotolo

Il suo primo grande amore fu quello per il sassofonista Tyrone Harris, conosciuto in Brasile durante un tour. Dalla loro relazione nacque Federica, ma per motivi non chiari il padre non la volle mai riconoscere. Stefania si trovò così costretta a tornare in Italia e a crescere sua figlia a Roma.

Il secondo amore di cui si è a conoscenza è quello per Marcello Mancini, giornalista e autore televisivo. I due erano molto affiatati e condividevano la passione per la musica e lo spettacolo. Mancini collaborò alla realizzazione di uno dei più celebri brani della showgirl: Cocktail d’amore.

La carriera di Stefania Rotolo

Stefania Rotolo ha avviato la sua carriera nel 1964 quando è entrata a far parte del gruppo dei Collettoni di Rita Pavone, insieme a Loredana Bertè e Renato Zero.
Poco tempo dopo il coreografo Franco Estil le propose di unirsi al suo corpo di ballo e di realizzare un tour in Messico che le cambiò la vita. In viaggio, infatti, conobbe il sassofonista brasiliano Tyrone Harris e i due si innamorarono. Una volta fallita la loro relazione e dopo la nascita della figlia, Stefania tornò a lavorare in Italia.

Nel 1977 ottiene la conduzione del programma televisivo Piccolo Slam, in onda sulla Rete Uno (l’attuale Rai 1), programma dedicato alla disco music.

Tuttavia, oltre ad essere stata una ballerina dalle grandi capacità tecniche e una conduttrice, è stata anche una cantante di successo. Nel 1978 ha pubblicato il suo primo e unico album Uragano Slam, contenente dei brani che le hanno fatto ottenere grande visibilità.

Dopodiché venne ingaggiata per il programma Non stop, di Enzo Trapani, di cui ha interpretato la sigla Spaccotutto. Poi nel 1979 condusse una tra le trasmissioni che l’hanno resa più famosa: Tilt, insieme al comico Gianfranco D’Angelo.

Tra i brani originali realizzati durante la trasmissione ebbero un gran successo Marameo e Cocktail d’amore, quest’ultimo brano composto da Cristiano Malgioglio, Marcello Mancini e altri artisti.

Dopo la sua prematura scomparsa, Stefania Rotolo viene omaggiata dal suo grande amico Renato Zero con la canzone Ciao Stefania.

Dove Cameron biografia

Dove Cameron

Rosabell Laurenti Sellers

Rosabel Laurenti Sellers