Vittoria Schisano biografia
Fonte Instagram
in

Vittoria Schisano

La vita privata di Vittoria Schisano:

Vittoria Schisano nasce a Pomigliano d’Arco, vicino Napoli, l’11 novembre 1983, con il nome di Giuseppe Schisano. A quindici anni decide di trasferirsi a Roma per studiare recitazione e si iscrive all’Accademia di Arte Drammatica. Prima di diventare famoso, Giuseppe lavora come cameriere e si dedica al teatro.

Le misure di Vittoria Schisano:

L’attrice è alta 1,80 cm e pesa 70 kg.

Tatuaggi e significati:

Vittoria Schisano non sembra avere alcun tatuaggio visibile sul corpo.

L’operazione:

Nel 2011 Giuseppe rilascia un’intervista in cui dichiara di aver intrapreso un percorso di transizione, per cambiare genere. Nel 2013 Giuseppe, dopo un lungo e doloroso percorso, costituito da quattro operazioni, diventa finalmente Vittoria. Il suo percorso termina a Barcellona, dove si sottopone al delicato intervento di vaginoplastica.

Gli amori di Vittoria Schisano:

Quando ancora si chiama Giuseppe, ha una breve storia con Alessandro Cecchi Paone. Vittoria è molto affezionata a lui e si è espressa sempre in termini molto positivi nei suoi confronti, confidando anche che lui l’ha aiutata nel suo percorso di cambiamento di genere.

Prima della transizione definitiva, Vittoria dichiara di avere una relazione con un giocatore della Juventus di serie A.

Nel 2015 ha una relazione con Fabrizio Vannucci, con cui ha avuto la sua prima volta da donna. L’amore tra i due è sbocciato subito, quando si sono notati a vicenda una sera al ristorante e lui le ha fatto recapitare al tavolo un biglietto con il suo numero di telefono. Lei dichiara di sognare un matrimonio da favola e il 18 ottobre 2015 lui le chiede in diretta di sposarlo, a Domenica Live. Prima delle nozze, Vittoria viene avvistata alla festa di compleanno di Fabrizio Corona insieme ad un altro uomo, Emiliano, che lei presenta come suo amico. Prima delle nozze, e dopo poco più di un anno di relazione, la coppia decide di lasciarsi.

La carriera di Vittoria Schisano:

Inizialmente Giuseppe Schisano recita a teatro ed è proprio durante una delle rappresentazioni che viene notato e scelto per partecipare ad alcuni casting televisivi.

In televisione esordisce nel 2005 con la miniserie Mio figlio, accanto a Lando Buzzanca e Caterina Vertova. Nel 2009 riceve il premio come Miglior attore esordiente e nel 2010 torna a vestire i panni di Damien Crescenzi nella serie Io e mio figlio- Nuove storie per il commissario Vivaldi, grazie al quale vince il premio Attore rivelazione in Campidoglio.

Nel 2011 recita nella serie televisiva Al di là del lago, insieme a Kaspar Capparoni e Roberto Farnesi. Nel 2012 debutta al cinema nel film di Giulio Manfredonia Tutto tutto niente niente. Successivamente è nel cast di altri film, tra cui Outing- Fidanzati per sbaglio e La vita oscena.

Nel 2016 è la prima donna transgender ad apparire su una copertina di Playboy e nel 2017 appare sul red carpet della Mostra d’Arte Cinematografica a Venezia, suscitando clamore per il suo spacco inguinale e vertiginoso, con cui lascia intendere di non indossare biancheria intima.

Nel 2017 pubblica un libro dal titolo “La Vittoria che nessuno conosce“, in cui racconta il doloroso processo che l’ha portata ad essere una vera e propria donna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Elena Di Ciocco biografia

Elena Di Ciocco

Eleonora Cortini biografia

Eleonora Cortini