Lilli Gruber biografia
in

Lilli Gruber

  • Nome d'arte: Lilli Gruber
  • Data di nascita: 19 aprile 1957
  • Segno zodiacale: Ariete
  • Professione: Giornalista
  • Titolo di studio: Laurea in Lingue e letterature straniere
  • Luogo di nascita: Bolzano
  • Altezza: 163 cm
  • Peso: 52 kg

Le origini di Lilli Gruber

Il suo nome è Deitlinde Gruber ma è conosciuta dagli italiani come Lilli Gruber, nomignolo attribuitole dal papà quando è ancora una bambina. Nasce il 19 aprile 1957 a Bolzano dove cresce insieme alla sorella Micky. All’inizio degli anni Sessanta la famiglia Gruber si trasferisce a Verona dove Lilli frequenta l’istituto Piccole Figlie di San Giuseppe. I genitori le parlano in tedesco, la lingua della sua terra natìa, il Sudtirolo.

Le origini austriache di Lilli la condizioneranno al punto da scrivere un libro sulla sua famiglia, Eredità, pubblicato da Rizzoli nel 2012. La Gruber racconta la storia di Rose Tiefenthaler, la sua bisnonna, una donna fortissima e legatissima al suo paese d’origine, una madre costretta all’esilio dal Reich e dalla guerra, il cui diario finisce nelle mani di Lilli. Oltre al tedesco e all’italiano parla fluentemente il francese e l’inglese. Dopo aver frequentato il Liceo linguistico si iscrive all’Università di Venezia dove si laurea in Lingue e Letterature straniere.

Il successo di Lilli Gruber come inviata

Nel 1982 diventa giornalista professionista e inizia la sua carriera al Tg3 Regionale del Trentino Alto Adige. Approda al Tg nazionale nel 1987, diventando la prima donna a condurre il Tg delle 19:45. L’anno dopo chiede di fare l’inviata all’estero per la Rai: è l’inizio di una brillante carriera che la vede in prima linea come spettatrice attiva della politica internazionale. Nel 1989 assiste come inviata alla caduta del Muro di Berlino, poi ai conflitti in Jugoslavia, alla guerra del Golfo, all’elezione Bill Clinton come Presidente degli Stati Uniti e all’attacco alle Torri Gemelle. Dal 2008 conduce la trasmissione Otto e mezzo su LA7.

Lilli Gruber e Jacques Charmelot

Quella tra Lilli Gruber e Jacques Charmelot è una bellissima storia d’amore. Entrambi inviati dai Tg dei rispettivi paesi a Baghdad, si conoscono nel 1991. Cenano insieme all’Hotel Rachid ed è un vero colpo di fulmine. Tuttavia il tempismo non è dalla loro parte: Jacques deve partire per Washington per un lavoro al Dipartimento di Stato, ma non perde mai occasione per scriverle. Nel 1993 le manda una lettera dalla Cina avvisandola di essere sentimentalmente libero. Nel 1995 Jacques Charmelot e Lilli Gruber si fidanzano, per poi sposarsi nel 2000.

La parentesi politica di Lilli Gruber

Nel 2004 lascia temporaneamente l’attività giornalistica per dedicarsi alla politica. Il suo scopo è quello di battersi per la libertà d’informazione, secondo lei bersagliata dalla politica di Berlusconi. Raccoglie più di 1 milione di voti quando si candida alle elezioni per il Parlamento europeo con la coalizione Uniti nell’Ulivo. Iscritta al Partito socialista Europeo, diventa Presidente della Delegazione per le relazioni con gli Stati del Golfo e con l’Iran. Dopo essere divenuta membro della Commissione per l’Etica nel 2007, lascia la politica per tornare al suo primo amore: il giornalismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annalisa Scarrone biografia

Annalisa Scarrone

Costantino Vitagliano biografia

Costantino Vitagliano