Alessandra Di Sanzo biografia
Fonte Instagram
in

Alessandra Di Sanzo

La vita privata

Alessandra Di Sanzo nasce a Gattico, in provincia di Novara, il 26 agosto 1969. E’ un’attrice italiana nota soprattutto per il ruolo di Mery, nel film “Mery per sempre“, di Marco Risi, nel 1989.

Nato Alessandro, in Piemonte,  ma originario della Basilicata, torna a vivere nel suo paese d’origine: Rotonda, in provincia di Potenza. Negli anni ’80 si trasferisce a Roma, con sua zia e lavora come apprendista parrucchiere. Notato dal regista Marco Risi, viene scelto per interpretare il ruolo di Mery, un ragazzo con tendenze trans, dedito alla prostituzione, detenuto in un carcere minorile.

Dagli anni ’90, diviene Alessandra e prosegue la sua carriera al cinema e al teatro. Viene scelta nel 1993 da uno stilista svizzero per sfilare con un abito da sposa: tale evento susciterà non poche polemiche, ma Alessandra prosegue il suo percorso artistico, grazie alla rinnovata popolarità.

Gli amori

Nel 2011, l’attrice ha dichiarato in un’intervista a Verissimo, ospite di Silvia Toffanin, di avere un compagno da 7 anni, di cui è molto innamorata.

La carriera

Alessandra Di Sanzo debutta al cinema con il ruolo che la porterà al successo e alla popolarità, ovvero la protagonista di “Mery per sempre”. Il film, diretto da Marco Risi, ebbe un notevole richiamo in quanto film sociale e di denuncia rispetto al disagio giovanile e alle condizioni dei carceri minorili. Nella trama, uno spiraglio di luce si intravede per i cosiddetti “ragazzi devianti”, dal momento in cui conoscono un insegnante, interpretato da Michele Placido, il quale inizia ad occuparsi amorevolmente di loro.

Mery arriverà a provare un certo trasporto verso di lui, mentre per gli altri diviene una sorta di padre vicario, un nuovo modello nel quale identificarsi. Sebbene il film parli apertamente di violenza e discriminazione, nonostante la cruda realtà rappresentata, ottiene un enorme riscontro, merito anche della sensibilità e della delicatezza con cui viene affrontato anche il tema della sessualità. Il sequel del film, intitolato “Ragazzi fuori“, è uscito nel 1990, dopodiché, Alessandra Di Sanzo ricoprirà successivamente ruoli secondari. La ricordiamo nei suoi ruoli più recenti, nella miniserie “Vita da paparazzo” di Pier Francesco Pingitore, nel 2008 e l’anno successivo nel film “I Picciuli” di Enzo Cittadina e Caterina Cocca.

Alessandra Di Sanzo, ospite di Verissimo, nel 2011, ha affermato a proposito della sua carriera artistica:

“L’essere transessuale, nel mondo del cinema e del teatro, mi ha discriminata. Sono stata etichettata sempre nei soliti ruoli”

Marcello Cirillo biografia

Marcello Cirillo

Andrea Roncato biografia

Andrea Roncato