Alessandro Borghi biografia
Fonte Facebook
in ,

Alessandro Borghi

La vita privata di Alessandro Borghi

Alessandro Borghi è nato a Roma il 19 settembre del 1986. Egli è cresciuto nel quartiere Eur di Roma insieme al papà impiegato, alla mamma cuoca e al fratello più piccolo guardando tanto cinema di Hollywood e avendo Leonardo DiCaprio come modello da seguire. Quando ha iniziato a lavorare nel mondo dello spettacolo, Borghi non era molto conosciuto: il successo è arrivato grazie a Non essere cattivo e Suburra. Sarà per sempre grato a Claudio Caligari, Stefano Sollima e Laura Muccino per avergli dato questa possibilità e avergli aperto un’enorme porta nel mondo del cinema e della televisione italiana.

Le misure di Alessandro Borghi

Alessandro è alto 187 centimetri e pesa circa 80 Kg. Quando ha girato il film Sulla mia pelle pesava 62,5 Kg.

Tatuaggi e significati

Borghi ha diversi tatuaggi sparsi per il corpo. Nelle foto si notano, per esempio, una scritta sulla mano sinistra, due scritte su entrambi i piedi, una stella alla caviglia e un jolly sul fianco destro.

Gli amori di Alessandro Borghi

Alessandro è stato fidanzato con la ballerina Roberta Pitrone. Quest’ultima svolge la professione di art director ed è una ex ballerina professionista di 31 anni, originaria di Agrigento.
La storia tra i due giunge al capolinea nel 2019, dopo cinque anni d’amore.
La Pitrone è stata molto invidiata dal pubblico femminile, proprio per essere stata la compagna di Borghi, che ormai è considerato il nuovo sex symbol italiano. Si tratta di un uomo elegante, auto-ironico e molto bravo nel suo mestiere di attore, riuscendo ad interpretare molto bene ruoli parecchio differenti tra loro.

La carriera di Alessandro Borghi

Borghi si forma alla scuola di cinema Jenny Tamburi e fa uno stage su tecniche e metodi di improvvisazione e recitazione con Stefano Reali. Inizia a lavorare a Cinecittà come stuntman tra il 2005 e il 2007, per poi avere piccoli ruoli in fiction e serie tv: Nassiriya – Per non dimenticare nel 2007 e la terza e quarta stagione di R.I.S. – Delitti imperfetti nel 2007 e 2008. Inoltre, partecipa a Io e mamma e Ho sposato uno sbirro nel 2007, Don Matteo nel 2009, Sant’Agostino e Romanzo criminale – La serie nel 2010. Nel 2011 prende parte a La narcotici e Rex, nel 2013 a L’isola, Che Dio ci aiuti e Ultimo 4 – L’occhio del falco. Due anni dopo, invece, è in Squadra mobile e Non uccidere.

Alessandro ha esordito al cinema nel 2011 con il film Cinque, ottenendo poi i ruoli da co-protagonista in Roma criminale (2013), Suburra (2015) e Non essere cattivo (2015). Nel 2016, invece, recita in Il più grande sogno. L’anno successivo interpreta il cantante Luigi Tenco in Dalila e partecipa a Suburra – La serie, interpretando Aureliano Adami. Sempre nello stesso anno recita in Fortunata, Liubov pret-a-porte, The Place e Napoli velata, oltre a essere selezionato per lo Shooting Stars Awards, premio per promettenti giovani attori europei, ed essere padrino della 74esima Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

Nel 2018 veste i panni di Stefano Cucchi in Sulla mia pelle, film presentato alla 75esima Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia nella sezione Orizzonti distribuito da Netflix.
Per girare questo film ha perso, gradualmente, ben 18 Kg.
L’anno seguente l’attore interpreta Remo nel film Il primo Re. Anche l’interpretazione di questo ruolo ha richiesto particolari sacrifici, come quello di svegliarsi ogni giorno alle 7:30 per andare in capannone ad imparare il pugilato, l’uso della spada e il latino.

Videoclip e riconoscimenti

Borghi ha preso parte anche ai videoclip delle canzoni Basta così (2011) e Tutto qui accade (2016) dei Negramaro e a Ningyo, cortometraggio promozionale per Renaut Scénic nel 2016.

Inoltre ha ricevuto tre riconoscimenti. Il Premio Internazionale Vincenzo Crocitti 2015 e Nastri d’argento-Premio Graziella Bonacchi come Attore rivelazione dell’anno per Non essere cattivo e Suburra e Nastri d’argento 2017 come Miglior attore non protagonista per Il più grande sogno e Fortunata.
Nel 2019 vince il David di Donatello come Miglior attore protagonista per il film Sulla mia pelle, un premio che l’attore dedica a Stefano Cucchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Marcella Bella biografia

Marcella Bella

Alessio Bernabei biografia

Alessio Bernabei