Marcella Bella biografia
Fonte Facebook
in

Marcella Bella

La vita privata di Marcella Bella

Giuseppa Marcella Bella, nome d’arte Marcella Bella, nasce a Catania il 18 Giugno 1952.

I fratelli Bella, Gianni, Antonio e Rosario, nei primi anni settanta si trasferirono a Milano per seguire la sorella, Marcella che cominciava allora la carriera di cantante.

Veniva incoraggiata ad intraprendere la professione artistica, dal padre, un bell’uomo siciliano dagli occhi verdi, dotato di una voce tenorile. Cantava in casa per divertimento dato che faceva tutt’altro lavoro, ma i figli ne vennero influenzati. La mamma, invece avrebbe voluto per lei un destino cosiddetto “normale” per una giovane siciliana dell’epoca.

A tredici anni Marcella, nel 1965, vince una selezione che le consentirà di partecipare al Festival degli sconosciuti di Ariccia, una rassegna canora organizzata da Teddy Reno.

Marcella si aggiudicherà il primo posto ma la vittoria non potrà essere convalidata in quanto la giovane non ha l’età che il regolamento prevede per partecipare al concorso, quindici anni.

La manifestazione risultò comunque una buona occasione per ottenere visibilità. L’indubbio talento di Marcella venne notato dai talent scout, tuttavia la cantante stentò a trovare una Casa discografica che puntasse su di lei a causa del suo accento ancora fortemente siciliano.

Sarà il produttore di Caterina Caselli a procurarle un ingaggio con la CGD per cui nel 1969 Marcella finalmente potrà incidere il suo primo 45 giri, Un ragazzo nel cuore, lato A, Il pagliaccio, lato B.

Nello stesso anno incide Bocca dolce, versione italiana di Sugar sugar, hit degli Archies. Con il brano partecipa alla V Mostra Internazionale di Musica Leggera di Venezia.

#DETTOFATTO!#SPLENDIDOABITO#amencoutoure #newlook #newalbum

A post shared by Marcella Bella (@marcellabella.official) on

La guarigione di Gianni e l’omaggio di Marcella Bella

Nel 2010 Gianni Bella viene colpito da una grave malattia che mette a rischio la sua vita. Quando si ristabilisce, in suo onore Marcella organizza l’evento Una serata bella per te, Gianni! andata in onda su Retequattro il 9 Giugno 2015.

Il successo colloca l’iniziativa tra gli eventi cult della musica, tanto che verrà replicato nel 2016, dedicato ad altri grandi musicisti italiani.

Il 31 Marzo va in onda Una serata bella per Bigazzi!, in ricordo di Giancarlo Bigazzi, l’11 Giugno è la volta di Una serata Bella …Nel Blu dipinto di blu!, per Domenico Modugno e Franco Migliacci.

Seguirà a Novembre Una serata Bella …Senza fine, dedicata a Sergio Endrigo, Gino Paoli, Luigi Tenco.

Auguri Gianni!!#felicecompleanno con tanto affetto#meravigliosoartista#tuttipergianni!

A post shared by Marcella Bella (@marcellabella.official) on

Gli amori di Marcella Bella

Marcella Bella ha avuto un unico grande amore che non ha mai tradito, il marito Marco Merello, sposato nel 1989, dopo che dalla loro relazione era nato il primogenito Giacomo (1980). L’unione sarà poi allietata dalla nascita di Carolina (1992) e Tommaso (1993).

Sembra che ad ereditare le doti vocali materne sia il primogenito, sin dai primi anni d’età insieme alla mamma nelle sale d’incisioni. Per ora preferisce fare l’avvocato. Marcella ha dedicato diversi anni alla cura della famiglia ritirandosi dalle scene non solo per accudire i figli ma anche per il piacere di seguirli agli inizi del loro percorso di vita.

#38annidamore#buonanniversarioanoi❤️ mylovemonamourmiamor#rispettoeamore#dedicaequando

A post shared by Marcella Bella (@marcellabella.official) on

Gli hobbies di Marcella Bella

Marcella Bella è golosa di buoni cibi siciliani e si diverte a cucinare. Donna meridionale, calda e passionale, ama indossare calze velate e autoreggenti. Adora le calze con la riga dietro e uno dei suoi hobbies preferiti è proprio quello di collezionarle.

Un simpatico aneddoto sulla vita di Marcella Bella

L’innamoratissimo Marco che all’inizio della loro relazione conquistò la futura moglie con cene romantiche e bouquet di fiori, nel 2008 acquistò per la moglie uno yacht da 50 metri che battezzò Marcelita.

Tragicomico fu il momento del varo. Dapprima uno degli operai addetti alla manovra s’infortunò, in seguito la bottiglia di champagne non s’infranse contro la chiglia dello yacht, e, dulcis in fundo, lo scafo durante la discesa in acqua si bloccò. Se fossero stati presenti Fantozzi e la Contessa Serbelloni Mazzanti Vien Dal mare sarebbero morti dal ridere!

La carriera di Marcella Bella

Il successo con cui Marcella Bella diviene famosa è  Montagne Verdi del 1972, di Gianni Bella e Giancarlo Bigazzi. A questi autori sono legati i successi degli anni settanta quando Marcella, considerata la fidanzata degli italiani, diventerà la donna simbolo dell’epoca.

L’album Femmina del 1977, segna un primo sensibile cambiamento della cantante che gradualmente diventa un’interprete più sensuale ed intensa.

Con il bellissimo brano Nell’aria di Mogol e Gianni Bella presentato al Festivalbar del 1983 la cantante siciliana raggiunge l’apice della notorietà e la maturità artistica.

Marcella parteciperà al Festival di Sanremo in coppia con il fratello Gianni, nel 1990 con il brano Verso l’ignoto e nel 2007 con Forever per sempre. Al Festivalbar del 1985 i due fratelli canteranno insieme L’ultima poesia.

Il 2012 è un anno singolare per Marcella che viene esclusa dalla partecipazione alla manifestazione canora ligure dove avrebbe desiderato festeggiare i 40 anni di carriera.

Supererà la delusione grazie al successo dell’Album Femmina Bella registrato all’Avana, in collaborazione con Cristiano Malgioglio, una realizzazione piena di colori, ritmi e atmosfere cubane.

Del 2015 l’ennesima esclusione dalla partecipazione al Festival di Sanremo.

Nel 2017 esce Metà amore, Metà dolore, album completamente prodotto da Mario Biondi, anticipato dal singolo Non mi basti più.

Bionda, riccia e spumeggiante come una coppa di champagne, Marcella, ringiovanita e glamour, si esibisce in brani che ricordano la disco music di Gloria Gaynor, Donna Summer e Barry White.

One Comment

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Silvana Pampanini biografia

Silvana Pampanini

Alessandro Borghi biografia

Alessandro Borghi