Angelo Branduardi biografia
Fonte Instagram
in

Angelo Branduardi

La vita privata di Angelo Branduardi

Angelo Branduardi è un musicista, cantante, compositore e polistrumentista italiano. Nasce a Cuggiono, comune alle porte di Milano, il 12 febbraio 1950. A soli 3 mesi si trasferisce a Genova. Il padre è un grande amante della musica, e da lui nasce la sua passione.

A Genova inizia a frequentare l’ ambiente musicale nella Scuola dei cantautori, che diventa un background di formazione. Branduardi si diploma al Conservatorio di Genova a soli 16 anni studiando il violino, e successivamente si specializza nell’ utilizzo di altri strumenti, tra cui la chitarra, con cui compone le prime canzoni. Nel frattempo si diploma all’ Istituto Tecnico per il turismo.

Oggi è un musicista famoso ben oltre i confini del territorio nazionale, molti dei suoi testi sono tradotti in Tedesco e Francese e le sue melodie raggiungono tutta l’ Europa ed il resto del mondo.

Gli amori di Angelo Branduardi

Il musicista italiano ha da tantissimi anni un sodalizio sentimentale e musicale con Luisa Zappa, che conosce a Milano, dove studia letteratura inglese. La compagna lo introduce alla madrigalistica medievale, da cui viene influenzato musicalmente, e diventa una co-autrice di moltissimi dei suoi testi.

La carriera di Angelo Branduardi

Branduardi è un genio eclettico della musica, e nel corso della sua carriera viene influenzato da moltissimi generi diversi, dalla musica sperimentale, a quella barocca e rinascimentale, all’ elettronica, fino al folk e alla musica etnica. Grande amante della poesia, nei suoi testi si notano contaminazioni di poeti latini, e vere e proprie traduzioni in musica di capolavori letterari. Tra questi sono da elogiare La lauda di Francesco, sulla vita di San Francesco D’ Assisi, e l’ album Il rovo e la Rosa, raccolta musicata di poesie inglesi del XVI secolo.

Sebbene sia nato e cresciuto nell’ ambiente musicale, Branduardi inizia il percorso per la fama nel 1973. In quell’ anno dall’ incontro con Paul Buckmaster, musicista inglese, nasce Angelo Branduardi, il suo primo album dal suono progressive. Il suo talento indiscutibile da quel monumento lo consacra nel panorama internazionale, e tutti i suoi capolavori ottengono riconoscimento in Italia e all’ estero.

Tra i suoi numerosi album ricordiamo Alla Fiera dell’ est del 1976, per il quale ottiene il premio della critica discografica italiana: grazie a questo Branduardi è acclamato anche dal pubblico francese e tedesco. Altro famosissimo capolavoro è Cogli la prima mela del ’79, premiato proprio in Francia e Germania come disco rivelazione dell’ anno. Negli anni ’90 Pane e rose e Il ladro, due album introspettivi dall’ anima folk e arricchiti da influssi di musica elettronica e etnica. Nel ’96 parte il progetto Futuro Antico I, il cui successo è così straordinario che il disco viene seguito da numerose altre edizioni, fino alla numero VIII. Nell’ ascolto delle sue canzoni Branduardi ci trasporta grazie al suo infaticabile studio e alla sua genialità attraverso il patrimonio musicale antico europeo.

Branduardi ha composto anche musica per il cinema: nel 1983 State buoni se potete diventa la colonna sonora dell’ omonimo lungometraggio. Tre anni dopo è l’ autore della colonna sonora di Momo, e nel 1988 di Secondo Ponzio Pilato.

Durante tutto il 2018 Branduardi è impegnato nel Camminando Caminando Tour 2018-The Hits, in Italia, Svizzera, Germania e Belgio. I critici presenti alle prime date sono come sempre estasiati dalla sua genialità e dalla magia che sprigiona nelle esibizioni dal vivo. I suoi spettatori sono guidati dal suo estro in vari luoghi e in varie epoche del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Franco Nero biografia

Franco Nero

Angelo Sanzio biografia

Angelo Sanzio