Anna Foglietta biografia
Fonte Instagram
in

Anna Foglietta

La vita privata di Anna Foglietta

Anna Foglietta nasce a Roma il 21 Marzo 1979 da genitori di origine napoletana. La sua passione per la recitazione sfocia durante il liceo quando inizia a prendere parte ad alcuni spettacoli teatrali presso la sua scuola.

Consegue la maturità classica presso il Liceo Socrate di Roma. Una volta terminate le scuole superiori inizia a dedicarsi alla recitazione, studiando soprattutto teatro e facendo molta gavetta. Anna è legatissima alla famiglia, vuole sempre riuscire a conciliare gli impegni sul set con i momenti da passare insieme ai suoi affetti.

Tatuaggi e significati

Anna Foglietta non ha nessun tatuaggio.

Le misure

L’attrice è alta 173 cm e pesa 63 Kg.

Gli amori di Anna Foglietta

Dopo una breve relazione con il collega Enrico Silvestrin conosciuto sul set di Distretto di polizia, Anna Foglietta ritrova su Facebook il suo vecchio compagno di scuola Paolo Sopranzetti. I due trascorrono 16 anni senza avere nessun contatto, ma poi tramite il noto social network riallacciano i rapporti e scatta immediatamente la scintilla.

Nel 2010, infatti, i due si sposano e successivamente hanno tre figli: Paolo nato nel 2011, Nora nel 2013 e Giulio nel 2014.

La carriera di Anna Foglietta

Dopo aver fatto parecchia gavetta a teatro Anna Foglietta si fa conoscere al pubblico soprattutto grazie alla fiction La Squadra che l’ha tenuta impegnata dal 2005 al 2007. Si fa amare, poi, per il ruolo di Elena Argenti nella famosa serie Distretto di polizia a cui prende parte per due stagioni. Contemporaneamente comincia a lavorare al cinema ed inizia la sua scalata.

Anna viene scelta per tante commedie di successo, come Nessuno mi può giudicare, Ex – Amici come prima, Colpi di fulmine, Mai stati uniti, Tutta colpa di Freud. Nel 2013 presenta la serata di chiusura del Festival del cinema di Roma. Due anni dopo torna in televisione con Ragion di stato ed è poi al cinema tra i protagonisti del film Perfetti sconosciuti che le fa ottenere la terza candidatura ai David di Donatello, la prima come miglior attrice protagonista.

Nel 2016 è nel cast della serie televisiva La mafia uccide solo d’estate, confermata anche la seconda stagione. Nel 2017 viene scelta da Alessandro Gassmann per il suo film Il premio.
L’anno successivo è la protagonista, insieme a Giampiero De Concilio, del film Un giorno all’improvviso di Ciro D’Emilio presentato nella sezione Orizzonti al 75esimo Festival di Venezia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Claudia Pandolfi Instagram

Claudia Pandolfi

Ilaria Spada biografia

Ilaria Spada