Beyonce biografia
Fonte Instagram
in ,

Beyoncé Knowles

  • Nome d'arte: Beyoncé
  • Soprannome: Queen B
  • Data di nascita: 4 settembre 1981 (venerdì)
  • Età: 38 anni
  • Segno zodiacale: Vergine
  • Professione: Attrice, Cantante
  • Titolo di studio: Alief Elsik High School
  • Luogo di nascita: Houston
  • Altezza: 172 cm
  • Peso: 59 kg
  • Account social: Instagram Twitter

La vita privata di Beyoncé

Beyoncè Knowles è una cantante e attrice nata il 4 settembre 1981 nella città texana di Houston, è la figlia di Matthew e Tina Knowles. All’età di sette anni vince il suo primo premio ad un talent show, cantando Imagine di John Lennon. Date le sue doti canore viene spinta a studiare musica, diventa la cantante solista nel coro della chiesa di San John e frequenta il Liceo musicale. Insieme a LaTavia Roberson e alla cugina Kelly Rowland, la futura Queen B(ey) fonda il gruppo Girl’s Tyme.

Negli anni Novanta le ragazze sono agli albori del successo e la madre di Beyoncé si rende utile cucendo loro i vestiti di scena, mentre il padre nel 1995 decide di licenziarsi per aiutare il gruppo a crescere. Sono anni intensi, stretti tra la smania di successo e le pressioni, le delusioni della gavetta. Sono gli stessi anni in cui i genitori della cantante si separano. Quando finalmente il gruppo ottiene visibilità e fama mondiale, Beyoncé deve affrontare una delusione d’amore: la rottura con il suo primo amore, il ragazzo che frequentava da ormai sette anni.

Beyoncé Giselle Knowles è un’artista pluripremiata, la seconda donna ad aver ricevuto il premio dell’ASCAP, l’associazione no-profit che tutela il diritto d’autore e che conferisce premi ai cantanti che si distinguono nelle loro categorie. Beyoncé è cantante, ballerina, attrice, produttrice e stilista e, secondo il Time, una delle donne più influenti del mondo.

A post shared by Beyoncé (@beyonce) on

Le misure

Beyoncè è alta 172 cm e pesa 59 Kg.

Beyoncé: l’astro nascente delle Destiny’s Child

Il gruppo Girl’s Tyme cambia, si scompone, si evolve, fino a prendere il nome di Destiny’s Child nel 1996 e, se in quegli anni si erano aggiunte delle componenti, si torna al nucleo originario. Kelly, LaTavia e Beyoncé nel 1997 firmano il loro primo contratto con la casa discografica Columbia Records e il loro singolo Killing Time diventa la colonna sonora di Men in Black.

Nel 2000 il posto di LaTavia viene preso da Michelle Williams e nel 2001 le nuove Destiny’s vincono due premi ai Grammy’s Awards grazie alla canzone Say my name. Nel 2001 viene pubblicato l’album Survivor, grazie al quale si ritrovano in vetta alle classifiche di tutto il mondo: in poche settimane si contano più di 10 milioni di unità vendute in tutto il mondo. La fama porta Beyoncé al cinema e canta ufficialmente per la prima volta da solista per il film Powers in Goldmember.

L’amore tra Beyoncé e Jay-Z

La loro relazione nasce come collaborazione di lavoro. Ritrovatasi sola, dopo lo scioglimento del gruppo, Beyoncé comincia la sua carriera da solista e duetta con il rapper Jay-Z in 03 Bonny & Clyde.

Tra i due non scatta subito la scintilla, ma nel tempo il loro rapporto si fa più serio fino a diventare una bellissima storia d’amore, intensa e piena di alti e bassi. I due si lasciano per un anno nel 2005 per un presunto tradimento di lui con la cantante Rihanna.

Lo stesso rapper nelle sue canzoni confessa svariati tradimenti e chiede scusa alla Queen B. Ma tornati insieme, sempre più innamorati, decidono di sposarsi nel 2008. I due hanno tre figli: Blue Ivy nata nel 2012, mentre nel 2017 nascono i gemelli Rumi e Sir.

I successi di Beyoncé

Nel 2017 è stato accertato che le vendite di Beyoncé ammontano a 180 milioni di dischi. Tocca la cima delle classifiche con Crazy in Love, hit contenuta nel famosissimo album Dangerously in Love. Si tratta di una donna da record. Nominata 62 volte ai Grammy, sono ben 22 le volte in cui trionfa. Nel 2006, dopo aver recitato in Dreamgirls, pubblica l’album B’day con cui vince il premio per Miglior Album R&B.

A post shared by Beyoncé (@beyonce) on

Il suo terzo album I am… Sasha Fierce è quello che forse la rappresenta di più: Sasha è il suo alter ego, è la Beyoncé che balla e si diverte da vera performer, una vera regina del palcoscenico. Nel 2009 al Lincoln Memorial canta At Last di Etta James per la cerimonia in onore di Barack Obama, appena eletto presidente degli Stati Uniti. Nel 2010 viene eletta Artista femminile del decennio.

Il 2013 è un anno ricchissimo di eventi, Beyoncé si esibisce al Super Bowl, realizza il Mrs Carter Show World Tour, la cui seconda parte si tiene nel 2014, diventando l’ottavo tour di un’artista femminile con più incassi. Anche nel 2016 partecipa al Super Bowl, cantando al fianco di Bruno Mars e dei Coldplay.

Vanta moltissime collaborazioni con grandi star della musica tra cui Sean Paul, Pharrel Williams, Luther Vandross, Sean Garrett, Swizz Beatz, Lady Gaga, Ed Sheeran e Shakira. Oltre a regnare nel campo della musica, Beyoncé entra in punta di piedi nel cinema, ricevendo molte critiche positive. Recita con Dean Martin in The Pink Panther, con Cuba Gooding Junior in The Fighting Temptations, in Cadillac Records interpretando Etta James.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Beatrice Bocci biografia

Beatrice Bocci

Massimo Ranieri biografia

Massimo Ranieri