Clint Eastwood biografia
in

Clint Eastwood

La vita privata di Clint Eastwood

Clint Eastwood nasce a San Francisco il 31 Maggio 1930, da Clinton Eastwood Sr. operaio in una fabbrica di acciaio e da sua moglie Margaret Ruth Runner, impiegata alla IBM. Clint Eastwood ha una sorella, Jean, nata nel 1934.

Clint trascorse l’infanzia nella fattoria della nonna materna in California, dato che negli anni della Grande Depressione suo padre si sposta spesso per trovare lavoro. Una volta stabilitasi la famiglia ad Oakland, Eastwood si iscrive alla Oakland Technical High School.

E’ un buono studente e pratica con successo il basket. Per sostenere la famiglia d’estate lavora come taglialegna, benzinaio e magazziniere.

Nel 1948 ottiene il diploma, e mentre la famiglia si trasferisce in Texas, lui rimane in California. Richiamato dall’esercito americano per l’addestramento per la Guerra di Corea, si occupa della preparazione atletica delle reclute.

Gli amori di Clint Eastwood

Clint Eastwood è stato sposato con Maggie Johnson dal 1953 al 1984, anno del divorzio. Durante gli anni di matrimonio Eastwood ha avuto una relazione extraconiugale con la ballerina Roxanne Tunis, da cui nel 1964 ha avuto la figlia KImber. Con la moglie ha avuto Kyle (1968) e Alyson (1972).

Importante anche la relazione con l’attrice Sandra Locke (1975-1989). Negli ultimi quattro anni di relazione con la Locke Clint Eastwood ha avuto una relazione con l’assistente di volo Jacelyn Reevs, di 21 anni più giovane di lui, dalla quale ha avuto Scott (1986) e Kathryn (1988). Con Frances Fisher ha avuto una relazione dal 1990 al 1995 e una figlia, Francesca (1993).

Il secondo matrimonio è con la giornalista Dina Ruiz (1996-2014) da cui ha Morgan Colette Eastwood. Pochi mesi dopo il divorzio Clint Eastwood si lega a Christina Sandera, hostess del suo hotel Mission Ranch in California, di 33 anni più giovane di lui.

La carriera di Clint Eastwood

Clint Eastwood inizia la sua carriera con ruoli minori in film a basso budget e serie televisive.

Ottiene il suo primo ruolo da protagonista nel 1959 con la serie televisiva western Rawhide.

Nel 1964 la svolta grazie all’incontro con il regista italiano Sergio Leone che ne fa il protagonista della sua trilogia del dollaro: Per un pugno di dollari, Per qualche dollaro in più, Il buono, il  brutto e il cattivo.

Negli anni settanta Clint Eastwood ottiene grande successo con il ruolo dell’ispettore Callaghan, protagonista nei cinque film della saga poliziesca dal 1971 al 1988. Nel 1971 anche il debutto come regista con Brivido nella notte, cui seguiranno molti successi tra cui Gli spietati (1992), I ponti di Madison County (1995), Mytic River (2003), Million dollar baby (2004), Gran Torino (2008), Invictus (2009), American Sniper (2014). Clint Eastwood ha vinto cinque Oscar e ottenuto sette nomination.

Clint Eastwood vota Donald Trump

Eastwood, il cowboy dagli occhi di ghiaccio, non ha mai nascosto il suo interesse per la politica americana e soprattutto la sua fede repubblicana, salda dal 1951, quando si iscrisse ai registri del partito.

Stanco del politicamente corretto Clint alle elezioni americane del 2016 si è schierato con Donald Trump. In una intervista rilasciata ad Esquire ha dichiarato “Voto Trump, nonostante ha detto un sacco di cose stupide, è uno tosto e sentire la voce di Hillary Clinton per quattro anni sarebbe dura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Loretta Goggi biografia

Loretta Goggi

Edwige Fenech biografia

Edwige Fenech