Franca Leosini biografia
in

Franca Leosini

La vita privata di Franca Leosini

Franca Lando, coniugata Leosini, nasce a Napoli il 16 marzo 1949. Dopo la laurea in Lettere Moderne inizia a collaborare con la rivista l’Espresso e nel frattempo riesce ad iscriversi all’Albo dei giornalisti pubblicisti. Per molto tempo ci sono stati dei dubbi riguardo la sua età, tanto che alcune biografie, in passato, hanno riportato come anno di nascita il 1949. Ad ogni modo, il mistero è stato risolto grazie al sito dell’Albo dei Giornalisti.

È sposata con Massimo Leosini, dal quale ha avuto due figlie. Il marito e le figlie vivono a Napoli, perciò la giornalista vede i tre relativamente poco. Per i programmi televisivi non ha dei costumisti perché ama scegliersi i vestiti da sola: adora i tailleur con i pantaloni.

È considerata una icona gay, cosa di cui è estremamente orgogliosa. Nel 2013 è stata scelta come icona gay del Muccassassina, una serata omosessuale che si svolge a Roma: proprio in occasione della serata le è stato consegnato il premio per essere La regina del noir, una donna elegante e di contenuto che si è spesa per i diritti degli omosessuali più di ogni altro”. 

Le misure di Franca Leosini

Non si sa quanto sia alta e quanto pesi la giornalista, ma sappiamo che adora mantenersi in forma facendo esercizio fisico. In particolare, ama praticare step e cyclette e mangiare la cioccolata al latte.

Tatuaggi e significati

Franca Leosini non ha tatuaggi.

I Leosiners

Franca Leosini è amatissima dal popolo del web, il suo modo garbato e le sue mitiche frasi hanno reso celebre la giornalista sul web. In particolar modo la pagina Le perle di Franca Leosini raccoglie tutte le frasi celebri della conduttrice.

Cosa faceva oltre a stendere i crateri di cellulite delle sue clienti, ad Avetrana?

Gli amori di Franca Leosini

È sposata con Massimo Leosini, dal quale ha avuto due figlie. Il marito vive a Napoli insieme alle figlie, vivendo un rapporto a distanza con la giornalista. In un’intervista ad Elle sostiene che il segreto per mantenere il rapporto è:

Vederci poco. Abbiamo meno tempo per litigare… In realtà, vedersi poco ha anche i suoi limiti e i suoi pericoli. La verità è che ci sono crisi in ogni matrimonio. L’importante è volersi rifidanzare ogni volta. Quando arriva da Napoli, appena entra in casa, gli chiedo: “Ti vuoi fidanzare?”. Finora ha sempre risposto di sì.

La carriera di Franca Leosini

Comincia la sua carriera giornalistica all’inizio degli anni settanta, quando inizia a collaborare con l’Espresso. Il suo lavoro si concentra soprattutto su inchieste ed interviste: una delle più importanti e famose è datata 1974 intitolata Le zie di Sicilia, nella quale Leonardo Sciascia accusava le donne dello sviluppo della mafia. Successivamente viene nominata direttrice di Cosmopolitan e dal 1988 diventa autrice televisiva, ideando il programma Telefono giallo, condotto da Corrado Augias.

Sonni felici #shesback #francaleosini #leosiners

A post shared by veronica (@vero_piana) on

Diventa nota al grande pubblico nel 1994, quando inizia a condurre Storie maledette, un programma televisivo in cui in ogni puntata c’è un’intervista ad un protagonista di cronaca nera italiana. Negli anni sono stati intervistati molti criminali, tra cui Pino Pelosi (condannato per aver ucciso Pier Paolo Pasolini), Angelo Izzo, responsabile della strage del Circeo, e Vanna Marchi. Oltre a Storie maledette, dal 2004 conduce Ombre sul giallo, che come il primo programma tratta di fatti di sangue italiani. La differenza tra i due programmi è che Ombre sul giallo si interroga sulla presunta colpevolezza delle persone coinvolte in casi di cronaca nera.

Durante la sua carriera giornalistica, Franca Leosini ha ricevuto molti premi, tra cui Giornalista dell’anno nell’ambito Donne per il giornalismo (1996) e numerosi premi Festival della Televisione Italiana. Nel 2018 partecipa come ospite al Festival di Sanremo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Bruno Vespa biografia

Bruno Vespa

Hoara Borselli biografia

Hoara Borselli