Francesco Pannofino biografia
Fonte Instagram
in

Francesco Pannofino

Vita Privata di Francesco Pannofino

Attore di indiscutibile bravura, trasformista con il corpo e con la voce, doppiatore tra i migliori … insomma un genio nel suo settore, Francesco Pannofino nasce in provincia di Imperia – a Pieve di Teco – il 14 novembre 1958. Figlio di un carabiniere di origine pugliese e di una sarta, ha un fratello, Lino, che lavora come dialoghista.

Ancora adolescente va a vivere a Roma, al seguito del lavoro del padre, e comincia molto presto a lavorare. Ancora studente, vende bibite allo Stadio Olimpico poi, dopo il diploma liceale, si appassiona al teatro. La sua carriera, divisa tra palcoscenico e banco di doppiaggio, lo porta a conoscere il più grande amore della sua vita, la collega Emanuela Rossi. 

Pannofino e la Rossi si sono sposati e separati due volte, restando sempre in ottimi rapporti. Oggi, a detta dello stesso attore, “vivono in case separate” ma vanno d’amore e d’accordo. Hanno un figlio, Andrea, che come i genitori sta orientando la propria vita verso il mondo della recitazione.

Misure e segni particolari

Francesco Pannofino è abbastanza alto, 173 centimetri, e pesa intorno ai 90 kg sebbene per esigenze di scena questo sia sempre un dato variabile. Ama portare la barba lunga, il che rende il suo viso particolare, quasi “piratesco”, anche grazie al fatto che la punta della barba è bianca mentre il resto è di colore bruno.

Carriera di Francesco Pannofino

Come molti giovani talenti, Pannofino inizia a lavorare in radio nel 1985. Nel frattempo recita già in teatro e si ritrova a fare delle tournée con la compagnia Steni in giro per l’Italia, poco più che ventenne. Dal 1989 in poi si afferma come uno dei migliori doppiatori d’Italia, prestando la voce ad alcune delle più famose star di Hollywood come Denzel Washington, Kurt Russel, Jean-Claude Van Damme.

Come attore cinematografico ha al suo attivo più di 30 film tra cui ricordiamo “Croce e Delizia”, “Maschi contro Femmine”, “Così è la vita”, “Io e Marilyn”, “Boris-il Film”. Nutritissima anche la sua partecipazione a sceneggiati e serie televisive, come “La Squadra”, “Il Generale Dalla Chiesa”, “Distretto di Polizia”, “I Cesaroni”, “Un medico in famiglia” e soprattutto  “Nero Wolfe” di cui è protagonista assoluto.

Forse non sapevate che …

Ad appena vent’anni, il 16 marzo 1978, mentre usciva dalla sua casa in via Fani a Roma assiste in prima persona al rapimento dell’allora premier Aldo Moro e all’uccisione della sua scorta da parte delle Brigate Rosse.

Sul rapimento di Moro e sui fatti che ha visto accadere davanti ai propri occhi ha scritto una canzone, intitolata Sequestro di Stato, che ha sempre voluto cantare in prima persona dimostrando anche ottime doti musicali.

I tre attori più famosi a cui Pannofino ha prestato la voce sono: George Clooney e Antonio Banderas, dei quali è doppiatore ufficiale da sempre, ma anche  Tom Hanks. Proprio a lui deve la sua svolta nella carriera: lo doppia infatti nella difficile interpretazione del film  “Forrest Gump”, ricevendone complimenti, riconoscimenti e un successo internazionale.

Luca Sofri biografia

Luca Sofri

Bianca Brandolini biografia

Bianca Brandolini D’Adda