Gianna Nannini biografia
Fonte Instagram
in

Gianna Nannini

La vita privata di Gianna Nannini

Gianna Nannini nasce a Siena 14 Giugno 1956, secondogenita di Danilo Nannini, industriale dolciario e di Giovanna Cellesi. Suoi fratelli sono Guido Nannini, subentrato al padre nella conduzione dell’industria dolciaria toscana e Alessandro Nannini, ex pilota di Formula 1.

Gianna frequenta il Liceo Scientifico e per ben sette anni il Conservatorio Luigi Boccherini di Lucca dove apprende a suonare il pianoforte, il violino e la chitarra elettrica. Studia composizione e affina la voce con l’aiuto di un’insegnante bulgara e con lezioni presso una terapista vocale di Londra.

La sua voce, infatti, è sorprendentemente roca e potente, tanto che a scuola i maestri di musica l’allontanano dal coro perché canta l’inno d’Italia in modo poco ortodosso.

#Giannadalvivo #HitStoryTour -22

A post shared by gianna nannini (@officialnannini) on

Gianna Nannini insegue il sogno di diventare una rockstar

Pur di assecondare i genitori che la vogliono inserire nell’azienda di famiglia, Gianna impara a fare dolci e a rompere le uova nell’impastatrice. Sarà proprio un tragico incidente nell’uso di una macchina che le costa le falangi di due dita di una mano a farla decidere per la grande fuga da Siena.

In sella alla sua moto, a 19 anni lascia la casa paterna e si trasferisce a Milano per dedicarsi completamente alla musica.

Il papà Danilo, deceduto nel 2007, si riconcilierà con la figlia molti anni più tardi. Dedicato a lui il brano Babbino caro tratto dall’album Grazie del 2006:

Aiutami
A non piangere
Adesso siamo soli
La rabbia ormai
È cenere
Mio eterno dittatore

Le misure di Gianna Nannini

Gianna Nannini è alta 170 centimetri e pesa 60 chilogrammi.

Tatuaggi e significati

Non si hanno notizie riguardo ad eventuali tatuaggi sul corpo di Gianna Nannini.

Gli amori di Gianna Nannini

Spirito libero, ribelle e anarchico, Gianna Nannini esprime la sua anima rock anche in amore, definendosi polisessuale. L’amore non deve avere confini né limiti, quando s’incontra la persona giusta.

Nelle varie biografie che ha pubblicato la cantautrice si diverte a stupire il pubblico con aneddoti riguardanti le tante trasgressioni della sua gioventù, prima che trovasse l’amore vero.

Penelope

Ti chiamerò Penelope perché mi hai aspettata tanto prima di nascere, hai aspettato che fossi pronta.

Penelope è il capolavoro d’amore di Gianna Nannini, una figlia tanto attesa e cercata, concepita quando la cantante aveva 54 anni, nata il 26 Novembre 2010. A lei l’artista ha dedicato l’album di inediti Io e te e il singolo Ogni tanto.

Per la sua meravigliosa creatura, Gianna è pronta a sposare civilmente la compagna Carla e a procedere alla stepchild adoption. Per questo si è trasferita con la sua nuova famiglia nel Regno Unito dato che in Italia non esistono normative in grado di tutelare i diritti delle coppie omosessuali che hanno prole. La stepchild adoption è un istituto giuridico che consente al figlio di essere adottato dal partner, unito civilmente o sposato al proprio genitore.

La carriera di Gianna Nannini

La cantautrice esordisce con la Casa discografica Numero Uno di Claudio Fabi e Mara Maionchi che la scrittura come voce del gruppo Flora Fauna Cemento il cui leader è Mario Lavezzi.

Gianna Nannini (1974) è il primo album dell’artista ed è basato su tematiche fortemente femministe.

California (1979), Latin Lover (1982), la colonna sonora del film Sconcerto Rock (1982), il ruolo di Titania e i brani dedicati al film Sogno di una notte d’estate di Gabriele Salvatores, consegnano a Gianna Nannini il successo internazionale.

Arrivano i dischi d’oro, di platino e le collaborazioni eccellenti

Fotoromanza e Questo amore è una camera a gas, singoli dell’album Puzzle (1984), il doppio LP Tutto live (1985), Profumo (1986) con il pezzo Bello e impossibile, la compilation Maschi e altri (1987), fanno vincere a Gianna Nannini i primi dischi d’oro e di platino.

Del 1989 è Un’estate italiana, l’inno ufficiale dei Mondiali di calcio Italia 90 registrato insieme a Edoardo Bennato.

Nel 2014 esce Hitalia, un fantastico album di cover. Gianna interpreta diciassette brani storici della canzone italiana del Novecento.

Il 2017 è l’anno di Amore Gigante, ultimo album della cantante ad essere certificato Disco d’Oro.

#HitStoryTour #Giannadalvivo #ThisIsGianna -13 alla partenza

A post shared by gianna nannini (@officialnannini) on

La laurea e gli impegni recenti

Non paga dei successi ottenuti con la musica Gianna Nannini vuole regalare a se stessa e ai genitori una Laurea in Filosofia. Si laurea presso l’Università di Siena nel 1994 con il massimo dei voti e la lode. Discute una tesi di singolare spessore dal titolo Il corpo e la voce in cui affronta la correlazione che esiste tra musica e gestualità, con particolare riferimento a Janis Joplin.

Nel 2018 la Nannini è superospite al Festival di Sanremo e duetta con Claudio Baglioni nel brano Amore Bello.

A Marzo la rocker parte con Fenomenale – Il Tour 2018, una serie di concerti spettacolari a tu per tu con il pubblico nei più noti Palazzetti dello sport italiani.

Pippo Franco biografia

Pippo Franco

Gianni Morandi biografia

Gianni Morandi