Pippo Franco biografia
Fonte Facebook
in

Pippo Franco

La vita privata di Pippo Franco

Il suo vero nome è Francesco Pippo ed è nato a Roma il 2 Settembre 1940. È uno dei cabarettisti e attori comici italiani più famosi, noto con lo pseudonimo Pippo Franco.

Il padre era Felice Pippo originario di Villanova di Battista, paese campano in provincia di Avellino. Ebbe appena il tempo di sposare la romana Wanda Grassetti e di veder nascere il suo primo ed unico figlio che la seconda guerra mondiale lo rapì agli affetti familiari.

Prigioniero degli inglesi, tornò quando il piccolo Francesco aveva sei anni e se ne andò definitivamente rapito dalla morte pochi mesi dopo. Il bambino condusse l’infanzia in collegio.

Francesco frequentò il Liceo artistico Statale “via di Ripetta” a Roma ed ebbe quali insegnanti due grandi pittori italiani contemporanei: Renato Guttuso e Giulio Turcato.

Iniziò a lavorare come disegnatore di fumetti per Fratelli Spada Editore, per poi intraprendere la professione di musicista.

Le misure di Pippo Franco

Pippo Franco è alto 177 centimetri ed ha un peso adeguato alla sua altezza essendo un salutista convinto, testimonial tra l’altro di un famoso marchio di prodotti fitoterapici e di integratori.

Sostiene che gli organi più importanti del corpo umano vadano aiutati e mantenuti in buona salute, liberati dal sovraffaticamento che procura una scorretta alimentazione. È importante mantenere integri intestino, fegato e reni con una dieta appropriata perché questi delicati apparati hanno il compito di depurare il fisico da pericolose tossine e da microrganismi patogeni.

Gli anni al Bagaglino

Pippo Franco è stato uno dei protagonisti più importanti de Il Bagaglino, la compagnia di varietà fondata a Roma nel 1965 da Pier Francesco Pingitore e Mario Castellacci. Ne ha presentato tutti gli spettacoli televisivi e teatrali.

Negli anni Settanta la compagnia del Bagaglino si trasferì al Salone Margherita, che divenne la sede storica degli spettacoli di cabaret registrati per la televisione, trasmessi inizialmente dalla RAI, poi da Mediaset.

Il primo spettacolo venne trasmesso in prima serata su Rai 1 nel 1973 con il titolo Dove sta Zazà. Diretto da Antonello Falqui vide la partecipazione di Gabriella Ferri, Enrico Montesano, Pino Caruso.

Al Bagaglino esordirono le soubrette Pamela Prati e Valeria Marini.

Gli amori di Pippo Franco

Pippo Franco è stato sposato con l’attrice Laura Troschel, protagonista con lui degli spettacoli al Bagaglino. Laura è scomparsa nel 2016. Hanno avuto un figlio, Simone, che li ha resi nonni.

In seconde nozze Pippo ha sposato l’attrice Piera Bassino, con la quale ha lavorato nel film di Mariano Laurenti (1983), Due strani papà con Franco Califano e Viola Valentino.

La coppia ha due figli, Gabriele e Tommaso.

La carriera di Pippo Franco

Pippo Franco esordì nel 1960 con un piccolo gruppo musicale, i Pinguini, al fianco di una giovanissima Mina. Come solista portò al successo diverse canzoni divertenti per bambini: Mi scappa la pipì papà (1979), Chì Chì Chì Cò Cò Cò (1983), e Pinocchio chiò (1984).

Negli anni Settanta e Ottanta riscosse grandi consensi con una serie di film del genere commedia sexy all’italiana.

Con Catherine Spaak nel 1974 interpretò un ruolo drammatico in La via dei babbuini di Luigi Magni. Ha diretto La gatta da pelare (1981) in cui ha recitato nella parte di un disegnatore umoristico geloso.

Un arrivederci al cabaret

Il cabaret è parte integrante della vita e della carriera di Pippo Franco.  Per salutarlo a modo suo e per ricordare Oreste Lionello, uno dei mattatori del Bagaglino, conduce Bellissima: il cabaret anticrisi (2009).

Nel 2016 recita in Tiramisù, il film di Fabio De Luigi con Vittoria Puccini e Giulia Bevilacqua. Porta nei teatri italiani il Pippo Franco Show.

Scrive il libro La morte non esiste (2012). Propone un nuovo spettacolo teatrale ironizzando sulla società contemporanea, Svalutation 2018.

Nilla Pizzi biografia

Nilla Pizzi

Gianna Nannini biografia

Gianna Nannini