Graziano Pelle biografia
Fonte Instagram
in

Graziano Pellè

La vita privata di Graziano Pellè

Graziano Pellè è un calciatore nato a San Cesario di Lecce il 15 luglio 1985, sotto il segno del Cancro. E’ cresciuto a Monteroni (Lecce) con il papà Roberto (ex calciatore e rappresentante di zona di caffè), la mamma Doriana e la sorella maggiore Fabiana. Si è diplomato all’Industriale.

Dal 2012 è fidanzato con Viky Varga.

Le misure

Graziano Pellè è alto 1.94 metri e pesa circa 84 kg.

Graziano Pellè ballerino

Non tutti sanno che, da giovane, Graziano Pellè era un ballerino in erba. Insieme alla sorella Fabiana, infatti, si dedicava a lunghi allenamenti e prendeva parte a diverse competizioni vincendo, ad 11 anni, il titolo di latino, liscio e standard in una gara di Montecatini Terme. Il ragazzo si divertiva ed era un’occasione anche per passare un pò di tempo in compagnia della sorella.

Gli amori di Graziano

Dal 2012, Graziano Pellè è fidanzato con Viktoria “Viky” Varga, modella ungherese di dieci anni più piccola. I due si sono conosciuti tramite Facebook e, dopo un lungo corteggiamento da parte del calciatore, la modella ha accettato di uscire con lui. Un momento indimenticabile per Graziano che ricorda: “Quando ho ricevuto quel messaggio stavo mangiando un melone sulla spiaggia. Ho mollato tutto e sono corso a prendere un biglietto aereo per correre da lei”. L’inizio di un forte amore che ha fatto nascere una delle coppie più belle dal punto di vista estetico nel mondo del calcio. La ragazza, da parte sua, non ha mai avuto problemi a seguire il fidanzato in giro per il mondo e a tifare per lui. Sui social fanno sognare ed ora c’è chi non aspetta altro che il loro matrimonio o la nascita di un bambino.

La carriera di Pellè

Papà Roberto ex calciatore, cugino Alessandro calciatore, chiamato così in onore di Ciccio Graziano, il destino di Graziano Pellè sembra essere già segnato fin dalle origini. Dopo aver accantonato il ballo, si dedica al calcio ed inizia a fare esperienza nella squadra del Copertino per poi passare al Lecce dal 2002 al 2005 fino a quando, dopo il diploma, decide di tentare la fortuna.

Lascia la Puglia per andare a giocare al Catania. Il distacco dalla famiglia non è stato facile, ma la voglia di inseguire il suo sogno è prevalsa e gli ha permesso di diventare uno dei migliori attaccanti a livello mondiale. Una carriera che l’ha portato a militare anche nel Crotone e nel Cesena dove ottiene il vero successo con dieci goal ed attira l’attenzione internazionale.

L’Az Alkmaar, club olandese, lo acquista a titolo definitivo e Pellè gioca con loro dal 2007 al 2011 quando decide di tornare in Italia, dapprima al Parma e poi alla Sampdoria fino al ritorno in terra olandese per due anni al Feyenoord dove sigla 50 reti. Le sirene inglesi lo richiamano ed il Southampton si accaparra uno dei giocatori più forti del momento. Nel 2016, dopo la prestazione degli Europei, è la volta della Cina poiché viene acquistato dallo Shandong Luneng per più di 15 milioni di euro.

Graziano Pellè gioca anche con la Nazionale, dall’Under 20 fino alla maggiore. Nell’estate 2016, durante gli Europei, attira in negativo l’attenzione del pubblico quando, durante le fasi finali della partita con la Germania, prima di calciare i rigori fa il gesto del cucchiaio al portiere tedesco Neuer salvo, poi, sbagliare dal dischetto. Un gesto che è stato molto criticato e che ha fatto discutere, fino a quando sono giunte le scuse dell’attaccante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ezio Greggio biografia

Ezio Greggio

Sara Sampaio biografia

Sara Sampaio