Harrison Ford biografia
Fonte Instagram
in

Harrison Ford

  • Nome d'arte: Harrison Ford
  • Data di nascita: 13 luglio 1942 (lunedì)
  • Età: 77 anni
  • Segno zodiacale: Cancro
  • Professione: Attore
  • Titolo di studio: Diploma di Scuola Superiore
  • Luogo di nascita: Chicago, Illinois, Stati Uniti d'America
  • Altezza: 185 cm
  • Peso: 91 kg
  • Account social: Instagram Twitter

La vita privata di Harrison Ford

Harrison Ford, leggendario attore emblema di classe e di eleganza, nasce a Chicago, Illinois, Stati Uniti d’America, il 13 Luglio 1942.

Il padre Christopher Ford, irlandese di fede cristiana e la madre, Doroty Ford Nidelman, di origine ebraica, gli impartiscono un’educazione democratica non obbligandolo a scegliere tra sinagoga e chiesa. Harrison e suo fratello Terence infatti frequentano entrambe.

Nel 1960 l’attore si diploma alla Maine Township High School di Park Ridge in Illinois. Si iscrive in seguito al College di arti liberali di Ripon nel Wisconsin dove segue un corso di arte drammatica. Bocciato in filosofia verrà espulso tre giorni prima della fine dell’anno accademico.

Harrison dirige allora i propri passi verso la professione di attore e si trasferisce in California.

Scritturato dalla Columbia Pictures e dalla Universal per ruoli secondari si sente insoddisfatto e decide di abbandonare il mondo dello spettacolo. Lavorerà come carpentiere e falegname per mantenere la famiglia appena formata.

La dea Fortuna non poteva abbandonare il giovane attore apparso, seppur in ruoli minori, in film cult come Zabriskie Point (1970) di Michelangelo Antonioni e American Graffiti (1973) di George Lucas.

A breve sarebbe arrivato il ruolo che gli avrebbe cambiato la vita.

Gli amori di Harrison Ford

Harrison Ford sposa a Los Angeles Mary Marquardt, la ragazza frequentata al College, che resterà sua moglie sino al 1979. Gli darà i figli Benjamin (1967) e Willard (1969). I giovani portano rispettivamente il nome e il cognome del protagonista del film Apocalypse Now diretto nel 1979 dal regista Francis Ford Coppola. Una premonizione?

Il film, ispirato al romanzo Cuore di tenebra di Joseph Conrad, vincitore della Palma d’oro al 32º Festival di Cannes e di due premi Oscar nel 1980, offrì ad Harrison Ford, nei panni del colonnello Lucas, la straordinaria esperienza di lavorare con i grandi attori Marlon Brando, Robert Duvall, Martin Sheen.

Fu proprio sul set di quel film che incontrò la seconda moglie Melissa Mathison, sceneggiatrice di Black Stallion (1979 – Carroll Ballard), e assistente alla regia in E.T. l’extra terreste (1982 – Steven Spielberg).

Il matrimonio di Harrison e Melissa, durato dal 1983 al 2004, sarà allietato dalla nascita di Malcolm (1987) e di Georgia (1991). Il divorzio Harrison/Mathison è ricordato come uno dei più costosi della storia di Hollywood.

Nel 2010, in Nuovo Messico, Harrison impalma la collega Calista Flockhart alla quale è legato dal 2001, famosa per il ruolo nella serie Ally McBeal (1997). Hanno un figlio adottivo, Liam.

All’età di 51 anni Harrison Ford è diventato nonno per la prima volta. Nasce Eliel (1993) figlio di Willard.

Harrison Ford e l’Impegno sociale

Harrison Ford possiede il brevetto di pilota di aerei e di elicotteri ed è impegnato in campo sociale. Presta tempo e denaro in favore dell’aviazione amatoriale. Da oltre 20 anni pilota aerei mono-elica ed ha al suo attivo più di 5.000 ore di volo.

È segretario del programma Young Eagles dell’ Experimental Aircraft Association, progetto che intende promuovere lo spirito dell’aviazione nei bambini e negli adolescenti. Ha personalmente offerto servizio di emergenza con l’elicottero alle autorità locali americane, portando in salvo persone in difficoltà.

Partecipa alla Board of Directors – Conservation International in difesa della causa ambientale e delle minoranze etniche i cui diritti umani vengono ignorati.

A Jackson Hole nel Wyoming possiede un ranch di 3,2 km² la cui metà ha donato allo Stato americano come riserva naturale.

Un incidente aereo avrebbe potuto far perdere il brevetto di volo ad Harrison Ford

Harrison Ford avrebbe potuto perdere il brevetto di volo in seguito all’incidente avvenuto il 15 Febbraio 2017 presso il John Wayne Airport, a circa 70 chilometri da Los Angeles.

Alla guida del suo Husky ad elica ha sbagliato pista di atterraggio rischiando la collisione con un Boeing 737 dell’American Airlines che aveva a bordo 116 passeggeri.

La Faa, Federal Aviation Administration, ha condotto l’indagine sull’incidente stabilendo che non esistono gli estremi per procedere con un’azione amministrativa o esecutiva contro l’attore.

Il 5 Marzo 2015 Harrison rimase coinvolto in un altro incidente aereo, schiantandosi in un campo da golf. Restò ferito.

La carriera di Harrison Ford

Sarà il personaggio di Han Solo pilota del Millennium Falcon nella trilogia di fantascienza ideata da George Lucas, a catapultare Harrison Ford nel pianeta delle Star.

Dopo Guerre Stellari (1977), L’impero colpisce ancora(1980) e Il ritorno dello Jedi (1983), interpretati con Mark Hamill, Harrison diviene uno degli attori più popolari degli anni Ottanta, grazie anche ad altri ruoli di culto.

Interpreta Indiana Jones per Steven Spielberg ne I predatori dell’Arca perduta (1981), Indiana Jones e il tempio maledetto (1984), Indiana Jones e l’ultima crociata (1989). In quest’ultima opera lavora in coppia con Sean Connery.

Come non citare Rick Deckard, l’inquieto detective di Blade Runner (1982), il film diretto da Ridley Scott in cui lavora con Rutger Hauer?

Harrison Ford il divo abituato a sbancare i botteghini 

Abituato a sbancare i botteghini con gli incassi astronomici dei suoi film, tra cui remake importanti come Sabrina (1995) di Sydney Pollack, in cui interpreta il ruolo che nella versione di Billy Wilder del 1954 fu di Humphrey Bogart, Harrison si augura di tornare ai suoi anni d’oro.

Nel frattempo si dedica alla produzione cinematografica. 

Star Wars e Blade Runner: il risveglio di Harrison Ford

Harrison a 75 anni di età nel 2015 ritorna ad interpretare Han Solo nel settimo episodio della saga di Guerre Stellari Star Wars: Il risveglio della Forza scritto e prodotto da J.J. Abrams. Al suo fianco una splendida Carrie Fisher nel ruolo di Leia Organa.

Nel 2017 torna, invece, a vestire i panni di Rick Deckard, il cacciatore di androidi, nel remake Blade Runner 2049 diretto da Denis Villeneuve e prodotto da Ridley Scott con Sylvia Hoeks, interprete di Luv, e Ryan Gosling.

Premi e riconoscimenti conferiti a Harrison Ford

Nel 1985 Harrison Ford viene candidato all’Oscar come miglior attore protagonista e al Golden Globe per il ruolo avuto nel film Witness – Il testimone diretto da Peter Weir.

Altre tre candidature al Golden Globe arrivano con il film Mosquito Coast, del 1986 diretto da Peter Weir, con Il Fuggitivo del 1993, diretto da Andrew Davis, e con Sabrina.

Nel 2002, durante la cerimonia dei Golden Globe è stato assegnato ad Harrison Ford il premio Cecil B.DeMille alla carriera.

Dal 2003 Harrison ha la sua stella nella Hollywood Walk of Fame.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cristina D'Avena biografia

Cristina D’Avena

Giorgia biografia

Giorgia