Laura Pausini biografia
in

Laura Pausini

La vita privata di Laura Pausini

Laura Pausini è nata a Faenza il 16 maggio 1974, ma vive a Solarolo, un piccolo comune nella provincia di Ravenna insieme al papà Fabrizio, cantante di pianobar, alla mamma Gianna e alla sorella Silvia, più piccola di lei di tre anni.

Fin da piccola ha la passione per il canto, tanto che si unisce al coro della chiesa e chiede al padre di potersi esibire con lui durante i concerti ai pianobar. La prima esibizione risale al suo ottavo compleanno quando canta Dolce Remì in un ristorante di Bologna mentre a tredici anni pubblica il suo primo album, intitolato I sogni di Laura, che contiene una serie di brani famosi reinterpretati dalla cantante e due inediti scritti dalla stessa: il disco ha lo scopo di pubblicizzare il lavoro di Laura e del padre svolto nei pianobar.

L’artista è fidanzata dal 2005 con il suo chitarrista Paolo Carta, dal quale ha avuto una bambina di nome Paola nel 2013. Agli inizi 2000 ha adottato dei bambini brasiliani, a cui ha dedicato la canzone Per vivere, contenuta nell’album Tra te e il mare (2000).

Le misure di Laura Pausini

Laura Pausini è alta 169 cm e pesa 55 chili.

In seguito alla gravidanza, la cantante ha preso qualche chilo che nel tempo è riuscita a smaltire grazie ad una dieta iperproteica che contiene alimenti come uova, pesce e carne ed elimina completamente i carboidrati e gli zuccheri.

Tatuaggi e significati

Laura Pausini non ha tatuaggi.

Gli amori di Laura Pausini

L’artista è stata legata al suo manager Alfredo Cerruti dal 1993 al 2001 mentre dal 2002 al 2004 si è fidanzata con il nuovo manager Gabriele Parisi. Dal 2005 è legata a Paolo Carta, suo chitarrista. Carta ha un matrimonio alle spalle e tre figli. I due hanno una bambina, Paola, nata l’8 febbraio 2013: il nome della piccola deriva dall’unione dei nomi Paolo e Laura.

La carriera di Laura Pausini

Dopo la gavetta fatta nei pianobar con il padre, nel 1991 Laura partecipa al Festival di Castrocaro, ma la vera occasione arriva nel 1993 quando vince il Festival di Sanremo nella categoria Nuove Proposte con il brano La solitudine. Nello stesso anno pubblica il primo album, intitolato Laura Pausini – che contiene tra gli altri il duetto con Raf, Mi rubi l’anima – che rimane tra le prime dieci posizioni in classifica per oltre un anno. Nel 1994 partecipa di nuovo al Festival di Sanremo (nella sezione big) con il brano Strani amori e si classifica al terzo posto.

Nel 1995 riceve un riconoscimento in Spagna per il suo contributo alla diffusione della cultura popolare italiana in Spagna e Billboard le assegna il secondo posto nella classifica “Rivelazioni Femminili del 1994” (superata solo da Mariah Carey). Nel 2001 partecipa nuovamente al Festival di Sanremo in qualità di superospite. Nel 2003 duetta con alcuni artisti internazionali, tra cui Céline Dion, Mariah Carey, Ricky Martin e Shakira in Todo para ti, canzone scritta e interpretata da Michael Jackson per le famiglie delle vittime dell’attentato di New York dell’11 settembre 2001.

Il 21 giugno 2009 la cantante riunisce per la prima volta le donne della musica italiana per raccogliere fondi a favore dei terremotati dell’Abruzzo. L’evento si chiama Amiche per l’Abruzzo ed è tenuto allo stadio San Siro di Milano: partecipano oltre 55 mila persone e gli incassi devoluti ammontano ad oltre 1 milione di Euro. Nel 2014 riceve il premio World Music Awards per i suoi 20 anni di carriera.

La Pausini lavora anche per la televisione: nel 2014 conduce un programma incentrato sulla sua vita e carriera per Rai Uno. Nel 2015 è giudice de La Voz Spagna e viene scelta come giudice internazionale de La Banda, un reality-competition show dove la troviamo al fianco di Ricky Martin. Nel 2016 partecipa alla seconda edizione de La Banda mentre in Italia la vediamo ancora su Rai Uno con il programma Laura & Paola, condotto insieme a Paola Cortellesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tom Hanks biografia

Tom Hanks

Valeria Melillo biofrafia

Valeria Milillo