Lello Arena biografia
in

Lello Arena

Vita privata di Lello Arena

Raffaele Arena, in arte Lello, attore, cabarettista e doppiatore, nasce a Napoli il 1º novembre del 1953. È figlio di due impiegati. Alla tenera età di dodici anni, si trasferisce a San Giorgio a Cremano. Nonostante il paese si trovasse a soli dieci km da Napoli, il piccolo Lello Arena, inizialmente, non riusciva ad abituarsi al cambiamento. Non immaginava nemmeno lontanamente che in quel posto sarebbe nata la sua fortuna. A tredici anni, durante uno spettacolo in teatro, nella parrocchia della chiesa di Sant’anna, incontrò per la prima volta Massimo Troisi. Nel frattempo si appassionò al rugby, arrivando a disputare la Serie D, passione che abbandonò quasi subito per dedicarsi interamente al teatro. Insieme a Troisi ed altri amici, forma il gruppo “Rh-Negativo“, che faceva della farsa napoletana e dal cabaret il suo biglietto da visita. Nonostante un discreto successo, non riuscivano a guadagnare quasi niente. Questo comportava delle scenografie grottesche e spesso degradanti. Insieme a Troisi ed Enzo Decaro, successivamente, fonda un trio comico: I Saraceni, che dopo pochissimo tempo assume il nome de “La Smorfia”. Il trio esordì al Teatro San Carluccio di Napoli, a causa di un forfait improvviso di Leopoldo Mastelloni.

Le misure

Lello Arena è alto 1.70 m e pesa circa 115 kg.

Gli amori di Lello Arena

Arena è sposato dal 2006 con Francesca Taviani, figlia del regista Vittorio Taviani, conosciuto nel 1998 sul set di “Tu ridi”,  dalla quale ha avuto il figlio Leonardo nel 2003.  Da un precedente matrimonio, invece, è diventato padre di Valentina.

Il successo de “La smorfia”

Dopo l’esordio a Napoli, i tre comici si esibirono a “La Chanson“, un cabaret romano. Il trio, successivamente, approdò in radio con la trasmissione “Cordialmente insieme”, grazie alla quale vengono notati da Giancarlo Magalli ed Enzo Trapani, che gli diedero la possibilità di esordire in televisione con il programma “Non Stop“. La Smorfia propone innumorevoli sketch comici che trattano diverse tematiche: dai problemi di Napoli, alla religione, il tutto in chiave ironica. Esempio lampante è “L’annunciazione“, nel quale Lello Arena interpreta l’Arcangelo Gabriele. Il trio rimase in attività fino agli inizi degli anni ottanta, poi intrapresero tutti la carriera da solista.

La carriera cinematografica di Lello Arena

Nel 1981, Lello Arena interpreta “Lello” nel film Ricomincio da tre, insieme a Massimo Troisi, che richiede espressamente la sua presenza.
Nel 1982 interpreta Michele, protagonista del film “No grazie, il caffè mi rende nervoso“, che lo stesso Arena riproporrà in chiave attuale nella stagione teatrale 2017-2018, nei panni di regista.
L’anno successivo prende parte al mediometraggio “Morto Troisi, viva Troisi” e interpreta, nello stesso anno, Tonino, nel film “Scusate il ritardo“, che gli vale il David di Donatello come migliore attore non protagonista.
Nel 1984 prende parte ai film “Cuori nella Tormenta” e “Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno“. Tre anni dopo recita ne “Il coraggio di parlare” per la regia di Leandro Castellani.
Nel 1988 fa il suo esordio da regista con il film “Chiari di Luna“, di cui si occupa anche della scenaggiatura.
Vent’anni dopo lo ritroviamo al cinema con “Ho ammazzato Berlusconi“, per la regia di Gianluca Rossi.
Nel 2014 viene diretto da Luca Miniero nel film “La scuola più bella del mondo“, in cui recita con Christian De Sica, Rocco Papaleo e Angela Finocchiaro. L’anno successivo prende parte a “Maraviglioso Boccaccio” dei fratelli Taviani.

Curiosità e carriera televisiva

Nel 1993 si cimenta nella scrittura pubblicando il libro “I segreti del sacro papiro del sommo Urz“. Nel 1995 conduce Striscia la notizia al fianco di Enzo Iacchetti. Con lo stesso Iacchetti recita l’anno successivo nella sitcom “Quei due sopra il varano“. Nel 1997 conduce “Scherzi a parte” con Elenoire Casalegno e Massimo Lopez.
Qualche anno dopo, precisamente nel 2003, dona la voce a Pulcinella in “Totò Sapore e la magica storia della pizza“.
Nel 2011 recita nella fiction “Baciati dall’amore“, diretta da Claudio Norza. Due anni dopo recita in teatro nella commedia “Miseria e nobiltà“. Nel 2016 fa parte del cast di “Fatti unici” un programma in onda in seconda serata su Raidue, nel ruolo di direttore artistico ed autore. Inoltre Arena è molto attivo nell’insegnamento dell’arte teatrale, in particolare al Teatro Cilea, dove dirige un corso di teatro.

Ciuffi Rossi biografia

Ciuffi Rossi

Kristin Kreuk biografia

Kristin Kreuk