Liza Minnelli Biografia
in

Liza Minnelli

Vita privata di Liza Minnelli

Ha fatto la storia della musica e del cinema americano e mondiale, ha un passato che affonda le radici in una famiglia famosa e lei è ancora oggi la numero uno. Per noi tutti è  Liza Minnelli, ma c’è stato un tempo in cui questa eterna “ragazza” nata a Los Angeles il 12 marzo 1946 era soltanto Eliza May Minnelli.

Suo padre, Vincent, italoamericano di origine palermitana era stato un grande regista  e sua madre era quella Judy Garland che fece sognare i bambini di tutto il mondo come protagonista del Mago di Oz, oltre che cantante di successo. Con questo panorama familiare non stupisce che la piccola Liza sia stata introdotta al mondo dello spettacolo prima ancora di muovere i suoi primi passi.

La madre la portò con sé sui set cinematografici, in teatro, le insegnò a ballare e cantare e già a 16 anni Liza calcava i palcoscenici di Broadway lanciandosi in una carriera che ancora oggi non si può dire conclusa sebbene l’ultimo spettacolo risalga al 2015. Attualmente Liza Minnelli è single, si è sposata quattro volte ma non ha mai avuto figli.

Misure di Liza Minnelli

Liza Minnelli è alta 1 metro e 63 e pesa intorno ai 55kg. Porta i capelli sempre molto corti e di colore nero scuro, solitamente per far risaltare gli orecchini o i foulard con cui ama abbellirsi.

Gli amori di Liza Minnelli

Gli amori di Liza Minnelli sono davvero tanti! Le si attribuiscono relazioni sentimentali con Desi Arnaz Jr., Peter Sellers, Rock Brynner e Martin Scorsese. Il suo primo marito fu il musicista australiano Peter Allen, si sposarono nel 1967 ma divorziarono nemmeno dieci anni dopo.

Nel 1974 sposò Jack Haley, regista e figlio di un suo compagno di scena, dal quale divorziò nel 1979. Seguirono le nozze, nel dicembre dello stesso anno, con Mark Gero. Questo matrimonio riuscì a durare fino al 1992. Quindi Liza sposò David Gest, un manager di concerti, dal quale divorziò nel 2003.

L’alcolismo

Il dramma della dipendenza per Liza Minnelli inizia presto e negli anni Ottanta raggiunge livelli preoccupanti con ricoveri e disintossicazioni, non solo dall’alcol ma anche dalla droga. L’ultimo ricovero risale al 2015, anno in cui l’artista torna a bere troppo e deve trascorrere un lungo periodo di riabilitazione prima di tornare a calcare le scene.

Carriera

Inizia a recitare a soli 16 anni ma fin da neonata appariva nelle commedie e nei film della madre. Non stupisce quindi che a soli 19 anni vinse il prestigioso premio teatrale Tony Award per il musical Flora. Nel 1968 recita nel film Pookie e riceve la prima nomination agli Oscar.

Gli anni Settanta sono il periodo più produttivo. Liza viene scelta per decine di parti teatrali e sfonda nel 1972 nella parte di Sally Bowles nel musical Cabaret. La versione cinematografica dello spettacolo le frutterà un Oscar come miglior attrice. Negli stessi anni debutta come cantante, incidendo molte delle colonne sonore dei suoi spettacoli e diversi dischi.

Dagli anni Ottanta fino al 2001 il suo successo sembra sciamare, sebbene non abbandoni mai il teatro. Dopo una drammatica parentesi legata a problemi di alcol torna in auge nel 2003 facendosi notare in video musicali e tramissioni televisive. Nel 2011 si esibisce in Italia nell’ambito della manifestazione Umbria Jazz e nel 2015 è protagonista del musical Girls just want to have fun. Tra i suoi successi storici, oltre a Cabaret, ricordiamo Arturo, New York New York, Nina ma anche partecipazioni a Sex and the City e Law and Order, oltre a una decina di album.

 

Tony Servillo Biografia

Tony Servillo

Gianni Togni Biografia

Gianni Togni