colapesce dimartino biografia
in

Lorenzo Urciullo e Antonio Di Martino – Colapesce e Dimartino

La vita privata di Colapesce e Dimartino

Colapesce è lo pseudonimo di Lorenzo Urciullo, nato a Solarino, in provincia di Siracusa, il 6 settembre 1983, sotto il segno della Vergine. Il suo nome d’arte si ispira alla storia di una leggenda siciliana secondo cui Colepesce, un abile pescatore, decise di restare sott’acqua a sorreggere l’Isola per evitare che sprofondasse nel mare.

Sin da bambino si appassiona all’arte delle sette note, anche se, prima di giungere al mestiere del cantautore, ha avuto altre aspettative. Voleva prima diventare ingegnere navale, ma si è poi laureato in Scienze della comunicazione ed editing e ha provato a intraprendere la strada del giornalismo. Ma quell’esperienza non andò a buon fine e quindi decise di dedicarsi totalmente alla musica.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da colapesce (@colapesce)

Si definisce “Il cantautore delle cose piccole che diventano grandi“. All’interno dei suoi brani possiamo ritrovare la rappresentazione in chiave moderna della canzone d’autore, portando avanti anche il pop e la sperimentazione. Colapesce è attivo sin dai primi anni 2000, quando intraprese la strada della musica con il gruppo indie Albanopower. Nel 2010 decise di lanciare il suo primo progetto da solista. Ma il vero salto viene fatto nel 2012, con il primo vero e proprio album, Un meraviglioso declino, che gli fece conquistare il Premio Tenco come miglio disco di debutto. In molti lo definiscono il diretto erede dei più grandi cantautori d’Italia, come Franco Battiato e Lucio Dalla.

Antonio Di Martino, nasce il 1° dicembre 1982 a Misilmeri in provincia di Palermo, sotto il segno del Sagittario. Come Colapesce, ha iniziato la sua carriera da cantautore  e bassista all’interno di una band, i Famelica, che fonda nel 1998. Dopo numerosi anni in giro per concerti, nel 2010 il gruppo cambia nome e prende il cognome del frontman, Dimartino, con cui pubblica 3 album.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dimartino (@dimartinoofficial)

Ma la passione di Antonio non si ferma alla sola musica, nel 2019 pubblico il suo primo romanzo, Un mondo raro. Lo stesso titolo verrà usato per il nuovo album che realizza insieme a Fabrizio Cammarata, con il quale aveva realizzato anche il lavoro letterario. Successivamente, nel 2019, dopo la nascita della sua prima figlia, tornerà sulle scene musicali con un nuovo album da solista intitolato Afrodite.

Dal 2020 ha inizio la sua collaborazione musicale con Colapesce con il quale aveva già lavorato in passato nelle scrittura di numerosi brani per diversi cantanti italiani, tra cui Levante, Marracash e Francesco Renga.

Gli amori di Colapesce e Dimartino

Della vita sentimentale di Colapesce si sa molto poco. È attivo sui social, in particolare su Instagram, dove pubblicizza principalmente i suoi lavori musicali e alcuni scatti personali. È un appassionato di fotografia, infatti si definisce un “fotoamatore”. Non sembra, in questo momento, essere legato ad alcuna donna. La sua vita frenetica che lo fa viaggiare per lavoro da Milano alla Sicilia, lo costringe a dedicarsi quasi esclusivamente al lavoro da cantautore e musicista.

Anche Antonio Di Martino è una persona molto riservata. Sulla sua vita privata si conosce davvero poco. Ha una figlia di nome Ninalou, a cui ha dedicato l’album Afrodite. Non è un assiduo frequentatori dei social che utilizza spesso per lavoro e per pubblicizzare le nuove uscite discografiche. Dalle immagini pubblicate sui social, pare che nessuno dei due artisti abbia tatuaggi sul proprio corpo e non si conoscono nel dettaglio le loro misure circa peso e altezza.

Curiosità musicali

Colapesce e Dimartino si sono uniti in un duo musicale solo nel 2020, attraverso la realizzazione della canzone Luna Araba, in coppia con Carmen Consoli. Ma la loro storia artistica parte da molto lontano. Insieme hanno scritto alcune delle più belle canzoni d’autore degli ultimi tempi per artisti di grande rilevanza nazionale.

In particolare, Antonio Di Martino ha collaborato più volte con Arisa nella realizzazione dei brani dell’album dell’artista intitolato Se vedo te. È stato autore insieme a Brunori Sas in canzoni come Al di là dell’amore e Quelli che arriveranno.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dimartino (@dimartinoofficial)

Insieme hanno collaborato alla realizzazione dei brani di Levante dell’album Magmamemoria. Tra questi ricordiamo Lo stretto necessario, Reali, e Regno animale. E anche in alcuni brani di Francesco Renga, inseriti all’interno dell’album L’altra metà.

Ma il grande successo è giunto con la partecipazione al 71° Festival di Sanremo dove insieme hanno portato sul palco la canzone Musica Leggerissima, classificatasi al quarto posto, ricevendo il premio Lucio Dalla durante la finale. Il brano ha conquistato il pubblico e si è da subito inserito tra i brani più ascoltati e scaricati di Sanremo 2021 e non solo. Ha ricevuto il disco d’oro dopo appena due settimane dalla pubblicazione, classificandosi al primo posto della classifica Fimi dei singoli più venduti.

La carriera di Colapesce e Dimartino e Musica Leggerissima

Il duo si costituisce nell’estate del 2020 quando esce il loro primo album insieme, I mortali, all’interno del quale troviamo i singoli Rosa e Olindo e Luna Araba, frutto della collaborazione con la collega Carmen Consoli.

La strada della musica li conduce insieme fino a Sanremo 2021 dove portano il brano Musica Leggerissima che sin dal primo ascolto ottiene un successo nazionale inaspettato. All’interno troviamo melodie degli anni ’70 che riflettono bene anche i tempi più moderni. Il brano mette al centro il pop contemporaneo e, con un ritornello particolarmente coinvolgente, mette in evidenza la vera funzione della musica: una via di fuga dalla routine quotidiana che riesce a non far pensare alle difficoltà e ai problemi dell’esistenza.

aka7even bio

Aka7even

samuele bio

Samuele Barbetta