Nadia Cassini biografia
Fonte Instagram
in

Nadia Cassini

La vita privata

Gianna Lou Müller, in arte Nadia Cassini, nasce a Woodstock, il 2 gennaio 1949.

Attrice e cantante statunitense, ha incontrato la popolarità in Italia, come interprete nella commedia erotica, negli anni ’70 ed ’80.

E’ figlia d’arte, in quanto i genitori, Harrison Müller e Patricia Noto, erano due noti ballerini ed attori, entrambi statunitensi, ma rispettivamente di origine tedesca ed italiana. Ha quattro fratelli, di cui due sono stati adottati.

Da giovane lascia la famiglia e tenta una vita indipendente, e si mantiene lavorando come indossatrice, fotomodella, cantante di night club e ballerina.

Alla fine degli anni ’60, si trasferisce a Roma, con il primo marito, Igor Cassini, e qui comincia la sua carriera da attrice. Il suo primo ruolo importante è nel film “Il Dio serpente“, per la regia di Piero Vivarelli (1970). Il film riscosse un buon successo e da allora, i suoi ruoli al cinema saranno relegati nel genere cult erotico.

Dopo il ritiro dalle scene, a causa di un rovinoso intervento di chirurgia plastica, che le aveva procurato delle ustioni al volto, è caduta nell’alcolismo. E’ stata ricoverata in una clinica specializzata negli Stati Uniti per disintossicarsi. Dopo una breve collaborazione alla tv francese e tornata negli USA, dove risiede attualmente.

Nel 2008, ospite della trasmissione “Ricominciare“, su Rai Due, l’attrice dichiara di aver abbandonato le scene del cinema italiano, in quanto si sentiva sfruttata come donna-oggetto, unicamente per le sue qualità estetiche.

#nadiacassini #anniottanta #anni80 #sexsimbol #sexy #women #star

A post shared by Tony V8 (@tony.v8) on

Gli amori

Da giovane ebbe una relazione amorosa con il noto scrittore Georges Simenon.

Nel 1968, ha sposato Igor Cassini, giornalista e conte statunitense, di origini russe ed italiane, nonché fratello dello stilista Oleg.

Nel 1971, divorzia dal marito ed in Grecia si lega con l’attore Yorgo Voyagis. Da quest’ultima relazione nasce la figlia Cassandra. L’attrice dichiara in un’intervista al quotidiano Libero, di aver subito maltrattamenti da parte di Yorgo e di averlo dunque allontanato negli anni ’80. Dopodiché dichiara di aver avuto diversi “flirt” e di essere attualmente, “per la prima volta”, single.

La carriera artistica

Nadia Cassini debutta come attrice nel film “Il divorzio“, nel 1970, per la regia di Romolo Guerrieri. Tuttavia il film che la porterà al successo sarà “Il Dio serpente“, sempre nello stesso anno, per la regia di Piero Vivarelli.

Nadia Cassini diviene un sex simbol, grazie alla sua evidente bellezza ed al suo fisico statuario. I suoi film più noti sono: “L’insegnante balla…con tutta la classe” (1979), “L’infermiera nella corsia dei militari“ (1979), “La dottoressa ci sta col colonnello” (1980), nel quale recita al fianco di Lino Banfi.

Nel 1983, è invitata a partecipare ad alcune trasmissioni tv, tra cui “Premiatissima” e “Drive In“. ormai, però, stufa di interpretare il cliché della donna seduttrice, abbandona le scene della tv e del cinema italiano.

Fabio Ghidoni biografia

Fabio Ghidoni

Raffaele Pisu biografia

Raffaele Pisu