Raffaele Pisu biografia
in

Raffaele Pisu

La vita privata di Raffaele Pisu

Raffaele Pisu, all’anagrafe Guerrino Pisu, nasce a Bologna il 24 maggio 1925 da genitori sardi (il padre era maresciallo dei carabinieri). Ha un fratello più grande, Mario Pisu, che scappò di casa in giovane età per intraprendere la carriera cinematografica contro il volere del padre.

Durante la Seconda Guerra Mondiale combatté come partigiano, ma durante i rastrellamenti fu catturato dai nazisti e internato in un campo di concentramento al confine con l’Olanda dove rimase per 15 mesi.

Al suo ritorno fondò una compagnia teatrale “La soffitta” e, contemporaneamente, si dedica alla radio, intervenendo in alcune trasmissioni di Radio Bologna. Passa poi al piccolo e al grande schermo.

Raffaele Pisu è sposato con Leda dalla quale ha avuto suo figlio Antonio Pisu. Nel 2016 scopre di avere un altro figlio, Paolo Rossi, nato da una storia durata un solo mese con la pittrice Angela Zanotti. Pisu dichiara inoltre durante un’intervista al settimanale Oggi di avere sei figli, una delle quali avuta da una ballerina inglese.

Nel 1992, dopo che gli fu diagnosticata una malattia che gli avrebbe concesso un solo anno di vita, decise di trasferirsi con la famiglia ai Caraibi. La prognosi si rivelò errata, ma rimase comunque 9 anni a Santo Domingo.

Tra le amicizie di Raffaele Pisu spiccano nomi importanti come Silvio Berlusconi, che in un’occasione lo invitò sul suo Yocht a Cannes, Raimondo Vianello, Antonio Ricci, Fellini e Mike Bongiorno.

Le misure di Raffaele Pisu

Raffaele Pisu è alto circa 1,79 m.

Raffaele Pisu scopre a 91 anni di essere padre

Si presenta alla sua porta con una lettera il figlio Paolo Rossi, nato da una breve storia con la pittrice Angela Zanotti. Ha 48 anni quando decide finalmente di conoscere il padre. Gli ci sono voluti ben 20 anni per accettare la cosa, sedute di psicoterapia e momenti di depressione. Raffaele Pisu però accoglie con benevolenza il figlio, dichiarando che se l’avesse saputo, si sarebbe occupato di lui fin da subito.

Curioso come la nascita di un primogenito dagli occhi verdi (Paolo appunto), gli fu predetta da una maga francese a Lugano alla quale lui però non credette.

Tatuaggi e significati

Raffaele Pisu non ha tatuaggi.

Gli amori di Raffaele Pisu

Raffaele Pisu ha avuto una vita sentimentale molto movimentata della quale si conoscono pochi dettagli. Dalla sua attuale moglie, Leda, ha avuto Antonio, ma prima di lei ci sono stati altre relazioni e altri figli. Pisu infatti ha sei figli, tra cui Paolo Rossi del quale ha scoperto l’esistenza a 91 anni.

La carriera di Raffaele Pisu

Raffaele Pisu inizia la sua carriera in radio, prima a Radio Bologna, dove subito dopo la guerra era “Il grillo parlante” che dispensava consigli ai più giovani, e poi a Radio Roma. Entra però nel cuore degli italiani con la trasmissione Chicchirichì e Rosso e Nero. Negli stessi anni fonda una compagnia teatrale, La Soffitta.

Dalla radio alla televisione il passo è breve. È il 1961 quando gli italiani lo vedono in L’amico del giaguaro, un varietà dal successo travolgente. Nel 1968 lancia il personaggio Provolino, una vera spalla comica nella trasmissione Ma che domenica amici. Sempre in televisione conduce Senza Rete, La domenica è un’altra cosa e le due trasmissioni a premi Le mille lire e Indianapolis.

Sparisce dalla scena nel 1977 per motivi ignoti per farvi ritorno nel 1989 al fianco di Enzo Greggio a Striscia la notizia. Negli anni 2000 è comparso in alcune fiction (Non ho l’età, Una vita in regalo, Ma chi l’avrebbe mai detto… e Marameo). Come attore è comparso anche in diversi film: Il trasformista (2002), Le conseguenze dell’amore (2004) e Non c’è più niente da fare. (2008). Nel 2007 torna a teatro con Delitto perfetto.

Nadia Cassini biografia

Nadia Cassini

Antonio Ricci biografia

Antonio Ricci