Platinette biografia
Fonte Instagram
in

Platinette

La vita privata di Platinette

Parrucche biondo platino e trucco eccessivo: è così che si presenta al pubblico Maurizio Coruzzi, detto Mauro, nei panni della drag queen Platinette. Conduttore radiofonico e televisivo, opinionista e cantante, è senza dubbio un personaggio fuori dal comune e senza peli sulla lingua.

Mauro nasce il 4 novembre 1955 a Langhirano da una famiglia di contadini, ma cresce a Parma. Si dimostra capace di osare, di prendere le distanze da quella che è considerata normalità, fin dai tempi delle superiori. Nella sua tesina per la maturità magistrale, infatti, parla de Gli indifferenti, il romanzo di Moravia che segna una svolta nella letteratura italiana del Novecento e di una canzone di Vecchioni, L’uomo che si gioca il cielo a dadi.

Dopo aver lavorato per qualche tempo come garzone di un fruttivendolo, negli anni Settanta comincia la sua carriera da giornalista. Negli stessi anni entra a far parte de Le Pumitrozzole come la Cicciona, un collettivo canoro en travesti che si esibisce nelle discoteche. Nel 1986 il gruppo collabora ai cori del disco “Giuni” di Giuni Russo. Nello stesso anno Le Pumitrozzole si sciolgono e Mauro la Cicciona continua la sua carriera in radio ed in televisione come Platinette.

Le misure di Platinette

Nel 2005 Mauro, un metro e 80 di altezza per oltre 140 chili di peso, decide di sottoporsi ad un intervento chirurgico per dimagrire, ma rinuncia al taglio dell’intestino perché “non basta un taglio chirurgico, se resta un disagio interiore”.

Dieci anni dopo, nel 2015, Platinette si sottopone ad un intervento meno drastico: l’introduzione di un palloncino intragastrico che serve a rallentare lo svuotamento gastrico dando un senso di sazietà. La drag queen spiega il motivo che l’ha spinta a prendere questa decisione:

L’obiettivo non è piacere. È voler arrivare a un obiettivo.

Ed il suo obiettivo è danzare nel celebre programma in onda su RaiUno “Ballando con le stelle”. Grazie all’operazione Platinette perde più di 40 chili e realizza il suo sogno partecipando all’undicesima edizione del talent show in coppia con Raimondo Todaro.

Gli amori di Platinette

A “The Real”, programma di Tv8, Mauro racconta di aver avuto una doppia relazione, quando aveva 17 anni, con un ragazzo e con una ragazza e che lei era rimasta incinta. Di quel figlio mai venuto alla luce dice:

Se fosse nato oggi avrebbe avuto 42 anni e si sarebbero ritrovato un padre che esce vestito come una battona di quinta categoria. Io ho un’esistenza molto faticosa: sono un borderline. Non avendo una particolare inclinazione alla socievolezza, essendo un animale molto individualista e non capace di comunicare, non vorrei diventare un modello per nessuno.

Delle relazioni di Platinette non si conosce molto. In un’intervista per Leggo di diversi anni fa ha dichiarato di aver avuto diverse disavventure in amore:

L’ultima storia importante è stata con un medico, che mi ha mollato perché l’ho reso riconoscibile nel mio libro. Dopo di lui ho avuto una storia con un elettricista di Monza, un cretino qualsiasi, però molto bello a cui piaceva baciare. Un giorno mi ha presentato il conto: dietro il suo interesse c’era in realtà un bisogno di soldi. Mi ha letteralmente rapinato.

La carriera di Platinette

La notorietà per Platinette arriva alla fine degli anni Novanta. Alla conduzione della trasmissione “Platinews” in onda su Radio Deejay, viene notato da Maurizio Costanzo che lo invita a partecipare al Maurizio Costanzo Show” e a Buona Domenica” nelle vesti di drag queen stravagante, dall’umorismo tagliente.

Il successo come conduttore radiofonico continua: nel 2000 presenta “Casa Platinette”, rubrica quotidiana su Radio Deejay che più tardi prende il nome di “Platinissima”. Al contempo, si dedica anche alla tv: conduce “Fascia protetta”, trasmissione satirica in onda su La7, con Roberta Lanfranchi e successivamente passa a Italia1 con “Bisturi! Nessuno è perfetto” al fianco di Irene Pivetti. Torna a condurre nel 2017 nel cooking show su La5 “La mia grossa grassa cucina”.

Grazie alla sua verve, Platinette ha avuto grande successo anche come opinionista e giudice in molti programmi televisivi. Per citarne alcuni: “La pupa e il secchione”, “Amici di Maria de Filippi” e “Domenica Live”.

Platinette ha indossato anche i panni di attore recitando nel film di Francesco Nuti “Caruso, zero in condotta”, in “Natale a casa Deejay” di Lorenzo Bassano, in “H2Odio” di Alex Infascelli ed in “Magnifica presenza” di Ferzan Özpetek.

Nella sua carriera Mauro Coruzzi non si è fatto mancare nulla. Nel 2015 partecipa al Festival di Sanremo in coppia con Grazia Di Michele con la canzone “Io sono una finestra” e nel 2016 si dedica al ballo prendendo parte al talent show “Ballando con le stelle”.

Noyz Narcos biografia

Noyz Narcos

Checco Zalone biografia

Checco Zalone