Roberto Da Crema biografia
Fonte Instagram
in

Roberto Da Crema

La vita privata

Roberto Da Crema è nato a Milano, il 20 febbraio 1953. E’ un ex imprenditore e personaggio televisivo, noto per aver presentato numerose televendite in Italia, tra gli anni ’80 e ’90. Il suo particolare stile di conduzione, l’impeto col quale si apprestava a vendere ogni tipologia di prodotto, il respiro affannoso dovuto ad un enfisema, e altre caratteristiche, hanno fatto sì che divenisse spesso oggetto di imitazione in varie trasmissioni satiriche e varietà; in particolare ricordiamo la più celebre, quella di Riccardo Mazzoli.

Inizialmente lavorava come venditore porta a porta di aspirapolveri, dopodiché arrivarono le prime televendite su Telecolor e seguirono svariate apparizioni in tv ed in alcuni film minori.

Bancarotta e guai giudiziari

Il baffo, così com’era stato simpaticamente soprannominato, è stato accusato e condannato diverse volte a causa della cattiva gestione delle sue società e dei suoi affari. Dopo il fallimento di ben tre società di cui era l’amministratore, nel 2005, ha patteggiato una condanna per bancarotta, a due anni e 4 mesi di reclusione. Stessa pena è spettata al socio Maurizio Bianchi.

Il 5 giugno 2003, Roberto Da Crema era già finito in carcere di San Vittore con l’accusa di bancarotta fraudolenta, truffa ed associazione a delinquere. Nel 2007, è stata emanata un’altra condanna per bancarotta fraudolenta… delle varie vicende giudiziarie parlerà nella propria autobiografia, “Parola di Baffo“, pubblicata da Cairo editore.

Gli amori

Roberto Da Crema è sposato con Raffaella. Ha un figlio, Morris, anch’egli imprenditore e come il padre è stato accusato di fallimento e bancarotta fraudolenta. Ha anche una figlia, di nome Valentina.

Le misure

Roberto Da Crema è alto 172 cm e pesa 80 kg.

La carriera

Lasciate alle spalle le televendite, Roberto Da Crema ha tentato di farsi strada nel mondo dello spettacolo. Al cinema ha debuttato nel 1996, nel film comico “Chiavi in mano“, di Mariano Laurenti, mentre nel 2000 appariva in una serie tv con Cochi e Renato, “Nebbia in valpadana”. Nel 2003 è stato inviato alla trasmissione “Libero”, di Teo Mammucari. L’anno successivo, dopo l’avventura al programma “La fattoria” (dal quale è stato espulso per aver pronunciato una bestemmia) lo ritroviamo come ospite fisso nel programma “Cronache marziane“, di Fabio Canino. Nel 2008 è comparso in alcune puntate della sit-com “Camera Café“.

Gaia Padovan biografia

Gaia Padovan

Stefano Masciarelli biografia

Stefano Masciarelli