Sal Da Vinci biografia
Fonte Instagram
in

Sal Da Vinci

Vita Privata di Sal Da Vinci

Sal Da Vinci, vero nome Salvatore Micheal Sorrentino, è un cantante ed attore italiano nato il 7 aprile del 1969 a New York. Suo padre, Mario Da Vinci, lavorava negli anni 60′ negli Stati Uniti come impiegato in metropolitana. Si approccia al mondo dello spettacolo giovanissimo, debuttando per la prima volta davanti ad un pubblico a sei anni. Nel 1976 incide insieme al padre Mario la canzone “Miracolo ‘e Natale“, dalla quale è nata una sceneggiata. Nel 1977 debutta in teatro con “Caro papà”. Lo stesso anno recita in “Senza mamma e senza padre”.

Le misure di Sal Da Vinci

Sal Da Vinci è alto 1.70 e pesa circa 70 kg.

Carriera Musicale

Dopo diversi anni lontano dalla musica, Sal Da Vinci si riprenda la scena nel 1993, quando viene scritturato dalla “Ricordi”, dove incide due dischi. Resta il grande rammarico per i due brani incisi con James Senese, mai pubblicati e proprio questo fu uno dei motivi che spinsero il cantante ad abbandonare la musica. Nel 1994 partecipa al Festival italiano di musica, classificandosi al primo posto con la canzone “Vera“, che diventa famosissima in Sud America, coverizzata da un artista spagnolo. L’anno successivo 1995 si esibisce davanti a 450.000 persone, tra cui Papa Giovanni Paolo II, con “Salve O Regina”, rigorosamente in latino.
Nel 1998 incide il suo terzo disco, all’interno del quale troviamo “Sei divina“, uno dei videoclip più visti dell’anno .

Esordio a Sanremo e altri successi

Nel 2004 prende parte, insieme a Gigi D’alessio, Gigi Finizio e Lucio Dalla, alla stesura della canzone “Napule“, contenuta nel CD dell’amico D’Alessio. Nel 2006 scrive e canta la colonna sonora del film “Ti lascio perchè ti amo troppo” di Alessandro Siani. La canzone s’intitola “Accuminciamm a’ respirà” inserita nel suo nuovo disco nel 2007. Nel 2009 si classifica terzo a Sanremo con il brano “Non riesco a farti innamorare”, alla sua prima partecipazione al festival. Nel 2012 pubblica il singolo  “Fin dove c’è vita”, che anticipa l’uscita del nuovo album “È cosi che gira il mondo“. Due anni dopo esce il disco “Se amore è“. Nel 2016 incide un nuovo disco: “Non si fanno prigionieri”. Nel 2017 viene inciso il singolo “Eternamente nuje”.

Gli amori di Sal Da Vinci

Il cantante napoletano è sposato con Paola, si sono fidanzati alla tenera età di 15 anni. Nel 2017 hanno festeggiato i loro 25 anni di matrimonio. Hanno due figli: Annachiara (20 anni) e Francesco (25 anni).

Carriera teatrale

Dopo gli esordi teatrali, il giovane Da Vinci debutta al cinema con il film “Figlio mio sono innocente” di Carlo Caiano. Sempre più protagonista delle sceneggiate, Da Vinci, preso dallo sconforto di un successo che non arriva, trascura la musica per un periodo, dedicandosi unicamente alle sceneggiate.
Nel 1999 recita da protagonista ne “L’Opera buffa del Giovedì Santo” con la regia di Roberto De Simone, che rimette in scena la commedia dopo oltre vent’anni. Lo spettacolo viene ripetuto per diversi anni nei principali teatri italiani. Nel 2002 recita nel musical “C’era una volta Scugnizzi” per la regia di Claudio Mattone. Lo spettacolo viene replicato 600 volte, diventando campione d’incassi e vince il premio di miglior musical nel 2003. Nel 2005 prende parte ad uno spettacolo teatrale diretto dai fratelli Mattone. Nella stagione teatrale 2008-2009, Da Vinci recita nel musical “Canto per amore” nel quale è il protagonista.   Nel dicembre 2014 lo troviamo al Teatro Augusteo di Napoli con “Stelle a metà“, musical le cui canzoni sono scritte da Sal Da Vinci e Alessandro Siani.

Ruoli cinematografici

Nel 1979 viene diretto da Mario Bianchi nel film “Napoli storia d’amore e di vendetta“. L’anno dopo  recita nel film “Montevergine“. Nel 1983 recita nel film musicale “O motorino“. Tre anni dopo 1986 affianca Carlo Verdone nel film “Troppo forte”. Nel 2011 recita in  “Scalo marittimo” di Raffaele Viviani.

Cardi B biografia

Cardi B

Stefano Dionisi biografia

Stefano Dionisi