Salvatore Aranzulla biografia
Fonte Instagram
in

Salvatore Aranzulla

La vita privata di Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è nato a Mirabella Imbaccari (CT) il 24 Febbraio 1990.

La famiglia è composta da papà infermiere, mamma casalinga e tre fratelli minori. A 10 anni, non senza qualche pianto, ottiene in regalo dai genitori il primo computer.

Mirabella è un piccolo paese, ma il giovane Salvatore conosce sulle prime chat persone che poi diverranno amiche nella vita reale.

Dopo la maturità, superata con un bel novantacinque, si trasferisce a Milano per studiare Economia aziendale e management all’Università Bocconi.

Salvatore Aranzulla coltiva la passione per la pasticceria perché gli permette di entrare in contatto con le materie prime, manipolarle, assemblarle e trasformarle in qualcosa di nuovo. Per superare la tristezza di un amore finito si iscrive alla scuola dello chef Gualtiero Marchesi. È stato in grado di volare fino a Singapore solo per godere delle tortine della chef Cheryl Koh.

Scusatemi, ma dovevo pubblicarla.

A post shared by Salvatore Aranzulla (@salvatorearanzulla) on

Le misure di Salvatore Aranzulla

Altezza e peso di Salvatore Aranzulla non sono noti.

Di lui si sa solo quello che dichiara durante le interviste: è intollerante al lattosio e quotidianamente registra il peso, le calorie e l’attività intestinale.

«Tre anni fa ho avuto una colite ulcerosa per lo stress.»

Gli amori di Salvatore Aranzulla

Nel 2018 parla a Corriere.it della sua vita sentimentale; finita la relazione con la misteriosa K., Salvatore Aranzulla confida:

«Penso molto al lavoro, ma una fidanzata mi manca. Vorrei una persona di buonsenso, che mi voglia bene.»

La carriera di Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più noto d’Italia.

Ragazzino autodidatta, a 12 anni apre un blog per raccogliere informazioni e soluzioni a problemi informatici e individua falle in siti come Microsft, Google, Poste italiane.

Prima come affiliato a Virgilio e poi a Il Messaggero (2016), Salvatore Aranzulla ha costruito un piccolo impero basato sulle pratiche di search engine optimization (SEO).

Sul suo sito fornisce spiegazioni, istruzioni e soluzioni ai più disparati problemi attinenti l’informatica, il web e il social media.

Mentre mi intervistano all’Università degli Studi di Milano.

A post shared by Salvatore Aranzulla (@salvatorearanzulla) on

Così spiega il suo successo a Il Giornale: 

«Scrivo come un 12enne: soggetto, predicato, complemento oggetto. Cerco di farmi capire indipendentemente da età, grado d’istruzione e competenze linguistiche di chi mi legge. Non dò nulla per scontato. Faccio l’esatto contrario di voi giornalisti.»

Quando viene cancellata la voce che lo riguarda su Wikipedia (2016), lui dalla sua pagina Facebook commenta così: «Amici cari, vi dico solo che concorrenti di bassa lega e rosiconi stanno proponendo l’eliminazione della mia voce da Wikipedia». E aggiunge, piuttosto tagliente:

«Devo forse andare a Uomini e Donne per potere stare su Wikipedia.»

Nel 2018 il suo sito registra oltre 500mila visite giornaliere, conquista il 40% del mercato ed entra nella top 30 italiana dei siti più seguiti.

Salvatore Aranzulla compare come divulgatore sul canale Semplice Come di Generali parlando di Big Data, Iot e Cyber security.

Come autore pubblica manuali e approfondimenti per Mondadori Informatica, tra cui Il metodo Aranzulla. Impara a creare un business online (Mondadori Electa, 2018).

Nel 2018 a Corriere.it dichiara:

«Tra due anni, ho calcolato, potrò ritirarmi: tornerò in Sicilia, vicino ai miei e uscirò il meno possibile.»

Paolo Maldini biografia

Paolo Maldini

Alda D'Eusanio biografia

Alda D’Eusanio