Vladimir Luxuria biografia
Fonte Instagram
in

Vladimir Luxuria

La vita privata di Vladimir Luxuria

Vladimir Luxuria, opinionista, conduttrice televisiva, attrice, attivista ed ex politica italiana, nasce a Foggia il 24 giugno 1965 come Wladimiro Guadagno. Nella vita sceglie di adottare un ruolo di genere femminile, definendosi transgender. Vladimir ha quattro fratelli: Laura, Barbara, Glauco e Cristina.

Sin dagli anni Ottanta si è fatta portavoce dei diritti dei gay ed ha combattuto contro l’omofobia. Di recente ha raccontato sul suo profilo Instagram di essere stata vittima di un’aggressione in metro quando aveva 20 anni. All’epoca si faceva ancora chiamare Wladimiro; si trovava a Milano ed un gruppo di ragazzi la aggredì nell’indifferenza più totale. Sotto la foto che la ritrae con la barba ed i lividi, Vladimir scrive:

Oggi ho deciso di mostrarvi una foto di quando avevo venti anni, subito dopo le botte che presi da un gruppo di ragazzi in metropolitana mentre mi urlavano insulti. Mi fecero male i cazzotti e anche l’indifferenza della gente che continuava a guardare altrove come se non stesse accadendo nulla. Non mi vergogno di mostrarvi la barba e i lividi che avevo allora… li ho superati entrambi…

La sua carriera artistica comincia a Foggia, inizialmente organizzando feste al Dirty Dixy Club, discoteca trasgressiva della sua città natale; in seguito, a partire dal 1982, si esibisce in spettacoli dal vivo alla Taverna del Gufo. Nel 1985 si trasferisce a Roma dove si laurea in Lingue e Letterature Straniere con 110 e lode alla Sapienza. Alla fine degli anni Ottanta inizia il suo impegno da attivista nella difesa dei diritti della comunità LGBT: nel 1993 assume la direzione artistica del famoso evento settimanale Muccassassina e l’anno successivo, assieme ad Irma Battaglia e Vanni Piccolo, è promotrice del primo Gay Pride d’Italia che si è tenuto nella capitale il 2 luglio 1994.

Comincia a collaborare con diversi quotidiani come L’Unità e Liberazione, con network radiofonici come Radio Capital e Radio DeeJay, per poi approdare in tv come ospite al Maurizio Costanzo Show, a Porta a Porta, fino a diventare ospite fissa nel programma Markette condotto da Piero Chiambretti nel 2004.

Nonostante oggi appaia forte e determinata, Vladimir nasconde un passato doloroso e difficile. Lo ha raccontato alla trasmissione La Zanzara su Radio 24 confessando:

Nella mia vita ho avuto un momento di sbandamento generale e ho fatto uso di sostanze per un breve periodo. Ho provato anche la cocaina. Non mi ricordo più l’effetto, solo una sensazione sgradevole.
Ho fatto anche la prostituta ed è una cosa di cui mi pento, una cosa contraria al senso di dignità del mio corpo e della mia persona. L’ho fatto per pochi mesi. In quel periodo bruttissimo della mia vita ho pensato al suicidio. Non vedevo un futuro, mi hanno ripresa per i capelli. Per fortuna ho ritrovato una forza interna.

Le misure di Vladimir Luxuria

Il fisico di Vladimir non tradisce il suo sesso: è alta 178cm e pesa 74kg. Luxuria, che si definisce transgender, non ha mai cambiato sesso mediante operazione chirurgica. In un’intervista al settimanale Grazia di qualche anno fa ha raccontato di aver deciso nel 2009 di cambiare i genitali e di aver trovato anche la struttura per operarsi nel 2011. A pochi giorni dall’intervento, però, ci ha ripensato.

Ho avuto paura, visto che è un’operazione molto dolorosa. Ma la verità è che non ero convinta. Lo avrei fatto per piacere più agli altri che a me.

Per “adeguare la sua esteriorità alla sua interiorità”, come dice lei, si è sottoposta ad un intervento di elettrocoagulazione per inibire la crescita della barba e, nel 2007, ad una rinoplastica e ad una mastoplastica.

Gli amori di Vladimir Luxuria

Delle relazioni amorose di Vladimir Luxuria non si conosce molto. Ha rivelato di essere rimasta “scottata” quando aveva 16 anni:

 Fu una passione assoluta, travolgente, finita di colpo quando lui mi ha detto: “Da domani non mi salutare più, perché mi vergogno di te e di quello che ho fatto”.

Ha raccontato di una relazione importante con un politico famoso:

Ho amato un uomo molto importante e famoso del centrodestra, abbiamo avuto una tormentata relazione. Poi, ci siamo lasciati perché era diventata impossibile. Lui non voleva uscire allo scoperto e io mi ero stancata di fare l’amante clandestina. È stata veramente un’odissea sul piano umano ed emotivo. Per esempio, il modo in cui ci incontravamo: nelle zone più periferiche di Roma, incontri clandestini, con l’adrenalina a mille per il terrore di essere scoperti. Al settimanale Oggi, avevo già parlato di una mia relazione con un politico iniziata durante la mia permanenza in Parlamento nelle fila di Rc; la storia è durata diversi anni.

L’ultima indiscrezione sulla vita amorosa di Luxuria appare nel 2017 tra le pagine di Novella 2000. Si parla di un nuovo amore per Vladimir, che si dice ottimista, cerca di capire se si tratta finalmente dell’uomo giusto, ma al tempo stesso è diffidente dopo le esperienze negative del passato.

La carriera politica di Vladimir Luxuria

Alle elezioni politiche del 2006 Luxuria viene eletta alla Camera dei Deputati dopo essersi candidata come indipendente nelle liste di Rifondazione Comunista. È la prima transgender a diventare parlamentare in Europa. Durante il suo mandato presenta come prima firmataria una proposta di legge sulle Norme in materia di diritti e libertà delle persone transgenere. Questa legge, se approvata, avrebbe previsto il riconoscimento di genere e relative autorizzazioni a tutte le operazioni chirurgiche di adeguamento di genere.

Dopo la cessazione del mandato parlamentare, Vladimir Luxuria si ricandida in Sicilia nella lista La Sinistra l’Arcobaleno che, non avendo raggiunto la soglia di sbarramento alle elezioni del 2008, non ottiene seggi. Così si interrompe la sua carriera politica.

La carriera nel mondo dello spettacolo di Vladimir Luxuria

Nella sua vita Vladimir si è cimentata in tanti campi: nei suoi primi anni a Roma, contestualmente all’attivismo, inizia la sua carriera nel mondo dello spettacolo esibendosi al Piper. Nel 1991 ottiene la sua prima parte in un film diretto da Paolo Breccia, Cena alle nove. Nel 1997 recita al fianco di Monica Bellucci in Come mi vuoi di Carmine Amoroso, nel quale ha una piccola parte. Si diletta anche con il teatro sia da attrice che da autrice.

Il successo nel piccolo schermo lo ottiene nel 2008 quando vince l’ottava edizione de L’isola dei famosi, programma che la vede nella veste di opinionista nel 2011 e nel 2017, e in quella di inviata nel 2012. In questi ultimi anni l’abbiamo vista come ospite ed opinionista in numerosi programmi televisivi: Grande Fratello, Grand Hotel Chiambretti, Mattino Cinque, Pomeriggio Cinque e Domenica Live dove il pubblico ha imparato a conoscerla ed amarla per la sua simpatia e spigliatezza. Nel 2018 fa parte del cast di Tale e quale show.

Alessandro Calabrese biografia

Alessandro Calabrese

Fargetta biografia

Mario Fargetta