Whitney Houston biografia
Fonte Facebook
in

Whitney Houston

La vita privata di Whitney Houston

La cantante, attrice e produttrice Whitney Elizabeth Houston nasce a Newark nel New Jersey il 9 Agosto 1963 da John R. Houston ed Emily Drinkard. Ha due fratelli.

La madre, meglio conosciuta come Cissy, è una nota cantante gospel; la cugina Dionne Warwick è interprete storica del compositore Burt Bacharach.

All’inizio degli anni Ottanta i genitori di Whitney Houston divorziano.

Il suo equilibrio è minato negli anni Novanta dall’abuso di alcol e droghe cui, secondo alcuni amici e familiari, l’avrebbe introdotta il marito Bobby Brown. Nel 2000, invitata a cantare agli Oscar, viene giudicata impresentabile ed esclusa dalla scaletta della cerimonia.

Nonostante i tentativi di disintossicazione, Whitney Houston muore prematuramente in una stanza d’hotel a Beverly Hills l’11 Febbraio 2012, a soli 48 anni. La causa della morte è stata imputata all’annegamento in una vasca da bagno, provocato da un attacco cardiaco in seguito a consumo di cocaina e marijuana.

Le misure di Whitney Houston

La cantante dall’anima fragile Whitney Houston era alta 168 cm per 63 kg circa.

Gli amori di Whitney Houston

Negli anni Ottanta, Whitney Houston ha una prima relazione con il campione di baseball Randall Cunningham poi con l’attore comico Eddie Murphy.

Alla fine del decennio incontra il cantante Bobby Brown, già padre di tre figli avuti da tre donne diverse. I due si sposano nel 1992 e dall’unione nasce Bobbi Kristina (1993-2015), deceduta anche lei a causa di un cocktail letale di sostanze stupefacenti.

Happy Birthday Bobbi Kristina.

A post shared by Whitney Houston (@whitneyhouston) on

Il matrimonio tra Whitney Houston e Bobby Brown è segnato da problemi di alcol, droga, infedeltà e violenza. Dopo una grave aggressione subita dal marito durante un litigio (2003), Whitney ottiene il divorzio (2006) e l’affidamento della figlia.

Secondo una dichiarazione dell’ex guardia del corpo Kevin Ammons, confermata dal costumista Ellin Lavar, negli stessi anni Whitney Houston avrebbe avuto una relazione con la sua assistente Robyn Crawford. 

La carriera di Whitney Houston

Whitney Houston cresce con una formazione musicale gospel, soul e blues e fin da bambina canta nel coro della New Hope Baptist Church, dove a 11 anni è già solista. Predestinata al successo per tradizione familiare, vocalità e bellezza, a soli 19 anni viene scoperta dal leggendario boss della casa discografica Arista Records, Clive Davis.

Il debutto discografico la proietta nell’olimpo del pop: l’album omonimo vende 13 milioni di copie, trascinato dai singoli All at Once e How will I know, The greatest love of all (1985).

Seguono altri due album con singoli di successo quali I wanna dance with somebody (1987), I’m your baby tonight e Miracle, entrambi prodotti da Babyface, We didn’t know con Stevie Wonder (1990).

La massima celebrità giunge con l’uscita del film The bodyguard – Guardia del corpo (1992), di cui è protagonista accanto a Kevin Costner. Whitney canta il brano portante della colonna sonora, I will always love you, cover di un brano di Dolly Parton, che vende 16 milioni di copie e diventerà una delle massime hit del decennio. Recita in Donne. Waiting to exhale (1995) incidendo per la colonna sonora il brano Exhale (Shoop Shoop), sua ultima numero uno, e in Uno sguardo dal cielo (1996) di Denzel Washington.

Nel 2000 il primo Greatest Hits che annovera collaborazioni con George Michael ed Enrique Iglesias, poi il lento declino.

Negli anni Duemila alterna vendite fiacche, defezioni dell’ultimo minuto e apparizioni notevoli, come l’esibizione ai Giochi Olimpici di Torino 2006, la premiazione ai Grammy e il concerto a Central Park, New York (2009).

Sparkle – La luce del successo (2012), film ispirato alla storia delle Supremes, è l’ultima apparizione cinematografica.

Whitney Houston è stata la più celebre voce nera degli anni Ottanta e Novanta e ha venduto 170 milioni di copie in tutto il mondo.

Ha battuto moltissimi record, sia per i premi che per la frequenza e permanenza dei suoi album e singoli in classifica. Da primato anche il contratto firmato nel 2001: 100 milioni di dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Fabio Quagliarella biografia

Fabio Quagliarella

Giulio Golia biografia

Giulio Golia