Kevin Costner biografia
fonte Facebook
in ,

Kevin Costner

La vita privata di Kevin Costner

Kevin Costner, al secolo Kevin Michael Costner è nato a Lynwood – California – Stati Uniti d’America, il 18 Gennaio 1955, terzogenito di Bill Costner (1924 – 2000), e di Sharon Tedrick (1928 – 1998). La coppia, originaria dell’Oklaoma, ebbe altri due figli maschi, Daniel Craig Costner, nato nel 1950 e Mark Douglas Costner, nato e morto nel 1953.

Il bisnonno dell’attore, di origini tedesche, dopo aver sposato un’indiana di nome Tig, appartenente alla tribù Cherokee, volle trasformare il cognome originario Koster in Costner, affinché sembrasse più americano.

Kevin Costner tra studi e sport

Kevin Costner si diploma alla Villa Park High School. Nel 1978 consegue la Laurea in Economia presso l’Università della California. Eccelle nell’attività sportiva e pratica con buoni risultati basket, football e baseball.

Avrà occasione di mettere in mostra le sue doti atletiche di giocatore di baseball nei film L’uomo dei sogni (1989) di Phil Alden Robinson, in cui reciterà accanto a Burt Lancaster, e in  Gioco d’amore (1999) di Sam Raimi.

La grande passione per la recitazione prevale tuttavia su tutto e lo conduce a frequentare un corso d’arte drammatica alla Coast Actor’s Co-op. Nonostante il dissenso del padre, Kevin Costner inizia la professione di attore.

Convinto di riuscire nell’intento si trasferisce a Los Angeles e ottiene le prime apparizioni cinematografiche. Non del tutto soddisfacenti, in realtà, La partecipazione a Il grande freddo (1983) di Lawrence Kasdan, si riduce, infatti, ad un’unica inquadratura, un primo piano dei piedi.

Nonostante le difficoltà, Kevin Costner non è tipo da arrendersi e continua a desiderare il cinema. Il californiano, nel frattempo, non disdegna di lavorare come camionista e come guida dei tour alle ville dei divi di Hollywood. Proviene da una famiglia modesta, ma di buona tempra, in cui scorre sangue tedesco, irlandese e Cherokee, che lo ha abituato a lavorare sodo.

Gli amori di Kevin Costner

Il matrimonio di Kevin Costner con Cindy Silva finisce con un triste e costosissimo divorzio nel 1994, nel mezzo di un periodo difficile anche professionalmente.

Dal primo matrimonio sono nati tre figli, Annie Costner (1984), Lily Costner (1986) e Joe Costner (1988).

Dopo il divorzio Kevin ha frequentato Bridget Rooney dalla quale ha avuto il figlio Liam Costner Rooney (1996).

Nel 2004 Kevin sposa la modella Christine Baumgartner che gli regala tre figli: Cayden Wyatt Costner (2007), Hayes Logan Costner (2009) e Grace Avery Costner (2010).

Kevin Costner e l’incontro premonitore

Kevin Costner è solito raccontare un aneddoto: nel 1978, quando ancora era un perfetto sconosciuto ebbe l’occasione di incontrare e di parlare con il mostro sacro del cinema, Richard Burton. Al ritorno dal viaggio di nozze in Messico con Cindy Silva, sua fidanzata sin dai tempi del College, in aereo riconobbe immediatamente Richard Burton, seduto in disparte e intento nella lettura di un libro. Costner non esitò ad avvicinarlo per chiedere un consiglio e la star gli concesse dieci minuti del suo tempo.

Kevin non rivela il contenuto del colloquio, ma sostiene di aver interpretato l’incontro come un segno beneaugurante. Infatti, pochi anni dopo i suoi sogni cominciarono a realizzarsi.

Nel 1981 Kevin Costner esordisce come protagonista del film Indiziato di assassinio diretto da Howard Heard.

La carriera di Kevin Costner

Kevin Costner come Gary Cooper e James Stewart

Per Kevin Costner il successo è arrivato con i ruoli da protagonista in Fandango (1985) di Kevin Reynolds, in Silverado (1985) di Lawrence Kasdan e con l’interpretazione di Eliot Ness, l’incorruttibile agente federale che combatte contro Al Capone e la sua banda ne Gli intoccabili (1987), di Brian De Palma, a fianco di Sean Connery, Robert De Niro, Andy Garcìa e Charles Martin Smith.

Kevin Kostner ama essere considerato l’erede del cinema americano classico, interpretato da attori come Gary Cooper e James Stewart, ma gli piace anche sperimentare e tentare nuove vie.

Kevin Costner: imprenditore, regista, attore

Negli anni novanta, Kevin Costner decide di intraprendere l’attività di produttore cinematografico e fonda la Tig Production, così chiamata in ricordo della bisnonna indiana.

Sarà la casa di produzione di Balla coi Lupi (1990), il film del trionfo di Kevin Costner, come produttore, regista e interprete.

Balla coi Lupi nel 1991 si aggiudicò ben sette Oscar, di cui tre attribuiti a Kevin Costner, rispettivamente per il miglior film, per la migliore regia, e per il miglior attore protagonista. Tre anche i Golden Globe, con le stesse motivazioni.

Interpretazioni memorabili

Kevin Costner nel 1992 ottiene il ruolo di Frank Farmer, l’affascinante agente di scorta in Guardia del Corpo diretto da Mick Jackson, a fianco di una splendida Whitney Houston.

Nel 1991 è l’avvocato Jim Garrison in JFK – Un caso ancora aperto di Oliver Stone, film dedicato all’assassinio del Presidente John Fitzgerald Kennedy. In Un mondo perfetto (1993), diretto e interpretato da Clint Eastwood, Kevin è Butch Haynes, un delinquente evaso dalla galera.

Il 18 Gennaio 2018 Kevin Costner festeggia i suoi 63 anni e fa progetti per il futuro

Kevin Kostner nonostante i suoi sessantatre anni, si sente ancora giovane e pieno di energie, anche perché i figli più piccoli lo tengono in continua attività. Ha dichiarato di voler realizzare un progetto speciale, ovviamente tra un tour e l’altro. L’attore è infatti anche chitarrista e cantante nella band Kevin Costner&Modern West.

Non avendo perso la mania per i kolossal Costner vorrebbe realizzare un film western della durata di dieci ore.

One Comment

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Jack Nicholson biografia

Jack Nicholson

Valentina Melis biografia

Valentina Melis