Yoko Ono biografia
Fonte Instagram
in

Yoko Ono

La vita privata

Yoko Ono è un’artista e musicista giapponese e il suo nome significa “bambina dell’oceano”.

Nasce a Tokyo il 18 febbraio 1933. La sua è una famiglia benestante nella quale il padre, Eisuke Ono, banchiere, e la madre, Isoko Yasuda Ono, pianista classica, demandano l’istruzione a bambini e istitutori.

Yoko Ono visse gli orrori della seconda guerra mondiale alla quale riuscì a sopravvivere nascondendosi prima in un bunker e poi nelle campagne.

Lei e la famiglia si trasferiscono a Scarsdale, New York, subito dopo la guerra, dove si iscrisse al college e iniziò a frequentare quell’ambiente bohémien che la faceva sentire libera e si avvicinò al mondo dell’arte e della musica.

Il suo matrimonio più significativo fu quello con John Lennon, conosciuto a Londra durante l’anteprima di una sua mostra, avvenuta nel 1969 e dal quale nacque un unico figlio, Sean. Matrimonio segnato da diversi aborti, dovuti probabilmente all’abuso di sostanze stupefacenti.

Dal precedente matrimonio con Anthony Cox ebbe anche una figlia, Kyoko. Rapita dal padre dopo il divorzio, Yoko riuscì a rintracciarla solo nel 1998.

Yoko fu durante tutta la sua vita attivista politica: era contro la guerra, a favore degli omosessuali e sempre in prima linea per la difesa dei più deboli.

Nel 2006 lesse un messaggio di pace durante la cerimonia di chiusura dei giochi Olimpici invernali di Torino.

Le misure di Yoko Ono

Yoko Ono è alta 1,57 m e pesa 61 kg.

Tatuaggi e significati

Yoko Ono non ha tatuaggi.

Gli amori di Yoko Ono

Il primo matrimonio di Yoko Ono avvenne nel 1956 con il compositore Toshi Ichiyanagi dal quale divorziò nel 1962..

Lo stesso anno, sposò il musicista jazz e produttore Anthony Cox, ma il matrimonio venne annullato. Si riposarono pochi mesi dopo per poi divorziare nel 1969. da questa unione nacque una figlia, Kyoko Chan Cox, che dopo una battaglia legale venne affidata in modo esclusivo alla mamma. Nel 1971 Cox rapì la bambina che rivedette la madre per la prima volta solo nel 1998.

Durante una sua mostra personale, nel 1966 Yoko conosce John Lennon. Iniziarono a frequentarsi nel 1968 quando lui era ancora sposato con Cynthia, e lo stesso anno lei gli annunciò di essere incinta. Avviate le pratiche del divorzio, Jhin e Yoko si sposarono il 20 marzo 1969 a Gibilterra. Probabilmente a causa dell’abuso di sostanze stupefacenti, Yoko ebbe tre aborti, uno dopo l’altro. Solo nel 1975 riuscirono a dare alla luce il loro primo e unico figlio, Sean.

Il loro matrimonio attraversò un periodo di crisi tra il 1972 e il 1975, periodo durante il quale lui ebbe un’altra relazione.

Dopo la morte di John Lennon nel 1980, alla quale assistette di persona, Yoko non ebbe nessun’altra relazione.

La carriera di Yoko Ono

Yoko Ono si accostò all’arte durante gli anni del College, subito dopo essersi trasferita negli Stati Uniti. Inizialmente disprezzata dalla critica, che la vedeva solo com un’ombra del marito, venne rivalutata in tempi successivi.

Nasce come artista d’avanguardia e dà vita a performance e installazioni davvero innovative. Celebre la sua personale a Londra, durante la quale conobbe John Lennon.

Sperimentò anche il ruolo di regista, ottenendo discreto successo con un film a dir poco singolare costituito da una serie di inquadrature di natiche di persone che camminano su una pedana.

Yoko Ono collabora poi con John Lennon in diversi album, nonostante non sia molto benvista dagli altri membri del gruppo, primo tra tutti Paul McCartney. Rimane comunque una presenza costante nei testi delle canzoni in modo più o meno implicito. È dopo la morte del marito però che Yoko si consacra come musicista.

Ottiene una laurea honoris causa in legge nel 2001 e in belle arti nel 2002, anno in cui istituisce un premio per la pace di $50000 per gli artisti che vivono in zone di guerra.

Dal luglio 2010 è presente una sua scultura, Wish Tree, al MOMA di Nel York.

Marek Hamsik biografia

Marek Hamšík

Ariel Winter biografia

Ariel Winter