Arisa biografia
Fonte Instagram
in

Arisa

La vita privata di Arisa

Rosalba Pippa, nota al pubblico come Arisa, nasce a Genova il 20 agosto 1982, ma cresce a Pignola, un piccolo paese in provincia di Potenza. Il suo nome d’arte è formato dalle iniziali di tutti i componenti della sua famiglia, il padre Antonio, se stessa, le due sorelle Isabella e Sabrina e la madre Assunta. La sua passione per la musica inizia sin dalla tenera età, a quattro anni infatti partecipa al suo primo concorso canoro.

Arisa impara a cantare da autodidatta studiando le performance di Mariah Carrye e Cèlin Dion. Arisa si diploma al liceo pedagogico e poi svolge svariati mestieri, dalla cameriera alla baby sitter. Nel 2007 vince una borsa di studio per il CET di Mogol. Un’altra passione di Arisa è la pittura. Arisa ha una cagnolina che adora e che si chiama Titti.

Le misure di Arisa

Arisa è alta 1,61 m per 53 kg di peso. Porta la quarta di reggiseno.

Gli amori di Arisa

Arisa ha avuto uno storico fidanzato, Giuseppe Anastasi, musicista e paroliere che è anche l’autore della maggior parte dei testi che l’hanno resa famosa. La loro è stata una storia molto lunga, che durava da prima che la cantante arrivasse a Sanremo per la prima volta. Il rapporto professionale tra i due non si è concluso ma la storia d’amore si. Nel 2014 infatti Arisa ha iniziato una storia con Lorenzo Zambelli, il suo manager, per il quale si dice che si sia trasferita a Milano. La storia va avanti con diversi tira e molla. Nel marzo 2018 Arisa vola in India in cerca di cura per il suo mal d’amore dopo l’ennesima rottura. Arisa non ha mai escluso la possibilità di innamorarsi di una donna.

La carriera di Arisa

Arisa muove i primi passi nel mondo della musica nel 1998 quando vince il concorso canoro Pino d’Oro; nel 1999 vince invece il premio Cantavallo. Dopo questi piccoli successi iniziali, nel 2008, Arisa vince SanremoLab e questo le permette di entrare nella categoria Proposte al 59° Festival di Sanremo.

Con il brano Sincerità, Arisa vince la sua categoria e il Premio della Critica Mia Martini. Nel febbraio 2009 esce il suo primo album Sincerità, sotto l’etichetta Warner Music Italy. A giugno dello stesso anno partecipa ai Wind Music Awards e ad Amiche per l’Abruzzo. Nel febbraio 2010 Arisa è di nuovo al Festival di Sanremo, tra i BIG questa volta, con il brano Malamorenò e poco dopo esce l’album omonimo. Nello stesso anno la cantante entra a far parte del cast di Victor Victoria-Niente è come sembra.

Nel 2011 Arisa diventa giudice di X Factor e  fa il suo debutto al cinema  nel film Tutta colpa della musica. Ancora nel 2011 realizza il brano L’amor sei tu, in collaborazione con Naif Hèrin, come colonna sonora del film La peggior settimana della mia vita. Nel dicembre 2011 esce l’EP Arisa per Natale. Nel 2012 Arisa è di nuovo sul palco dell’Ariston, con il brano La notte; arriva al secondo posto. Esce in seguito il suo terzo album Amami.

Nello stesso anno pubblica il suo primo libro Il paradiso non è un granché (storia di un motivetto orecchiabile) e viene confermata come giudice di X Factor. Nell’ottobre 2012 esce il singolo Meraviglioso amore mio che diventa poi colonna sonora del film Pazze di me. Nel 2012 Arisa fa anche il suo debutto al cinema come doppiatrice nella pellicola d’animazione Un mostro a Parigi. L’anno successivo vediamo ancora Arisa in veste di doppiatrice per il film d’animazione Cattivissimo me 2 e nello stesso anno esce il suo secondo libro Tu eri tutto per me.

Nel 2014 la cantante partecipa alla 64° edizione del Festival di Sanremo e la vince, con il brano Controvento. Esce nel febbraio dello stesso anno il suo quarto album, Se vedo te. Ancora un’esperienza come doppiatrice per Arisa nel film d’animazione Barry, Gloria e i Disco Worms. Nel luglio 2014 la cantante collabora con i Club Dogo al brano Fragili. L’anno successivo, a febbraio dle 2015, Arisa è una delle co-conduttrici del Festival di Sanremo. Nel marzo dello stesso anno realizza la colonna sonora del film Cenerentola e nel novembre partecipa al reality show Monte Bianco- Sfida verticale.

I successi più recenti di Arisa

A febbraio del 2016 la cantante partecipa nuovamente al Festival di Sanremo con il brano Guardando il cielo, che anticipa l’uscita del suo quinto album, dal medesimo titolo. In questo anno realizza moltissime collaborazioni, ad esempio con Ron e con Tricarico.

A maggio del 2016 Arisa viene riconfermata come giudice per la decima edizione di X Factor ma a gennaio del 2017 lascia la sua etichetta Warner Music Italy. Nello stesso periodo partecipa all’album di J-Ax e Fedez, Comunisti col Rolex. Nel marzo 2017 pubblica la canzone Ho perso l’amore che diventa colonna sonora del film La verità, vi spiego, sull’amore e dopo tre mesi, a giugno, esce il singolo L’esercito dei selfie, in collaborazione con Lorenzo Fragola.

Nell’ottobre 2017 Arisa passa sotto la Sugar Music e pubblica il brano Ho cambiato i piani, che diventa colonna sonora del film Nove lune e mezza. Nello stesso periodo realizza le musiche del film Malarazza, cantando per la prima volta in portoghese. Nel novembre 2017 realizza il brano Vasame per il film Napoli Velata.

A febbraio del 2019 partecipa nuovamente al Festival di Sanremo, questa volta con il brano Mi sento bene.

One Comment

Leave a Reply
  1. Mi piace come persona spontanea non costruita, le sue canzoni dicono un po la sua persona, i sui momenti vai avanti così è fregatene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Federico Rossi biografia

Federico Rossi

Kabir Bedi