Dario Cassini biografia
Fonte Instagram
in

Dario Cassini

La vita privata

Dario Cassini è nato a Napoli, il 18 giugno 1967. E’ un attore, conduttore e comico italiano. Ha raggiunto la notorietà grazie alle sue numerose presenze ai programmi “Zelig“, “Colorado cafè” e “Maurizio Costanzo Show“. Inoltre, il comico ha preso parte a numerosi film commedia, collaborando con i registi italiani Massimiliano Bruno, Fausto Brizzi, Giorgio Panariello ed altri. Attualmente conduce anche un programma su Radio Kiss Kiss, intitolato “Kiss Kiss Bang Bang“.

I suoi genitori sognavano per lui una carriera di medico o avvocato, ma la sua passione per la recitazione ha ben presto preso il sopravvento. Suo padre era medico, morto prematuramente. E’ molto orgoglioso di sua madre, che ha cresciuto da sola quattro figli. I suoi idoli da ragazzo erano grandi attori del cinema americano Al Pacino, De Niro e Dustin Hoffman.

Gli amori

Dario Cassini, nella sua intervista per intervisteromane.net, afferma di essere fidanzato. Tuttavia, il comico affronta il tema inerente la sua vita sentimentale, celandosi dietro un velo di ironia, difendendo la sua riservatezza. Ha un figlio, che porta il nome del nonno, Raffaele.

La carriera

Dario Cassini ha esordito come attore in tv, nel 1987, nel film “La voglia di vincere“, diretto da Vittorio Sindoni. Successivamente ha preso parte a varie serie tv, tra cui ricordiamo: “I ragazzi del muretto” (1995), “Don Matteo” (2009 e 2016), “Ho sposato un sbirro” (2010), “Fuoriclasse” (2011).

In qualità di comico, Dario Cassini è conosciuto grazie alle sue presenze a “Zelig” e “Colorado Cafè” a partire dal 2001. I suoi sketch sono improntati principalmente agli stereotipi riferiti alle donne. Inoltre nel 1997, ha condotto il programma “Le Iene” al fianco di Simona Ventura.

Al cinema, ha debuttato nel 1990, nel film “In nome del popolo sovrano” di Luigi Magni. Tra gli altri suoi film di rilievo, ricordiamo: “Facciamo paradiso” di Mario Monicelli (1995), “Cemento armato” di Marco Martani (2007), “Nessuno mi può giudicare” di Massimiliano Bruno. La sua ultima apparizione al cinema è nel 2017, in “Poveri ma ricchissimi” diretto da Fausto Brizzi.

L’attore ha portato in scena anche alcuni spettacoli teatrali, i cui temi sono tratti dai suoi sketch. I più importanti sono “In caso d’amore, scappa“, “Tranne mia madre e mia sorella” e “E’ vent’anni che ho vent’anni“.

Pamela Villoresi biografia

Pamela Villoresi

Giulia Nati biografia

Giulia Nati