Ezio Bosso biografia
Fonte Facebook
in

Ezio Bosso

La vita privata di Ezio Bosso

Ezio Bosso è un pianista, direttore d’orchestra e compositore italiano. Nasce a Torino il 13 settembre 1971. Si avvicina alla musica quando non aveva ancora quattro anni grazie al fratello e alla zia, entrambi musicisti. A dodici anni inizia a comporre musica, a quattordici entra nel primo gruppo, gli Statuto, con cui resterà per tre anni, e a sedici anni debutta in Francia e comincia ad esibirsi nei teatri europei. Vive a Londra con i suoi due bassotti, Blu e Tobia, ma a Palazzo Barolo a Torino c’è la sua seconda casa, dove viene ospitato il suo pianoforte e dove due volte l’anno regala lezioni gratuite.

Le misure di Ezio Bosso

Ezio Bosso è alto 176 cm e pesa 65 kg.

Gli amori di Ezio Bosso

Il musicista ha condiviso molti anni la sua vita con la ex compagna Anna Maria, con la quale si è lasciato dopo aver scoperto di essere affetto da una grave malattia. Lei però ha continuato a stargli accanto ed è diventata la sua assistente personale. Ezio Bosso ha ammesso di aver impiegato molto tempo per accettare la sua situazione fisica e che preferiva parlare di amore piuttosto che viverlo realmente. Questo fino al 2016 quando ha svelato di aver conosciuto una donna capace di abbattere questi suoi muri.

La malattia di Ezio Bosso

Nel 2011 Ezio Bosso scopre di essere stato colpito da una malattia neurodegenerativa con effetti simili alla sclerosi laterale amiotrofica. Con il passare degli anni quindi la patologia gli avrebbe negato la possibilità di camminare, di muoversi e di parlare. Poco dopo gli diagnosticano anche un tumore al cervello e il musicista arriva a pensare di togliersi la vita. Grazie al suo medico riesce a superare quel momento di debolezza, prende forza e si cura, arrivando a perdere fino a quaranta chili per colpa delle terapie. Ormai non può più nascondersi ed è costretto a rivelare al pubblico le sue condizioni di salute.

La carriera di Ezio Bosso

Dopo essersi esibito nei teatri di mezza Europa ancora adolescente, negli anni ’90 partecipa a numerosi concerti della scena internazionale. Effettua corsi in Giappone e in Francia, dirige orchestre come la London Symphony e l’orchestra del Teatro Comunale di Bologna. La sua musica diventa nota tra gli esperti ma anche tra il popolo, a tal punto che su YouTube vanta centinaia di migliaia di visualizzazioni.

2 Comments

Leave a Reply
  1. non avevo il piacere di di averlo visto o inteso suonare e dirigere, ma da quando ho letto di lui, o ascoltato le sue interviste, inteso le sue musiche, sono rimasta affascinata e vorrei poterlo sentire da vicino. La sua capacità di esprimere la musica anche con le parole, è un dono immenso. La sua malattia ha fatto di lui un artista ancora più completo. una forza della natura. Un grande….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Giulia Salemi biografia

Giulia Salemi

Rodrigo Alves biografia

Rodrigo Alves