Ilaria Cavo biografia
Fonte Facebook
in

Ilaria Cavo

La vita privata di Ilaria Cavo

Ilaria Cavo è una giornalista, scrittrice e politica italiana. Nasce a Genova l’11 ottobre 1973. Si è laureata con successo in Scienze Politiche presso l’università di Genova e dal 1997 è iscritta all’ordine dei giornalisti della regione Liguria.

È molto legata ai genitori Sandra e Agostino al punto da decidere di mantenere la residenza a Genova sebbene da anni lavori stabilmente a Milano.

Le misure di Ilaria Cavo

Altezza e peso di Ilaria Cavo non sono stati resi noti.

Le interviste di Ilaria Cavo

Ilaria Cavo è nota principalmente per aver ricoperto un ruolo primario come giornalista durante i fatti del G8 di Genova. Tra le sue interviste più significative però, non dobbiamo dimenticare quella con Donato Bilancia: è stata l’unica a intervistarlo dopo la condanna a 17 ergastoli.

Si è occupata in prima persona anche dell’omicidio di Cogne, ha mandato in onda una delle interviste più significative del caso Scazzi e ha condotto l’intervista a Schettino subito dopo il disastro della Costa Concordia.

Tatuaggi e significati

Ilaria Cavo non ha tatuaggi.

Gli amori di Ilaria Cavo

Il primo matrimonio della Cavo fu con Giacomo Gatti il 15 settembre 2001. Si svolse a Zoagli e vi furono circa 180 invitati. A quel tempo lei era la direttrice di PrimoCanale e lui assessore regionale di AN.  Dopo il divorzio, lui si è trasferito a Londra e si è risposato.

Ilaria è single.

La carriera di Ilaria Cavo

Ilaria Cavo inizia la sua carriera come giornalista nel 1998 a Primocanale, un’emittente regionale ligure. Vi ha lavorato fino al 2001, anno in cui fu notata da Bruno Vespa per il modo in cui si è occupata dei fatti del G8 di Genova e assunta come inviata per la trasmissione Porta a Porta. La collaborazione, che la vedeva occuparsi prettamente di cronaca nera, è durata fino al 2006. Per le cronache del G8, Ilaria ottiene il Premio Saint Vincent.

Nel 2012 Ilaria Cavo venne arrestata a Cuba con l’accusa di svolgere attività giornalistica con visto turistico. Venne rilasciata il giorno seguente.

Nel 20016 passa a Mediaset e, dopo un periodo trascorso nella redazione di Videoweb, lavora a Matrix, Pomeriggio Cinque e Mattino Cinque, Tempi Moderni e infine Quarto Grado.

Dal 2015 è assessore regionale alla Comunicazione, Formazione, Politiche giovanili e Culturali per la regione Liguria.

La Cavo ha pubblicato tre libri, tutti con la casa editrice Mondadori. I primi due riguardano episodi di cronaca nera di cui si è personalmente occupata (Diciassette omicidi per caso ripercorre gli omicidi di Donato Bilancia mentre La chiamavano Bimba descrive la personalità della Franzoni), l’ultimo invece, Il cortocircuito, è un’inchiesta sugli errori giudiziari.

Lio biografia

Lio

Silvia Colloca biografia

Silvia Colloca