Jennifer Connelly biografia
in

Jennifer Connelly

  • Data di nascita: 12 dicembre 1970 (sabato)
  • Età: 48 anni
  • Segno zodiacale: Sagittario
  • Professione: Attrice
  • Titolo di studio: Università
  • Luogo di nascita: Cairo, New York
  • Altezza: 169 cm
  • Peso: 61 kg
  • Account social: Facebook

Le origini di Jennifer Connelly

Jennifer Lynn Connelly nasce il 12 dicembre 1970 nella città di Cairo, nel cuore dello stato di New York. Sua madre è un’antiquaria e la sua famiglia ha origini ebraiche, i nonni di Jennifer provengono dalla Polonia e dalla Russia. Gerard, il padre dell’attrice, ha una fabbrica di tessuti e ha origini irlandesi e norvegesi.

La Connelly frequenta la Saint Ann, una scuola privata situata nei pressi del ponte di Brooklyn, per poi trasferirsi a Woodstock a causa dei problemi di salute del padre. Nel 1980 i Connelly ritornano a Brooklyn e la ragazza continua a frequentare la Saint Ann. Proprio in questi anni, grazie ad una foto inviata dai genitori ad un’Agenzia di Modelle, Jennifer comincia a lavorare per diversi spot pubblicitari, fino a comparire nel 1986 sulla rivista Seventeen. Nel 1992 frequenta l’Università di Yale, terminando il suo percorso di studi alla Stanford.

Jennifer Connelly, uno dei volti più belli del cinema

Con i suoi occhi blu e la sua pelle perfetta è una delle donne più belle di Hollywood. Per tenersi in forma mangia spesso sushi e frullati a base di antiossidanti. Ma è il suo viso a bucare lo schermo e ad essere invidiato dalle donne.

Jennifer è infatti testimonial di Shiseido, noto brand di cosmetica, famoso per la cura della pelle. Pare che la maison preferisca la Connelly a tutte le altre attrici per la sua bellezza naturale, per il suo make-up mai eccessivo o troppo artefatto.

Gli amori di Jennifer Connelly

Nel 1991 la Connelly inizia una relazione con l’attore Billy Campbell, conosciuto sul set di un film girato insieme. Dopo cinque anni i due si lasciano e Jennifer comincia a frequentare un fotografo. Da quest’ultima storia nasce suo figlio Kai, nel 1997. Il vero amore di Jennifer arriva nel 2000, sul set di A Beautiful Mind, quando conosce Paul Bettany, suo marito a partire dal 2003. Dal matrimonio con Bettany nascono Stellan nel 2003 e Agnes nel 2011.

Il successo al cinema di Jennifer Connelly

La prima parte importante è quella di Deborah Gelly, la ballerina in C’era una volta in America: Jennifer, a soli 12 anni, recita al fianco di Robert De Niro. Nel 1985 appare nel film horror di Dario Argento, Phenomena. Dimostrando di essere camaleontica nelle sue doti recitative, nel 1986 è anche la protagonista di un film di fantascienza prodotto da George Lucas, Labyrinth. 

Dopo qualche altro film che le procura un successo internazionale, come l’italiano Étoile, la Connelly decide di prendersi una pausa dal mondo del cinema per riflettere su cosa vuole fare nella vita. Nella prima metà degli anni Novanta, convinta di voler continuare a fare l’attrice, prende parte a diversi progetti ma non proprio di successo.

Più tardi, invece, Jennifer Connelly viene scelta per i film Scomodi omicidi, Innocenza infranta e Dark City, i quali finalmente valorizzano il suo talento. La critica inizia a lodare la sua bravura grazie al film Requiem for a Dream (2000), mentre con A Beautiful Mind riceve l’Oscar come Migliore attrice non protagonista. Compare anche, in tutta la sua bellezza, nel film fantascientifico Hulk, al fianco di Eric Bana, e in Little Children con Kate Winslet. Un altro film importante che la vede tra i co-protagonisti è Noah di Darren Aronofsky.

L’impegno sociale di Jennifer Connelly

Nel novembre del 2005 Jennifer viene nominata Ambasciatrice di Amnesty International per i Diritti Umani. Spesso è al centro delle campagne organizzate dall’associazione no-profit Charity Water, per diffondere in tutto il mondo l’esigenza di rispondere all’emergenza acqua pulita. Dal maggio 2012 è anche Ambasciatrice di Save the Children.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Enrico Papi biografia

Enrico Papi

Laura Freddi biografia

Laura Freddi